«Mangia per favore»: fan preoccupati per l’eccessiva magrezza di Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi posta su Instagram una foto in costume da bagno che fa preoccupare i suoi fan.

2599482_8_20170803075138

Qualcuno parla addirittura di anoressia. Cosa sta accadendo alla presentatrice tanto amata dal pubblico?
La splendida 40enne ha fatto il percorso inverso rispetto a tante altre donne dello spettacolo da quando ha mosso i suoi primi passi in tv arrivando a ridurre il seno e scolpire gli addominali lasciando al pubblico soltanto un vago ricordo di com’era 20 anni fa.
Eppure adesso i fan che la adorano, anche perché è oramai una vera e propria icona di stile, si stanno preoccupando e la invitano a mettere su qualche chiletto.

Ashley Graham choc: “A 17 anni sono stata molestata…”

La rivelazione choc. E’ tra le modelle curvy più gettonate delle passerelle internazionali e grazie alle sue forme generose è riuscita, in una manciata di stagioni, a imporsi nell’industria del fashion come icona plus size. Prima modella curvy a finire su ‘Sporst Illustrated’, Ashley Graham, 29 anni, ha rivelato sulle pagine patinate di ‘Glamour Usa’ di aver subito delle molestie sessuali quando aveva 17 anni. Un episodio mai confessato prima.

Ashley-Graham-28 (1)

“C’è stato un incidente sul set di una campagna pubblicitaria, avevo 17 anni – spiega la modella – Un assistente del fotografo mi ha portata in un ripostiglio; pensavo che dovesse mostrarmi qualcosa. Lui invece mi ha spinta dentro e ha tirato fuori il pene. Mi ha chiesto di toccarlo, ero disgustata, sono andata su tutte le furie. Ma grazie a Dio ero vicina alla porta e sono riuscita a scappare”. Allora Ashley decise di tenere la bocca chiusa e di non raccontare a nessuno quanto accaduto. “Ho continuato a lavorare con lui, altre volte – dice – Conoscevo la sua fidanzata e ho preferito non raccontare nulla perché pensavo che fosse cambiato”.
Nell’intervista rilasciata al mensile americano, la modella ricorda un’esperienza simile, avvenuta quando aveva solo 10 anni: un ragazzo di 18 anni, ospite a casa dei suoi genitori, la costrinse a toccargli le parte intime. “A quei tempi mi sono sentita in colpa, come se avessi fatto qualcosa per provocarlo” prosegue la top model. Da allora, però, Ashley ha imparato una lezione importante: mai permettere a qualcuno di dirle come mostrarsi e cosa fare, soprattutto su un set fotografico. “Dopo quegli episodi – conclude – mi sono ripromessa che non mi sarei più fatta manipolare su un set”.
La modella statunitense da anni si batte affinché l’universo fashion promuova un’immagine sana del corpo femminile, ed è stata scelta per la copertina del numero di gennaio di ‘Vogue Uk’, scattata da Patrick Demarchelier. “Un onore”, ha scritto lei stessa su Instagram e un obiettivo centrato per la modella plus size, già covergirl per riviste del settore come ‘Harper’s Bazaar’ ed ‘Elle’.

Bellucci, icona, ma non del made in Italy

Madrina ma anche attrice di talento, musa di tanti registi e icona di bellezza. Monica Bellucci a Cannes ha centellinato le uscite, ma sono state tutte di grande effetto.

C_2_box_33053_upiFoto1F

Un guardaroba vario, con qualche sorpresa: prima di tutto l’assenza di abiti sotto al ginocchio dalla forma a clessidra e dei tessuti in pizzo di cui la diva deve aver pieno il guardaroba. Poi la scelta dei brand: solo un marchio italiano e manca, per ora, il suo storico partner di moda, Dolce & Gabbana. Altro dettaglio di stile: l’attrice ha rinunciato (per fortuna) alla frangetta che portava negli ultimi tempi.
Monica Bellucci ha esordito con una stilosa tuta Stella McCartney, con scollatura impreziosita da bottone gioiello. Era elegantissima con un sontuoso Dior di velo blu e collier Cartier per la cerimonia d’apertura. Chic con l’abito dorato a sirena Chanel. Forse meno appropriato al suo fisico l’abito lungo con le farfalle di Gucci: unico vestito italiano, per ora, nella sua “valigia” per la Croisette.
Guarda nella gallery di chi sono tutti gli outfit che ha sfoggiato a Cannes 2017: quale le stava meglio?

Patsy Kensit fine di un sex symbol, sciatta e ingrassata: ecco com’è diventata la star degli anni ’80

E’ stata un icona di bellezza degli anni ’80 ma ora la biondina Patsy Kensit è praticamente irriconoscibile. Qualche giorno fa è stata paparazzata all’uscita di una spa a Londra, come racconta il Mirror. La 49enne era senza trucco con i capelli sporchi, palesemnte ingrassata, indossava una tuta sciatta e un paio di infradito.

2462748_1644_patsy12

Colpita da due tumori all’utero nel 2013, l’ex cantante degli Eight Wonder è stata sottoposta a isterectomia. Due anni prima era stata operata per un tumore alle ovaie. Ora sta meglio ma il suo aspetto fisico porta ancora i segni. Nel 1985 fu la voce del gruppo Eight Wonder, tre volte nella classifica dei Top 40 con i brani “Stay with Me”, “Cross My Heart” e “I’m Not Scared”. Nel 1986 fu protagonista del film-musical “Absolute Beginners”, al fianco di David Bowie. Nel 1987 duettò con Eros Ramazzotti nel brano “La luce buona delle stelle”.
Patsy Kensit si è sposata quattro volte (e altrettante volte ha divorzito), e tutti i suoi mariti sono stati musicisti: Dan Donovan, Jim Kerr dei Simple Minds, Liam Gallagher degli Oasis, il dj Jeremy Healy.

Cara Delevingne lascia la moda: “sono arrivata a odiare il mio corpo”

Cara Delevingne dice addio alle passerelle. La top model, che a soli 23 anni ha già sfilato per i più grandi stilisti ed è diventata un’icona in tutto il mondo, ha deciso che abbandonerà la moda.

C_4_foto_1375667_image

Probabilmente per dedicarsi (definitivamente) al cinema dopo il ruolo nel film Città di Carta, tratto dal romanzo di John Green.«Non lavorerò mai più nella moda», ha dichiarato Cara in un’intervista a The Times, nella quale ha rivelato che per lo stress era arrivata ad avere problemi come una forte psoriasi. «Non mi sono sentita cresciuta come essere umano, e ho dimenticato quanto fossi giovane. Mi sentivo vecchia», ha spiegato.«Sono arrivata a odiare il mio corpo», ha rivelato. Il disagio, spiega Cara, è derivato anche dalle richieste di posare in modo sexy, arrivate già in giovane età. «Era disgustoso – ha raccontato – Io sono abbastanza femminista e tutto ciò mi faceva male».

Brigitte Bardot e Dio creò la donna: gli 80 anni di un sex symbol

C_4_articolo_2063688__ImageGallery__imageGalleryItem_19_imageBrigitte Bardot, ex icona sexy del cinema francese e fervente animalista, compie 80 anni. Bella e ribelle, il mito di B.B. nacque nel 1956 con il film scandalo di Roger Vadim “E Dio creò la donna”, in cui ballava scalza un sensuale mambo. Ne seguirono una cinquantina tra cui “Il dispezzo” di Jean-Luc Godard e “La ragazza del peccato” di Claude Autant-Lara. Tra i suoi rimpianti, non aver girato con Fellini e Bergman.B.B. fu la musa di grandi artisti come Andy Warhol e il fotografo Richard Avedon, ricevendo anche il titolo di “Marianna” di Francia. Grazie al suo stile inconfondibile negli anni dettò mode e tendenze, piegando alla sua eleganza anche l’etichetta delle istituzioni. Fu infatti la sola donna dell’epoca, nel 1967, ad essere ricevuta in pantaloni all’Eliseo dal generale Charles-de-Gaulle.La sua vita sentimentale fu movimentata e la Bardot si destreggiò tra numerose passioni. Tra questi figurano i flirt con l’attore Jean-Louis Trintignant, il cantautore Serge Gainsbourg e il chitarrista Jimi Hendrix. Nel suo plamares amoroso anche quattro mariti: il regista Roger Vadim, l’attore Jacques Charrier (da cui ha avuto il suo unico figlio, Nicolas-Jacques Charrier), il ricco playboy tedesco Gunter Sachs e il politico di estrema destra Bernard d’Ormale.
Nel 1973, B.B. lasciò definitivamente il cinema, per dedicarsi alla sua fondazione in difesa degli animali, vicino a Saint Tropez. “Ho dato la mia giovinezza e la mia bellezza agli uomini – ha spiegato in una delle ormai rare interviste e apparizioni in pubblico – Riservo ora la mia saggezza e la mia esperienza, il meglio di me stessa, agli animali”.