“Volevo essere come Kim Kardashian”, Marlene spende 10 mila euro per il lato b

Voleva un lato B come Kim Kardashian e c’è riuscita.  La 36enne Marlene Chinea, di Miami Beach in Florida, scrive il Sun, ha speso quasi 10mila euro per subire un’operazione, durata oltre cinque ore.

1465109_20160106_113957_20141125_84482_kim (1)

I chirurghi le hanno tolto quattro chili di grasso dal resto del corpo, mettendolo sui glutei. “Le ho provate tutte. Ho fatto corsa, pilates, ma nulla. Allora ho deciso” ha raccontato la donna di professione infermiera. “Ho dovuto buttare l’armadio perché i jeans e i vestiti non mi stanno più bene, ma ne è valsa la pena” ha concluso, guardandosi allo specchio soddisfatta.

Prova costume e dieta proteica: in un mese meno grasso, pancia, fianchi e cosce

alessandra-ambrosioDieta proteinata o proteica promossa per brevi periodi di tempo, dai 15 al massimo 30 giorni, per superare la prova costume e se si soffre per l’adipe localizzato al punto vita e alle cosce.
Dopo un mese meglio proseguire con la dieta mediterranea. Bocciate invece le monopasto e perfino le diete classiche perché ad alto tasso di abbandono. Lo sostengono gli specialisti riuniti all’ultimo congresso della Società italiana di medicina estetica. 
«La dieta a base di proteine è stata ribattezzata “liposuzione alimentare” – spiega Giovanni Alberti, medico dello sport e docente di Integrazione alimentare alla scuola di Medicina estetica della Fondazione Fatebene fratelli di Roma. «La promozione però riguarda solo le diete prescritte e seguite da un medico e che non superino il mese di trattamento perché l’eccesso di proteine dà problemi epatici e renali».  Al congresso di Roma sono stati presentati i risultati di una ricerca condotta all’ospedale Umberto I di Corato (Bari) svolta su 100 donne e uomini con adipe localizzato all’addome e ai fianchi, dai 29 ai 65 anni. Sottoposti per tre settimane ad una dieta iperproteica, a base di carne o pesce e verdure a basso indice glicemico, il peso corporeo è calato del 10% con evidente riduzione della massa grassa.  Come si fa la dieta ad effetto liposuzione? Risponde Alberti: «A pranzo e cena bistecac con insalata o pesce arrosto o al microonde o lesso con verdure lesse o arrostite come spinaci, zucchine, melanzane, peperoni. A colazione latte di soia, yogurt greco e caffè senza zucchero, ma anche uova e becon, oppure un toast con proteinato con bresaola. Oppure bresaola, noci e parmigiano. Dopo trenta giorni è bene reintrodurre tutti gli alimenti come frutta, pane e pasta base della dieta mediterranea». Promossi pane e pasta integrali, grano saraceno, farro e farine di grano di tumminia, originario della Sicilia, che contengono una maggiore quantità di fibre ad indice glicemico molto basso. Bocciati la pizza e i condimenti esagerati.