Clarissa Marchese: “Fausto Brizzi deve farsi curare, è malato di sesso”

Non si fermano le testimonianze di attrici e modelle contro il regista Fausto Brizzi, accusato da molte di averle molestate sessualmente. Clarissa Marchese, ex Miss Italia 2014, è stata una delle prime a uscire allo scoperto. “Ho fatto un provino con lui, mi chiese di spogliarmi perché per farmi lavorare doveva fidarsi di me – racconta a “La Repubblica” -. Deve chiedere scusa e farsi curare, anche il sesso può essere una dipedendenza”.

clarissa_marchese11

“Magari il cinema l’avrei fatto e oggi sarei un’attrice ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni”. Oggi il cinema per Clarissa Marchese è una porta che non si è mai aperta, una possibilità che è rimasta tale. La sua carriera ha preso tutt’altra china. Prima è passata dalla tv, a “Uomini e donne”, poi ha trovato nel web la sua dimensione, diventanto un’influencer da 800mila follower su Instagram.
“Ho deciso di venire in Italia (da Miami dove vive – ndr) per raccontare la mia storia – dice al quotidiano romano -. Perché quel giorno io ho perso un provino, ma c’è chi ha perso molto di più”.
La Marchese racconta di essere stata nello studio-abitazione del regista nel 2015. E di essersi trovata di fronte a due Brizzi. Il primo, quello che l’ha accolta e intrattenuta per quasi un giorno intero. “Fu gentilissimo e disponibile, ero lusingata. Per l’intera giornata si è comportato in maniera impeccabile spiegandomi un sacco di cose”. Poi il secondo, una volta restati soli di sera. “A un certo punto ha detto: ‘Spogliati’. Mi sono sentita brutalizzata, il regista professionale si era tramutato in un altro uomo”. Di fronte alle perplessità della ragazza Brizzi spiegò che lei, con il suo fisico, era destinata a ruoli sexy, e quindi doveva potersi fidare di lei per non avere sorprese sul set. “Dopo i miei rifiuti si era fermato. Era tornato quello di prima” dice la Marchese che comunque se ne andò per poi tornare il giorno seguente. Quando la scena si ripetè praticamente identica.
L’ex Miss dice chiaramente che “non ci fu violenza sessuale”, ma dopo la seconda volta “me ne sono andata. Umiliata. Offesa. Piangevo dentro”. E alla domanda sul perché non abbia denunciato la cosa risponde che di aver pensato “che non mi avrebbero creduto. O avrebbero minimizzato: in fondo mica ti ha aggredita”.
Oggi invece ha deciso di parlare “perché ho 800mila follower, in gran parte ragazzine giovani, che sognano la tv e il cinema. Ho pensato a loro. Il mio messaggio è: non vi piegate, io non l’ho fatto e ho avuto successo lo stesso”.

Belen realizza i suoi sogni lontano dall’Italia

In questa calda estate Belen non si è mossa dalle Baleari dove ha trascorso gran parte delle sue giornate con il piccolo Santiago tra bagni di sole a bordo piscina e selfie hot. Distante dalla mondanità, ma mai dai social. Proprio attraverso Instagram la showgirl argentina racconta di essere volata lontano per realizzare un sogno bellissimo. E nel frattempo posta uno scatto sexy per ringraziare i 6 milioni di follower.

19905176_1316746008447635_877066251950638226_n

“Buona sera a tutti! Anche se per me qua è mattino…… sono partita ieri dall’Italia per realizzare un sogno bellissimo che fra poco vi racconterò! E questo lo devo anche a voi, quindi chiudo gli occhi e lo faremo insieme, da italiana! Perché mi avete adottata da anni e il mio sangue è vostro!!!! festeggio insieme a voi questi 6 Milioni e brindo a questo nuovo lavoro!!!! #6milioni #belen #grazieatuttivoi”, ha cinguettato poche ore fa sul suo profilo con un velo di mistero… mentre su Instagram stories non ha resistito alla tentazione di mostrare ulteriori dettagli interessanti. Con una clip ha reso localizzabile la sua posizione, svelando così di trovarsi Los Angeles, davanti ad una importante agenzia di modelle. Che proprio dietro quella porta si realizzi il suo bellissimo desiderio?

Ac…chiappa sogni, Belen ritrova la serenità con i suoi uomini

Dopo il polverone sollevato dai follower per una foto ritoccata male tanto da farle sparire una tetta, Belen Rodriguez corre ai ripari e posta uno scatto che mostra proprio tutto a partire dal fondoschiena rotondo e perfetto che pare disegnato con il compasso. Stesa sul lettino a bordo piscina la showgirl si rilassa e sogna. Andrea Iannone? O De Martino?

C_2_articolo_3085256_upiImagepp (1)

“Fra tante nuvole, tu sei sole” aveva scritto qualche giorno fa il pilota mettendo a tacere le voci di crisi tra la Rodriguez e Iannone. Una foto con i dettagli della coppia e una dedica essenziale e precisa per il motociclista che va di corsa anche in amore. Stefano De Martino intanto trascorre le vacanze a Ibiza, a pochi passi da Belen, ma con il suo adorato Santiago. Giochi, coccole e didascalie perfette per le foto con il suo “boy”, come quella in cui scrive: “In una vita precedente devo aver fatto sicuramente qualcosa di estremamente buono per meritarmi un figlio come te”.

Jamie, prima modella con sindrome di down a sfilare alla New York Fashion Week

Jamie Brewer, 30enne americana, è la prima modella con sindrome di down che ha calcato le prestigiose passerelle della New York Fashion Week.

20150213_90701_america

Come riporta il Mirror, Jamie – che nella vita è un’attrice e recita nella serie “American horror story” – ha abbandonato per un giorno set e copioni per diventare un’indossatrice.”Ho accettato di sfilare – spiega – per incoraggiare le ragazze con sindrome di down a non arrendersi e a inseguire i propri sogni. Se ce l’ho fatta io, possono farcela anche loro”.  Non è la prima volta che sulla passerella della stilista Carrie Hammer sfilano ragazze con disabilità. Era già accaduto con una donna in sedia a rotelle ed era stato un successo.  Così la stilista ha deciso di replicare ed è stata proprio la mail di una mamma con bimba con sindrome di down a darle il suggerimento: “Jamie potrebbe essere un esempio per mia figlia”.  E così è arrivata la proposta a Jamie che ha accettato. “È andata meglio del previsto – ha concluso la stilista – ho apprezzato che durante la sfilata avessero tutti il sorriso sulle labbra”.