Lorella Boccia: «Voglio diventare una showgirl completa come la Cuccarini»

4120724_2110_bocciaSi è fatta conoscere dal grande pubblico partecipando nel 2012 ad Amici, trasmissione dove è tornata 4 anni dopo come ballerina professionista, di cui quest’anno conduce il daytime insieme a Marcello Sacchetta e Paolo Ciavarro. Ma ora Lorella Boccia, futura signora Presta (nel 2019 sposerà Niccolò, che con il padre Lucio gestisce la nota agenzia Arcobaleno Tre), è anche al timone di Rivelo, un programma di interviste one-to-one, in onda il venerdì alle 23.45 su Real Time, che ha debuttato la scorsa settimana con un ottimo 2,1% di share e addirittura il 4,2% sul target femminile tra i 15 e i 54 anni.

I primi due ospiti sono stati Stefano De Martino e Malena. Chi ci sarà venerdì prossimo?
«Ignazio Moser e Raffaello Tonon. Anche loro, come tutti gli altri ospiti, riveleranno qualcosa che il pubblico non conosce o forniranno dettagli inediti del loro mondo, togliendo la maschera».
Sono due personaggi che il pubblico della tv conosce perché hanno partecipato a celebri reality. C’è ancora qualcosa da scoprire su di loro?
«Molto. Si riveleranno parecchio e racconteranno i loro lati più nascosti, con naturalezza e semplicità, senza paura di esporsi. Questo mi fa felice perché vuol dire che si trovano realmente a proprio agio davanti a me in studio. Ignazio Moser, per esempio, si è lasciato andare a delle rivelazioni sulla sua vita privata e su un possibile matrimonio con Cecilia Rodriguez…».
La prima puntata ha avuto un buon riscontro di pubblico: soddisfatta?
«C’è ancora molto da fare e imparare ma è un nuovo inizio che ricorderò a vita. Con umiltà ma tanta voglia di fare».
Come ha vissuto il debutto alla conduzione da solista?
«L’ho desiderato con tutta me stessa e quindi non ero impreparata, ma so che è un banco di prova importante. Ho già condotto Colorado ma lì ero con Paolo Ruffini ed era un programma diverso, questo è più intimo. Per me è l’anno delle sfide».
L’altra sfida è “Amici”.
«Sì, tornare come conduttrice è stato diverso, anche se ogni volta che vedo i ragazzi entrare in studio ancora mi emoziono come se fossi una di loro. Ma sono felice perché Marcello e Paolo mi hanno accolta subito benissimo, non mi sono dovuta conquistare il posto».
Nasce ballerina, ora si sta mettendo alla prova come conduttrice pura. Cosa aspira a fare?
«Sicuramente la tv è il mio mondo, sento che la strada giusta è questa. Voglio diventare una donna di spettacolo completa».
C’è qualcuno che prende a modello?
«Mi chiamo Lorella perché mia madre è una grandissima fan di Lorella Cuccarini, sarei felice se arrivassi ad avere un briciolo della sua bravura e della sua carriera. E poi studio da sempre Maria De Filippi, Paolo Bonolis, Maurizio Costanzo… si può sempre imparare dai grandi».

Lorella Boccia: «Voglio diventare una showgirl completa come la Cuccarini»ultima modifica: 2018-11-21T15:16:30+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment