I tre vestiti Dior di Chiara Ferragni

C_2_box_71239_upiFoto1FChiara Ferragni non ha deluso le aspettative di nessuno. Gli abiti Dior che ha indossato nel giorno delle sue nozze con Fedez sono tutti principeschi, particolari, bellissimi… pure troppo. La sposa perfetta che per le sue nozze non ha lasciato nulla al caso si è affidata alle mani di una delle migliori  stiliste italiane, Maria Grazia Chiuri, che ha assecondato i suoi gusti creando per lei qualcosa di unico. Tre cambi d’abito differenti, adeguati alle fasi dell’matrimonio-evento: la celebrazione, la cena, la festa.

IL PRIMO ABITO: principesco (voto: 8)
Chiara Ferragni fa la sua apparizione al braccio del padre con un abito bianco composto da corpetto interamente ricamato e ampissima gonna di tulle con lungo strascico e spacco centrale nascosto. A dispetto del pizzo, nessuna trasparenza osé: colletto alto, manica lunga ma con polso scoperto. Il punto vita è sottolineato da un sottile cinturino con fiocchetto. Ai piedi le décolleté J’Adior in tessuto tecnico candido, personalizzate con il nome. Immancabile il lungo velo, attaccato all’acconciatura raccolta, che lo sposo ha sollevato, svelando l’amata, come da cliché. Un abito elegante e classico che è piaciuto alle “puriste” del matrimonio.

IL SECONDO ABITO: personalizzato (voto: 10)
Per la cena, Chiara Ferragni ha cambiato completamente aspetto, grazie ai capelli sciolti e ad uno splendido abito da sera in tulle color cipria, che porta chiaramente l’impronta Dior addosso. La particolarità sta nei ricami che ne personalizzano il tessuto e che lo rendono “il vestito dei Ferragnez“. Visibili e ben riconoscibili sulla gonna: l’occhio della Chiara Ferragni Collection, il brand della sposa; il Duomo di Milano, la città del loro amore; un tenero bacio tra gli sposi; un leoncino, che simboleggia il figlio Leone. Non solo: volano tra i disegni colombe che trascinano le parole d’amore che Federico ha cantato a Chiara in occasione della proposta di matrimonio, sul palco di Verona. “A casa ho un cuscino con vista sui tuoi occhi – Non servono anelli che ci tengono assieme perché di anelli son fatte le catene – Tu stai ancora un po’, ancora un po’ – Per sempre sarà”, sono tutte frasi di Federico Lucia, tratte da “Favorisca i sentimenti“.

IL TERZO ABITO: scanzonato (voto: 9)
Dopo la cena ennesimo cambio per la sposa: Chiara Ferragni rilega i capelli e asporta la gonna lunga dell’abito precedente per dar vita ad un outfit divertente e sbarazzino. Il “Per sempre sarà” di Fedez è ancora sul cor-petto, ma ai piedi la sposa calza un altro modello della J’Adior, beige e stavolta senza tacco. Lo scopo? Divertirsi tra le attrazioni del parco giochi fatto montare apposta per loro presso la Dimora delle Balze: il minidress è perfetto per un giro sui cavalli delle giostre o nella ruota panoramica.

FEDEZ: rock (voto: 9)
Molto elegante il completo Versace dello sposo, indossato senza cravatta. Fedez ha calzato mocassini neri senza calzini. Unici accessori, gemelli Versace a parte, sono stati il consueto Rolex d’oro, piercing e tatuaggi.

LE FEDI
Non serviranno anelli per tenerli assieme, ma a testimonianza del loro amore gli sposi hanno scelto due fedi molto vistose: le mantovane d’oro rosa Pomellato, ricoperte di diamanti e con la classica incisione interna di nomi e data. La sera precedente, avevano indossato delle fedine con i loro nomi e al polso un enorme bracciale con la scritta Leone, Fedez ha tenuto anche per le nozze.

I tre vestiti Dior di Chiara Ferragniultima modifica: 2018-09-03T20:54:46+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment