«Mangia per favore»: fan preoccupati per l’eccessiva magrezza di Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi posta su Instagram una foto in costume da bagno che fa preoccupare i suoi fan.

2599482_8_20170803075138

Qualcuno parla addirittura di anoressia. Cosa sta accadendo alla presentatrice tanto amata dal pubblico?
La splendida 40enne ha fatto il percorso inverso rispetto a tante altre donne dello spettacolo da quando ha mosso i suoi primi passi in tv arrivando a ridurre il seno e scolpire gli addominali lasciando al pubblico soltanto un vago ricordo di com’era 20 anni fa.
Eppure adesso i fan che la adorano, anche perché è oramai una vera e propria icona di stile, si stanno preoccupando e la invitano a mettere su qualche chiletto.

Letizia, la giornalista divorziata che sarà regina di Spagna

felipe_nuovo_re_spagna_letizia_regina_sliderLetizia Ortiz Rocasolano, 41 anni, nata ad Oviedo, ex anchor woman e giornalista d’assalto con tanto di divorzio alle spalle, sarà la nuova regina di Spagna.
Letizia è cresciuta in una famiglia progressista e repubblicana, i suoi genitori sono divorziati, suo padre Jesu è giornalista e militante di Izquierda Unida. La madre Paloma, infermiera sindacalista. Ma per quanto non possa vantare sangue blu, viene dalle Asturie, regione di cui Felipe è principe, e ha una solida reputazione come professionista.Alla televisione nazionale è arrivata dopo una laurea in scienze della Comunicazione all’Università Complutense di Madrid, con master in giornalismo audiovisivo, e un dottorato ottenuto in Messico, dove ha cominciato a lavorare per il giornale “Secolo 21”. In Spagna la sua carriera ha toccato alcuni dei media più importanti. Le Asturie, care alla Corona, le hanno fatto muovere i primi passi nel quotidiano “La Nueva Espana”.
In seguito la nuova regina è passata al giornale “Abc” di Madrid e quindi all’agenzia di stampa Efe. In televisione ha esordito prima con Bloomberg Tv, passando poi a “Cnn Plus”, il canale “all news” spagnolo, per approdare nel 2000 alla “Television Espanola” (Tve), l’ente pubblico radiotelevisivo.
Nonostante dieci anni fa il fidanzamento di Felipe con la “plebea” suscitò molte perplessità, per chi la ama Letizia ha sempre avuto l’aplomb della nobildonna: statura piccola che non la fa sfigurare al fianco del dinoccolato Felipe, è elegante, mai sopra le righe, di ottime maniere. Molto magra, tanto che in questi anni più volte si sono rincorsi gossip, sempre smentiti da Palazzo Reale, su una sua presunta anoressia.
Come più volte alla principessa, che era già stata sposata solo per un anno con Alfonso Guerrero, i giornali hanno rimproverato di essere troppo modaiola, vanitosa e persino anti-monarchica. La giornalista che diventerà la nuova regina di Spagna è stata anche la musa dell’artista cubano Waldo Saavedra che la ritrasse a seno nudo su un grande murale, che finì anche sulla copertina di un disco dei Manà. E poi c’è la famiglia: genitori separati, nonno tassista e nel 2007 il dramma della sorella minore morta suicida.
Incontrò Felipe nel novembre 2002 ad una cena di amici. Accettò il primo appuntamento solo alla quarta telefonata. In questi dieci anni di matrimonio hanno avuto due bambine, Leonor 8 anni e Sofia, 7. Ultimamente erano aumentate le voci su una crisi della coppia che lo scorso 22 maggio ha festeggiato dieci anni di matrimonio.

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony: “Soffro di anoressia, papà non ha mai capito”

20140423_68130_ciacci_ltCristiana Ciacci, la figlia di Little Tony, ha rivelato a Diva e Donna diversi particolari della propria vita privata. 
Il padre spesso in tournée, la madre morta quando lei aveva 18 anni. E una solitudine immensa, come raccontato dalla stessa Cristiana a un anno dalla scomparsa di Little Tony: «Io e lui ci eravamo ritrovati da poco. Sono cresciuta da sola. Mi mancano, ma sono arrabbiata con i miei genitori, perché per me non ci sono stati. Forse è per questo che combatto contro l’anoressia da 13 anni».

Una lunga convivenza con un disturbo che ha origini profonde: «Ho avuto diversi psicologi, ormai ci combatto da tempo, credo che sia dovuto alla danza, ma la vera causa è il bisogno di avere il controllo assoluto sul mio corpo, visto che non lo ho avuto sulla mia vita famigliare», racconta Cristiana.  La donna, che ha avuto da poco un bambino, ha poi raccontato: «Una ballerina ha un rapporto costante con lo specchio e deve essere leggera, filiforme, muscoli e pelle, nulla di più. Io volevo sfidare Madre natura, nonostante mi avesse dato una quinta di seno volevo essere magrissima. Ed ho iniziato a provarle tutte: diete, digiuni, purghe…».  L’anoressia, confessa ancora Cristiana, è stata spesso il motivo di diverse liti con il padre: «Lui non la concepiva come malattia. Per lui il male era ciò che ti colpisce nel fisico, non che ti esplode nell’anima. Era convinto che mi infliggessi tutto da sola. Non ho fatto in tempo a spiegargli».