La rinascita di Giulia Salemi, a Venezia 74

L’hanno scorso è stata sommersa dalle critiche dopo il famoso red carpet al Festival del Cinema di Venezia. Dopo l’abito Matteo Manzini dai colori sgargianti e dagli spacchi generosi che non lasciavano nulla all’immaginazione Giulia Salemi è stata ribattezzata come la “smutandata”. E pazienza se quest’anno l’hanno copiata tutti: attrici, showgirl, troniste e chi più ne ha più ne metta.

C_2_box_42244_upiFoto1F (1)

Giulia Salemi però ha spiazzato tutti: è tornata sul “luogo del delitto” con un abito nero, casto, elegante, a sirena, di Chiara Boni. Il confronto fotografico tra i due outfit è spiazzante. Giulia ha fatto pace con le critiche e segnato il suo rilancio.
Come è stato tornare a Venezia? “E’ stato terribile e allo stesso tempo una grande fonte di emozione. Sapevo che dopo l’anno scorso non potevo permettermi di sbagliare anche perché ho lavorato tutto l’anno per dimostrare che Giulia Salemi non è solo un vestito. Ero molto agitata, avevo tanta paura”.
Ti hanno fatto male le critiche? “E’ umiliante sentire critiche e commenti negativi. Quelle cattive mi hanno fatto male. Se sono costruttive le apprezzo, quando sono gratuite mi arrabbio”.
Come hai scelto l’abito? “Il mio outifit è stato scelto con tutto il mio staff. La stylist Rebecca Baglini e l’hair stylist Roberto Farruggia e il mio nuovo ufficio stampa Betty Soldati. Non mi sono vestita così perché avevo paura. Mi andava di mettere qualcosa che mi facesse sentire una sirenetta, un vestito che valorizzasse le curve. E Chiara Boni è stata la scelta giusta, me ne sono innamorata subito. Semplicemente non avevo voglia di scoprire le gambe”.
Come sei cambiata in questo anno? “Sono maturata tantissimo e spero di avere sempre più la possibilità di dimostrare chi sono, voglio crescere, voglio imparare, mi piacerebbe fare una esperienza all’estero, fare un corso di recitazione”.
Cosa ti aspetta adesso? “Riparto con la tv, da Sbandati a Ridiculousness, mi sento molto fortunata perché riesco ad esprimermi al meglio. Con il mio lato comico. Mi emoziona e mi fa capire che sono sulla strada giusta”.
Viaggi spesso, cosa c’è nella tua valigia? “Non possono mancare i trucchi, sono malata di make up. Senza l’illuminante non posso vivere”.
Cos’altro non può mancare nel tuo guardaroba? “La biancheria intima, che amo alla follia. Se dormo da sola metto una t-shirt oversize, se dormo con un ragazzo una vestaglia di seta: per ora solo grandi t-shirt per Giulia Salemi!”.

L’orgia con 3 ragazze hot finisce male: famoso pugile derubato di 3 milioni, orologio e telefono

Notte brava a Las Vegas per il famoso pugile messicano Julio Cesar Chavez. Lo sportivo è stato ripreso in un video mentre cercava consolazione dopo aver perso l’incontro con Canelo Alvarez.

2443250_1045_chavez_sex

Nel filmato si vede ubriaco e sdraiato sul letto di una suite d’albergo in compagnia di alcune ragazze hot che poi lo avrebbero derubato del suo orologio da 40mila dollari, di un assegno da 3 milioni di dollari e del suo cellulare.
A denunciare il fatto consegnando il video alla polizia la moglie Frida che ha denunciato le ladre.

Tomaso Trussardi multato a Milano: “Assurdo, ero in giacca e sono famoso…”

Tomaso Trussardi fermato a Milano a bordo di un’auto d’epoca e con il navigatore appoggiato sul sedile passeggero è stato multato e si è visto decurtare cinque punti della patente.

michelle-hunziker-e-tomaso-trussardi-foto

Il Ceo dell’omonima maison di moda sarebbe incappato in uno dei controlli intensificati nella zona della Scala per l’allerta terrorismo e si è sfogato su Facebook definendo «eccessivo» quanto successo e lamentandosi del fatto che fosse stato fermato anche se era vestito «in giacca e cravatta» e nonostante fosse una persona «non del tutto sconosciuta».

Isola, Charlotte Caniggia: “Ho rifatto naso seno e labbra. In Honduras non farò l’amore”

“In Honduras porterò le mie extension indistruttibili e il sacco a pelo. Mi mancheranno lo champagne, l’estetista e le mie scarpe con i tacchi”.
A parlare Charlotte Caniggia, figlia del calciatore Claudio, e prossima naufraga dell’Isola dei Famosi: “Un uomo – ha fatto sapere a “Chi” – mi conquista con bei regali, tante attenzioni e poi fisicamente devi sapermi sbattere al muro. All’Isola, però, non farò l’amore con nessuno”.

20141221_86628_charlotte_1

Famosa in Argentina (“In Argentina i paparazzi mi braccano. Mio padre è famoso, mia madre Mariana lavora in tv. Lei ama il gossip. Fa l’opinion leader e litiga con tutti. Ama lo scandalo. Io ho fatto un programma popolare. Mi hanno ben pagato, ma i soldi li ho spesi in un solo giorno per il mio corpo”), ammette di essersi “ritoccata”: “Il giorno dopo aver depositato i soldi in banca, avevo diciotto anni, sono andata in una clinica privata. Mi sono rifatta: seno, labbra e naso. Mia madre non sapeva nulla. Purtroppo il mio parrucchiere mi ha tradito e le ha detto tutto. Ma ormai ero sotto i ferri”
Parte per l’Isola col cuore impegnato: “Da fidanzata che diventerà single. Frequento Bali, un ragazzo russo. Lui è milionario. Suo padre gestisce dei casinò in Russia. Ma è troppo geloso”.

Veronica Maya punita dopo l’incidente hot: la Rai la sostituisce con Massimiliano Ossini

Veronica Maya è stata lasciata fuori dalla Rai: dopo il famoso ‘incidente sexy’ avvenuto durante il ‘Tale e quale show’, la vita della presentatrice è davvero cambiata.

20141109_20141108_82907_99-494029-000014h

Secondo quanto riportato sul blog di Davide Maggio, infatti, i vertici Rai avrebbero punito così la Maya, sollevandola dalla conduzione di Linea Bianca e rimpiazzandola con Massimiliano Ossini, un volto rassicurante che piace molto al pubblico femminile, che inizierà la sua nuova avventura a partire dal 27 dicembre prossimo su Rai 1 alle 14.30.

Il bacio tra Rita Rusic e Maria Grazia Cucinotta: ma è la campagna per la cura del diabete di tipo 1

20141021_rusic-cucinotta.jpg.pagespeed.ce.H2zZeoNz-zUn bacio per un’iniziativa benefica. La produttrice cinematografica Rita Rusic e l’attrice siciliana Maria Grazia Cucinotta, in Florida come madrina del Cinema Italy Miami, hanno aderito alla campagna ‘Kiss to Cure’, Un Bacio per la Cura per sostenere la ricerca per il diabete di tipo 1.
Insieme, sulla terrazza di un famoso hotel di ocean drive, hanno posato per il fotografo Livio Mancinelli in una serie di scatti, dove con allegria e ironia si scambiano baci. L’ iniziativa è promossa dal professor Camillo Ricordi, direttore del Diabetes Research Institute della University of Miami e Presidente della The Cure Alliance, un’ associazione internazionale non-profit di scienziati, medici, chirurghi, esponenti dei media, dell’entertainment, pazienti e persone che condividono l’obiettivo per lo sviluppo di cure per debellare le più gravi patologie che affliggono l’umanità.  DATI Oggi 382 milioni di persone hanno il diabete ed entro il 2035 saranno 592 milioni, praticamente ogni 6 secondi una persona muore di questa malattia. Nel 2013 sono morte 5,1 milioni di persone di diabete, più di 79.000 bambini hanno sviluppato il diabete di tipo 1, e più di 21 milioni di neonati hanno subito le conseguenze del diabete della madre durante la gravidanza. Per saperne di più sul Kiss 2 Cure challenge e per fare donazioni visitate la pagina Facebook di The Cure Alliance.

Pippa Middleton, black & white londinese

Pippa-Middleton-abito-BCBG-Max-Azria-sandali-French-Sole-orecchini-Kinnari-borsa-GucciIl suo famoso lato B è balzato agli onori della cronaca in occasione del matrimonio della sorella Kate con il principe William. Per settimane non si è fatto altro che parlare del suo fondoschiena fasciato in un abito di Alexander McQueen, poi la fama di Pippa Middleton è andata scemando.
Eterna seconda, compare comunque puntualmente sulle cronache rose inglesi per le sue love story e le uscite mondane.
Impegnata sentimentalmente da tempo con il banchiere Nico Jackson, pare che la prossima destinata a indossare l’abito bianco sia proprio lei. Per ora di bianco Pippa indossa solo la canotta mentre passeggia per il quartiere londinese di Chelsea.
Perfetto per la città l’outfit della Middleton, composto da un abitino bicolore con gonna sopra il ginocchio di BCBG Max Azria. Ultraflat i sandali Glastonbury Gladiator di London Sole color tabacco con cuori in pelle e borchie (140 euro). Ricordano piccole uova gli orecchini in oro e zaffiri di Kinnari (305 euro). Al braccio l’iconica borsa Bamboo in pelle nera con finiture oro di Gucci (1490 euro).

Mickey Rourke, volto irriconoscibile e abiti sportivi per andare a trovare l’amico

20140414_67383_2-300x298Gli anni passano e Mickey Rourke è sempre fisicamente più lontano dal famoso sex symbol che è stato in passato. Lo stile di vita, la carriera da puglie e i numerosi interventi chirurgici certamente non hanno aiutato e l’attore, 61 anni, è stato fotografato, praticamente irriconoscibile, mentre in abbigliamento rigorosamente sportivo va a trovare un amico a Los Angeles.

Kate Moss a seno al vento in Brasile con la figlia

C_4_articolo_2037198__ImageGallery__imageGalleryItem_4_imageTuffo in piscina e… via! Il pezzo sopra del costume scivola giù e i capezzoli sbucano irriverenti. Kate Moss colpisce ancora e, a quarant’anni appena compiuti, mostra le sue grazie senza alcuna inibizione. Fisico ancora da top, anche se l’età inizia a farsi sentire, Kate sembra serena mentre si gode le vacanze in Brasile con la figlia Lila Grace.Bellissima, con i suoi soliti modi poco chic ma con quel savoir fair che dimostra tutto il suo innato, ma assai famoso, sex appeal, Kate sembra non curarsi affatto dello scherzetto che le sta giocando il suo bikini. A mollo nelle acque limpide, la Moss se la gode in piscina e, incurante dei paparazzi, continua a rilassarsi. Il suo seno, in fondo, non è certo un qualcosa di mai visto.
Quello che colpisce in questi scatti, però, è il lato materno della top che raramente viene immortalato dai fotografi. Abituati ai suoi eccessi e ai suoi servizi fotografici ad alto tasso erotico quella che emerge in questi scatti, invece, è un Kate piena di attenzioni verso la sua bambina. Eccola scattare con il suo iPhone mentre Lila Grace si mette in posa, mentre gioca a fare la modella imitando la mamma. In fondo, Kate, aveva appena qualche anno in più quando la fondatrice dell’agenzia di moda Storm la vide per la prima volta in un aeroporto di New York e decide di ingaggiarla. Buon sangue non mente…