Platinette e lo spot pubblicitario: «Pagato in denaro e carta igienica rosa»

platinette-spot-carta-igienica_19171150«Sono stata pagata parte in denaro e parte con una grossa partita di carta igienica rosa». Leggo.it torna a parlare di Platinette, al secolo Mauro Coruzzi, protagonista in uno spot per reclamizzare la carta igienica in cui canta e balla. A sceglierla è stato proprio l’azienda: “Non mi sarei mai aspettata che Platinette potesse attirare l’attenzione di una grande azienda per fare uno spot pubblicitario. All’inizio sono rimasto turbato da questo interesse. Poi ho capito che era importante lavorarci sopra per lanciare un messaggio di grande libertà”.

Ha imposto delle condizioni, tanto economiche (“Comunque – ha spiegato a “DiPiù” – sono stato pagato benissimo: una parte in denaro e una parte attraverso una grossa partita di carta igienica rosa che mi è arrivata direttamente a casa”, quanto artistiche: “Sono io che ho deciso quale abito indossare, quali luci avere addosso, quali ballerini ingaggiare.

E tutto ho voluto che fosse assolutamente “normale”, non artefatto. Normale è il mio abito che mette in risalto una condizione di forma migliorabile, normali sono le luci che evitano di coprire le rughe del volto e normali sono i ballerini, bravi ma non bravissimi: da balera”.

Platinette e lo spot pubblicitario: «Pagato in denaro e carta igienica rosa»ultima modifica: 2018-11-19T22:47:06+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment