Isola, Lele Mora contro Alessia Marcuzzi: “Non sa dove orientarsi, il pubblico lo vede”

“Che Isola è? Un’Isola degli sconosciuti, senza sostanza, tanto fumo e niente arrosto”. Raggiunto da Valerio Staffelli per “Striscia la notizia”, Lele Mora non ha avuto parole buone per “L’Isola dei Famosi”, programma seguito da Leggo.it, né tantomeno per la conduttrice Alessia Marcuzzi: “

90ec0dd3-933c-4e8c-96a3-3b44d850626b

La Ventura aveva un passo in più nella conduzione senza nulla togliere alla Marcuzzi che però non sa da che parte orientarsi.
Vedo un’Isola spenta nei contenuti e nella gente capace solo di fare truffette di qua e di là. I telespettatori non conoscono tutte le cose che sono fatte perché non sono montate. Non farebbero il bene del programma”.
A piacergli poco la reazione della conduttrice al caso canna gate: “Non è giusto che la Marcuzzi sbrocchi in quel modo. Avevo paura che le venisse qualcosa con le vene del collo gonfie così. La D’Urso non l’avrebbe fatto, l’avrebbe gestita diversamente. Si sarebbe fatta una risata. Il conduttore deve avere la proprietà del palcoscenico e quest’anno non c’era. Il pubblico lo vede. Non è stata una brava padrona di casa”.

Shakira: “Non vado in pensione grazie a Piqué”

Negli ultimi anni Shakira era un po’ sparita dal panorama musicale, ma dopo due figli è tornata con il nuovo disco “El Dorado”. A “Vanity Fair” la cantante ha spiegato il perché di questo silenzio: “Mi è venuto il terrore del palcoscenico, volevo mollare tutto”. A rimetterla in piedi il compagno Gerard Piqué e la consapevolezza che “oggi fare la madre è il mio vero lavoro, la musica è diventata il mio hobby”.

Shakira

“In passato sfornare una canzone dietro l’altra era un dovere, ma l’idea di rinchiudermi in un bunker per chissà quanto tempo mi terrorizzava. Ho visto la luce in fondo al tunnel nel momento in cui mi sono detta che non avrei fatto un album intero” ha raccontato “La musica è diventata il mio hobby e per questo riesco a farla in modo rilassato. Non avrei mai pensato di dire una cosa del genere, io che lavoro da quando avevo 14 anni”.
In un momento di crisi aveva pensato anche di abbandonare tutto, ma grazie al compagno (il calciatore Gerard Piqué) è tornata a cantare: “Mi ha detto chiaro e tondo che non mi avrebbe permesso di andare in pensione. Aveva ragione, ero solo spaventata, anzi terrorizzata”.
A darle sostegno anche il padre William, che l’ha incoraggiata fin da bambina: “Fui cacciata dal coro della scuola perché l’insegnante diceva che sembravo una capra. Fu mio padre a dirmi di continuare a cantare. ‘La tua voce è bellissima, un giorno se ne accorgeranno tutti!’. Mi ha insegnato tanto sul valore della perseveranza, la caparbietà a volte ti fa arrivare più lontano del talento”.