Alessia Fabiani e l’esperienza da “Letterina”: «Il mio servizio militare al femminile, reality nella realtà»

alessia-fabiani1“Quello è stato un periodo molto bello, è stato il mio servizio militare al femminile. Una sorta di reality nella realtà. Sono stata a contatto con donne, amiche, colleghe.”, Alessia Fabiani, oggi attrice teatrale, ricorda i tempi in cui faceva la “Letterina” nel programma “Passaparola”, condotto da Gerry Scotti.

Il lavoro era duro: “Avevamo orari molto duri, tante regole – ha spiegato in un’intervista su Rai Radio2 nel programma “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio: “Servivano ordine e disciplina. Ho imparato tante cose grazie a questa gavetta televisiva che ci ha reso note e conosciute al grande pubblico. Pregiudizi nei confronti di una ex letterina? Adesso non ce ne sono più. Ho dovuto combattere moltissimo. Ma i pregiudizi fanno parte di tutti. Col tempo ho avuto le mie soddisfazioni”.

I suoi esordi sul piccolo schermo risalgono a quando aveva nove anni: “Sugli esordi: “Ho iniziato a nove anni facendo Orazio, interpretavo la figlia di Costanzo e Simona Izzo, quello era il primo esperimento di sit comedy importata dall’America. Andava all’interno di Buona Domenica, è diventata in poco tempo molto famosa. Era scritta da Alberto Silvestri, il papà di Daniele Silvestri, il cantante, e era girata negli studi Palatino per la regia di Pietrangeli, che poi è stato il regista del Costanzo Show per vari anni”.

Alessia Fabiani e l’esperienza da “Letterina”: «Il mio servizio militare al femminile, reality nella realtà»ultima modifica: 2019-02-02T13:41:29+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment