Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Antonella Mosetti e i compromessi: «Se trovo uno figo in grado di farmi svoltare nel lavoro…»

20140828_77245_8“Qualcuno ci ha mai provato? Come no! Ma ci provano con tutte, anche con le impiegate in banca! Perché dobbiamo dire delle belle bugie, meglio dire delle brutte verità”, Antonella Mosetti, già stellina di “Non è la Rai” e gieffina della versione vip assieme alla figlia Asia, parla della avances e dei compromessi sul posto di lavoro.

Lei non accetta compromessi, a meno che chi glieli propone non le piaccia: “Tutte stanno zitte, omettono e conducono i programmi – ha spiegato in un’intervista a “I Lunatici”, sulle frequenze di Radio due – io invece dico quello che ho vissuto sulla mia pelle. Magari mi piacessero! Sai, se mi facesse la corte uno bello, figo, in grado di farmi svoltare nel lavoro, gliela lascio! Non scendo a compromessi, faccio questo lavoro da 23 anni e faccio l’opinionista, non ho un programma tutto mio, i fatti parlano, non le parole. Il programma che mi piacerebbe condurre? Le Iene!”.

Un accenno anche agli esordi e al suo provino. Fatto di nascosto dai genitori: “Essendo romana, vedevo i cartelloni in tutta Roma in cui si annunciava che cercavano delle ragazze per fare questo programma. Avevo 16 anni, feci il provino di nascosto dai miei genitori. Mi chiamarono a casa per dirmi che ero stata presa, mia madre scoprì la cosa, mi riempì di botte e mi costrinse a dire di no. Appena compiuti i diciotto anni feci di nuovo il provino, con la maturità in corso, e mi presero nuovamente. Alla fine trovavo sempre il modo per fregare i miei genitori. Feci il provino, mi presero, litigai furiosamente con loro, ma iniziai ad intraprendere la mia strada. I miei genitori dopo qualche anno capirono che avevo fatto la scelta giusta. Mio padre mi invitò a pranzo e mi fece i complimenti perché capì che ero riuscita a fare questo lavoro per bene e che ero una brava donna”.

Antonella Mosetti e i compromessi: «Se trovo uno figo in grado di farmi svoltare nel lavoro…»ultima modifica: 2019-06-05T10:55:19+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment