Bianca Balti, la svolta pop… prima di altri figli

La svolta di Bianca Balti arriva a 32 anni, dopo due figlie e una carriera da modella all’apice. “Se sono più bella lo devo proprio al tempo che è passato” dice la top italiana che ha posato per Sport Illustrated Swinsuit. “È come la copertina di Playboy, come la Coca-Cola: un evento molto popolare. Tutti si ricordano di una rookie. Diventarlo alla mia età è un onore, è entusiasmante” ha detto alla rivista Grazia.

C_2_articolo_3056161_upiImagepp

“Perché lo faccio? È un mio sogno da sempre… – racconta Bianca Balti – Ed è anche uno spostamento: dopo una carriera giocata insieme con le grandi griffe della moda, faccio una virata pop, divertente”. Al settimanale diretto da Silvia Grilli racconta anche di aver trovato, a trent’anni, la serenità: “Sono stata una ragazza inquieta, arrabbiata, incapace di amare la vita. Il tempo mi ha cambiata. Oggi ho una relazione molto positiva con un uomo che mi lascia fiorire e rifiorire, continuamente. Non mi vuole tenere ferma, mi guarda evolvere, mi incoraggia. E ama tutto di me, persino i 10 chili in più che il parto mi aveva lasciato”. Intanto sogna di avere altri bambini: “Tanti bambini”.

Sara Tommasi, la svolta imprenditoriale

Nuova svolta nella vita di Sara Tommasi.

C_4_foto_1418321_image

Addio video sexy e matrimoni improbabili, la ex naufraga e showgirl imprevedibile, abbandona i toni hard per dedicarsi prima al calcio, diventando presidente di una squadra calcistica abruzzese, poi diventando imprenditrice e sponsorizzando un nuovo dolce, il Bha, creato dal padre dieci anni fa. Le foto bollenti sul suo profilo social risalgono a 5 settimane fa, quando posava mezza nuda per i follower.Poi è arrivato l’annuncio del suo ingresso nella dirigenza del Marruvium, una società calcistica che milita nella seconda categoria abruzzese. Poi è stata la svolta imprenditoriale: Sara è testimonial del Bha, un dolce adatto a chi pratica sport e che segue una dieta vegetariana. Lo ha inventato il padre di Sara dieci anni fa e ora lei lo rilancia sul mercato.

Perde 127 chili dopo aver distrutto la vasca da bagno: “L’umiliazione mi ha salvato la vita”

louth-8-630x476“Il momento più umiliante della mia vita è stato quando con la mia mole ho distrutto la vasca da bagno“. Così racconta Brianan McEnteggart, una donna britannica che a causa della sua obesità rischiava di morire.
Ed è stata proprio quella brutta figura a salvarla. “I medici mi avevano avvertito – racconta – che se continuavo a non dimagrire sarei morta entro 18 mesi“.Poi la svolta. “Ero nella vasca da bagno dei miei genitori e mi stavo lavando, quando all’improvviso il telaio ha ceduto e tutta l’acqua è fuoriuscita. Non sapevo cosa fare”. Ma l’umiliazione le ha dato la spinta giusta per mettersi a dieta e salvarsi.  Oggi la donna ha trovato l’amore ed ha conquistato il titolo di Slimming World’s Woman 2014. “Quando guardo indietro – conclude – mi rendo conto che prima non ero una ragazza felice. Ora cammino a testa alta”.