Antonella Clerici e il passaggio dalla Rai a Mediaset: “Ecco dove ha comprato casa”

Fra poco il contratto fra la Rai e Antonella Clerici scadrà. La conduttrice però potrebbe non rimanere nella tv pubblica e passare a Mediaset.

550full-antonella-clerici

Un indizio, oltre alle voci di corridoio, sarebbe l’acquisto di una casa da parte di Antonella a Milano: “Antonella Clerici, la conduttrice che ha appena pubblicato libro di ricette La mia vita in cucina – racconta Ivan Rota per “Novella2000” – ha un contratto con la Rai che scadrà tra pochi mesi, Ora fa la spola tra Roma a Genova.
In Liguria vive il compagno, Vittorio Garrone, ma nelle interviste la Clerici spesso dice che vorrebbe tanto vivere in campagna. Allora perché avrebbe preso una casa a Milano, come da noi anticipato?
Forse il prossimo anno gli studi televisivi dove lavorerà saranno all’ombra della Madonnina e, quindi, in Mediaset?”.

Belen Rodriguez (con le paillettes) fa il botto

Periodo d’oro per Belen Rodriguez: la sua carriera in Mediaset non conosce rallentamenti e negli ultimi giorni la showgirl argentina è stata spesso protagonista dei programmi di punta della prima serata.

C_2_box_45106_upiFoto1F

Belen piace e fa audience: ecco perché lavora così tanto. Se, da un lato, a conquistare il pubblico è il suo carattere, dall’altro è la sua sensualità a colpire. Gli ultimi tre outfit che ha sfoggiato in tv valorizzavano le sue curatissime e invidiatissime gambe, con una costante: erano tutti all’insegna… della luminosità.
E così la tenera, ironica e bellissima Belen si ritrova anche trend setter: scommettiamo che il vestito aderente e luccicante sarà un must di questa stagione?
Ha fatto scalpore il suo ingresso nella Casa del Grande Fratello Vip, dove ha incontrato i fratelli Cecilia e Jeremias: una puntata all’insegna della famiglia Rodriguez, che ha catalizzato tantissimi spettatori. Belen era splendida con un total look Alberta Ferretti, con maglioncino iconico.
Per Chi ha incastrato Peter Pan? la Rodriguez ha scelto un minidress con paillettes nere Raquel Balencia. Una tenera chiacchierata con i bambini, incluso il suo Santiago, ha mostrato il lato materno e protettivo.
Infine, a Tu si que vales, tra gag e talentuose esibizioni, ha replicato le paillettes ma in versione arcobaleno, con un vestito Amen.
Quale le stesse meglio? Impossibile decidere.

“Tu si que vales” si aggiudica prima e seconda serata

Il secondo appuntamento con “Tu si que Vales” si aggiudica nuovamente il sabato sera televisivo tenendo incollati allo schermo 4 milioni 668mila telespettatori pari al 24.82 % di share.

C_2_articolo_3099504_upiImagepp (1)

Su Raiuno “Tale e quale show” si attesta al 20.65 % di share pari a 4 milioni 044 mila spettatori. Il risultato di Tu Si Que Vales garantisce alla rete ammiraglia Mediaset prima e seconda serata. Sul target 15-34 anni la share svetta al 28.13%.

La5, al via il 5 ottobre “Il padre della sposa” con Melissa Satta

Il programma della rete tematica Mediaset dedicata alle giovani donne vede tre padri con le loro tre figlie, tutte prossime alle nozze, e un concorso che mette in palio un abito da favola
E’ Melissa Satta la conduttrice de “Il padre della sposa”, al via da giovedì 5 ottobre su La5, per sei appuntamenti, in seconda serata.

C_2_articolo_3097290_upiFoto1F

Al centro di ogni puntata della rete tematica Mediaset dedicata alle giovani donne, ci sono tre padri con le loro tre figlie, tutte prossime alle nozze; un atelier di abiti da sposa; un concorso che mette in palio un abito da favola. Chi si aggiudicherà il vestito più bello?
Con Melissa Satta – volto di “Tiki Taka”, moglie di Kevin-Prince Boateng e mamma di Maddox – ci sarà anche la wedding planner Alessandra Grillo e il direttore creativo Raffaella Fusetti. “Il padre della sposa” segue le coppie arrivare in atelier e, durante il tragitto, rivela in flashback le loro storie, le loro personalità, i loro desideri, i loro sogni e cosa hanno organizzato per il matrimonio. Che rapporto hanno con il papà le future spose? E i padri, come immaginano la passerella all’altare che li vede protagonisti?
Le coppie, accolte dalla direttrice creativa, vengono divise: le future spose da una parte, i padri dall’altra. Sia le ragazze che i papà comporranno l’abito ideale: le ragazze seguendo il proprio sogno, i padri intuendo quello delle figlie. E’ un’occasione per raccontarsi e capire se le scelte coincidono. Vince l’abito della coppia padre-figlia che avrà più elementi in comune. Il premio in palio è proprio quello: l’abito più bello.
“Il padre della sposa” è un programma ideato e realizzato da Kimera per Atelier Emé, in collaborazione con la Direzione Intrattenimento RTI e Publitalia Branded Entertainment – divisione della Direzione Innovation. Il titolo del nuovo format di La5 è ispirato al film del 1950 di Vincente Minnelli con Spencer Tracy ed Elizabeth Taylor, un vero classico che l’American Film Institute ha inserito tra le 100 migliori commedie americane di tutti i tempi.

Uomini e donne, Elga Enardu: “Sposo Diego Daddi. Temptation? Non rischio per un reality”

“Non è stato un fuoco di paglia, è l’unica storia della mia vita che anziché scemare è andata a crescere. Il tempo mi ha confermato che lui è l’amore della mia vita”.

diego-daddi-ed-elga-enardu-ancora-insieme-dopo-7-anni

Elga Enardu dichiara tutto il suo amore per il fidanzato Diego Daddi. I due hanno partecipato a “Uomini e donne “, trono classico, si sono fidanzato qualche tempo dopo la fine dell’avventura nel salotto sentimentale della De Filippi e ora sono pronti alle nozze: “Ci siamo. Siamo vicini – ha spiegato Serena “Radio Free” come riporta il sito “Isa e Chia” – la burocrazia è veramente pietosa”.
Infine un accenno alla possibile partecipazione allo show Mediaset “Temptation Island”: “Non lo faremo questo è poco ma sicuro, non metteremo mai a rischio il nostro rapporto per fare un reality”.

Barbara D’Urso resta a Domenica Live: “Insostituibile, appuntamento a settembre”

Barbara D’Urso resta salda al timone di Domenica Live anche per la prossima stagione. Dopo i rumours degli ultimi giorni in cui si parlava di una co conduzione con Massimo Giletti è arrivata la dichiarazione ufficiale dai vertici di Mediaset. Queste le dichiarazioni di Giancarlo Scheri in una nota stampa: “Si è chiusa ieri ( domenica ndr) un’altra stagione eccezionale di Domenica Live con Barbara D’Urso, bravissima e insostituibile padrona di casa”.

barbara-durso-bollicine

“Il programma di Videonews – dice il direttore Canale 5 – è stato leader incontrastato per tutta la stagione televisiva ed è diventato, grazie alla bravura di una magica Barbara e di tutta la squadra giornalistica, autorale e produttiva, irrinunciabile per i telespettatori di Canale 5. Ringrazio ancora una volta Barbara e tutta la squadra Mediaset per il grande e impegnativo lavoro svolto anche quest’anno. I telespettatori non dovranno aspettare molto per rivedere Barbara alla guida della domenica pomeriggio di Canale 5: l’appuntamento con lei e con la nuova edizione di Domenica Live è a settembre”.
Il contenitore domenicale di Canale 5 si è confermato anche quest’anno leader incontrastato della sua fascia (dalle ore 17.00 alle ore 18.45) riuscendo a incrementare gli ascolti del +12% rispetto all’omologo dello scorso anno, con una media di 2.557.000 spettatori e del 17.6% di share. Nel corso della stagione sono state registrate puntate record che hanno superato il 21% di share e i 3.500.000 spettatori con picchi di oltre 4.000.000 di telespettatori.

GF, Sergio Volpini contro il reality: “Attento Mirco, ti rovina la vita”

C_111_video_4822_upiThumbnailA parlare Sergio Volpini, protagonista della prima leggendaria edizione del reality Mediaset: “Il GF- ha dichiarato a “DiPiù” – è una trappola, crea false illusioni. E io posso dirlo perchè ho vissuto tutto sulla mia pelle: il GF mi ha rovinato la vita”.
Il primo impatto dopo la reclusione è stato entusiasmante (“Quando uscii dalla Casa, sentivo di avere il mondo in mano. Ovunque mi girassi c’erano ragazze pronte ad avere una storia con me, i programmi televisivi quasi litigavano per avermi ospite, le strade erano invase da fans. Successo e soldi: un sogno. Pensavo: “Diventerò davvero qualcuno, un conduttore, un attore”. Ma poi, passata l’euforia iniziale, il clima cominciò a farsi diverso”), ma l’atmosfera è cambiata presto: ” La “moda” di “quelli del Grande Fratello” iniziò a passare. Nelle discoteche e per strada, dove fino a quel momento ero sempre stato acclamato, diminuirono i fans e aumentarono i detrattori, i critici, coloro secondo i quali il reality è un programma superficiale popolato da giovani senza talento. Ricordo che una sera, in un locale, un gruppo di ragazzi lanciò un coro contro di me: “Scemo! Scemo!”. E ci rimasi male, ma mi consolai: ”Non posso piacere a tutti, il successo ha anche un rovescio della medaglia”. Del resto, dovevo fare i conti anche con quel soprannome, “ottusangolo”, che mi aveva affibbiato la Gialappa’s Band prendendomi in giro per alcune mie battute nella Casa”. Insomma, dalle stelle alle stalle. Ogni giorno di più c’era chi si divertiva a offendermi nei programmi televisivi. Ma non accadeva solo a me: anche sugli altri concorrenti i miei colleghi, piovevano critiche, insulti”.

Belen Rodriguez, ma quale flop. Dopo “Come mi vorrei” diventa volto di Mediaset

Belen-Rodriguez-CrucianiPer lei si parlava di flop e di difficoltà per il suo (contestato da alcuni sulla rete) programma “Come mi vorrei”, ma sembra proprio che per Belen Rodriguez ci sia un futuro radioso in Mediaset. La sexy buonanotte di Belen Rodriguez – scrive “Chi” – al Chiambretti supermarket, dove legge i grandi classici della letteratura mondiale a letto e poi si scatena ballando, è già un cult E così, mentre Italia 1 andrà avanti sino al 6 giugno con programmi sperimentali del pomeriggio (Vecchi bastardi con Paolo Ruffini, Urban Wild con Federico Costantini e il suo Come mi vorrei), Belen Rodriguez ha un contratto nuovo di zecca per i prossimi due anni con Mediaset: sarà uno dei volti di punta del Biscione. A seguirla in questa operazione c’è l’avvocato delle star Alessandro Simeone, suo nuovo “angelo custode”…”.

Pupo e il presunto flirt con la D’Urso: Barbara perde la causa in tribunale

19277639_barbara-urso-si-decurta-lo-stipendio-per-la-crisi-mediaset-intanto-pupo-la-invita-fare-pace-0Una causa che aveva appassionato lo showbiz italiano è terminata: Pupo ha sconfitto Barbara D’Urso in tribunale. La sentenza è della prima sezione civile del tribunale di Roma, il giudice è Silvia Albano. La causa civile tra D’Urso Maria Carmela detta Barbara e Ghinazzi Enzo detto Pupo, è destinata a fare giurisprudenza.  Come è noto, la D’Urso aveva chiesto a Pupo il risarcimento danni per diffamazione perchè lamentava l’offesa di alcune dichiarazioni rilasciate dallo showman nel corso di un’intervista in diretta telefonica a Sky Sport 24 il 22 agosto 2010. Il contesto era il fatto che una sua canzone «La storia di noi due» era stata usata come sottofondo di un divertente spot televisivo di Sky di grande successo, con alcuni giocatori, tra cui Cassano e Vucinic, che apparivano prima in forma e poi imbruttiti e ingrassati.  Nell’intervista a Sky, Pupo aveva dichiarato, tra il serio e il faceto, che quel brano lo aveva scritto nel 1981 e lo aveva dedicato «ad una grande donna di Mediaset che fa la conduttrice e con cui ho avuto un flirt: Barbara D’Urso. Io l’ho scritta, parole e musica, per lei, è stato un momento in cui le ho dedicato questa canzone e questa è la prima volta che lo dico, ma è così. Quando l’ho scritta Barbara era come Cassano vero, ora è Cassano finto».  Ascoltando quelle dichiarazioni la D’Urso era andata su tutte le furie, aveva lamentato che l’intervista aveva dato luogo a diversi articoli di gossip ed aveva danneggiato gravemente la propria reputazione e riservatezza. Inoltre, in un’altra intervista, Pupo, accusato di ineleganza per aver parlato della vecchia storia d’amore, si era difeso osservando che «da noi in campagna è più inelegante mettersi sul trespolo a sparare giudizi snob e spocchiosi senza informarsi piuttosto che rischiare di essere fraintesi». E aveva velonosamente preannunciato che forse fra 30 anni «io, abbastanza vecchietto, ma anche la D’Urso, come un Cassano e un Vucinic finti, racconteremo il nostro dolcissimo flirt e le perfette regole degli amanti».  Peggio che andar di notte: la D’Urso si era infuriata ancora di più, aveva parlato di dichiarazioni gravemente offensive del suo onore e decoro e aveva chiesto a Pupo 50.000 euro di risarcimento. Perdipiù, in un’intervista a Vanity Fair, la presentatrice aveva smentito la storia con Pupo liquidandola con una battuta feroce: «Sì come no, e in quel periodo stavo anche con Bombolo e Alvaro Vitali» rimpiangendo di aver chiamato anni prima Pupo a fare l’inviato del reality «La Fattoria», da lei condotto.  Il giudice Silvia Albano ha messo fine alla questione: «la dichiarazione relativa all’esistenza di una breve relazione tra i due non può avere alcun contenuto diffamatorio o lesivo dell’onore dell’attrice perchè la stessa nel medesimo contesto viene definita una grande donna tanto che ha ispirato la sua canzone d’amore. Nè può ritenersi che abbia carattere gratuitamente offensivo l’allusione al Cassano vero e al Cassano finto, trattandosi di un inoffensivo scherzoso paragone con il tema della trasmissione sportiva. E il diritto alla riservatezza invocato dalla presentatrice? La D’Urso, osserva il giudice, è personaggio pubblico, Pupo non ha rivelato aspetti intimi ma solo l’esistenza di un flirt che avrebbe ispirato l’attività artistica del cantante. E, osserva il giudice, »riveste senz’altro interesse, per un certo pubblico, conoscere il soggetto che ha ispirato la composizione artistica«.  La D’Urso non è riuscita ad aver ragione neanche sostenendo l’inesistenza del flirt o la circostanza che nel 1981 aveva una relazione stabile con un altro uomo. »Circostanze -osserva il giudice- che non possono essere prese in considerazione«. La domanda viene perciò dichiarata inammissibile e rigettata e la D’Urso condannata al pagamento di 4.000 euro di spese. E Pupo? Non commenta ma fa sapere di aver mandato nei giorni scorsi gli auguri di buon compleanno alla D’Urso che le ha risposto con 3 girasoli.

Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi innamorati, “luna di miele” a Londra

20140423_68093_scansione0085-219x300Vacanza d’amore per la neo coppia formata da Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi Marconi. I due sono stati fotografati durante un mini “luna di miele”. La conduttrice del GF e il produttore infatti sono stati fotografati da “Chi” a Londra, fra passeggiate mano nella mano e baci pubblici: vacanza breve però per Alessia, che è dovuta tornare immediatamente al timone del reality Mediaset.