Morgan e la lite con Maria De Filippi: “Ho la stima degli intellettuali. Mi vogliono e mi danno fuoco”

MILANO – “Nulla, ho guadagnato la stima di un sacco di brava gente e di intellettuali”.
Morgan torna sul suo litigio con Maria De Filippi durante la sua avventura ad “Amici”: “I moloch mi vogliono, così non creo concorrenza, poi mi danno fuoco – ha spiegato in un’intervista a “Il Messaggero” – Mengoni, Noemi, Michele Bravi sono tutti stati miei allievi, hanno avuto più successo di me, ma quel successo è frutto del mio lavoro.

MARIA-DE-FILIPPI-E-MORGAN-650x343

Ma io vado avanti. Adesso sto raccontando la mia vita in un audiolibro che uscirà a settembre. E i concerti che sto facendo fanno parte di quel progetto”.
D’ora in poi farà tv più tranquilla (“Vorrei fare tv dove non debba litigare più con nessuno. D’ora in poi andrò solo in studi televisivi dove mi tengono sedato”), anche se non rinuncia a una stoccatina a Fabio Fazio che ha definito uomo senza alcuna specificità ricoperto di milioni: “Fa parte della categoria delle piccole prime donne, se avesse le palle mi farebbe un’intervista chiedendomi perché ce l’ho con lui”.

Concerto Vasco, ragazze in topless e reggiseno ballano “Rewind”: i video sui social

Parte “Rewind” e il ritornello “Fammi vedere, fammi godere”, e le ragazze del pubblico si scatenano. Momento hot durante il mega concerto di Vasco Rossi a Modena con le sue fan in delirio che si sono spogliate rimandendo in reggiseno e molte addirittura in topless.

fan-di-vasco-rossi-al-concerto-2-716253

Le immagini sono state trasmessa anche in diretta Rai. Un successo incredibile che ha scatenato la trasgressione di diverse fan, alcune con reggiseno con tanto di scritta “Fammi godere”.
Un vero e proprio Flash Mob organizzato dalla gruppo di Vasco Rossi. Sono stati infatti venduti come gadget i reggiseni bianchi che stanno spuntando su tutti i social. Le ragazze li hanno indossati durante la celebre canzone Rewind, molte di loro se lo sono slacciato restando in topless.
ASCOLTI, OLTRE 5,5 MLN PER VASCO ROSSI SU RAI 1 ROMA Straordinario successo per la trasmissione in diretta dedicata al concerto di Vasco Rossi andato in onda ieri sera su Rai1: lo spettacolo condotto da Paolo Bonolis ha totalizzato il 36,14 di share con 5 milioni 633 mila spettatori medi. Dopo la mezzanotte il concerto di Modena Park ha avuto una media del 44.8 di share con 4 milioni 739 mila spettatori.

Belen: “Non sono incinta e non sposo Iannone”

E’ tornata la Belen di un tempo, sbarazzina, con i cappelli ondulati e la voglia di sorridere. Poca palestra, magra, e il desiderio di mostrarsi così com’è. Fragilità comprese. Il periodo “così così” è ormai alle spalle, la Rodriguez è felice con il nuovo amore Andrea Iannone, è pronta per una vacanza a Ibiza e intanto festeggia i primi due anni del salone di bellezza a Milano dove Tgcom24 l’ha incontrata. In esclusiva parla di amicizia, ex, progetti e amore: “Non sono incinta e non mi risposo”.

C_2_articolo_3076354_upiFoto1F

Belen imprenditrice, hai da poco festeggiato i primi due anni del salone di bellezza nel centro di Milano…
Con Cotril va tutto a gonfie vele. Sono molto soddisfatta. E’ un settore molto difficile e non mi aspettavo questo successo, in ogni attività il rischio c’è sempre, il fallimento è dietro l’angolo. E invece incrociando le dita è tutto perfetto.

E’ più facile se ti chiami Belen?
Da una parte sì, ma non è una garanzia al cento per cento. Certo la pubblicità aiuta, la comunicazione ha un forte potere…

E tu non hai di certo problemi a comunicare...
Ho studiato Comunicazione un anno all’università, probabilmente mi è servito (ride, ndr).

A proposito di look e capelli, fai sempre tendenza…
Passo dal liscio alle onde, adesso ho un effetto speciale grazie alla piastra, acqua e sale, con Cotril mi sono anche divertita ad aggiungere delle ciocche di colore, che fanno estate. La verità è che ho il mio look consolidato, a volte mi scurisco i capelli, altre li faccio più chiari. Ma senza mosse azzardate. Non mi piace esagerare…

Parti in vacanza?
Stesso posto, tutto nella massima tranquillità. E poi torno in Italia perché devo scattare per un’altra campagna internazionale. Un po’ di mare e un po’ di lavoro. Come al mio solito.

Cosa provi ad essere sui cartelloni di tutto il mondo?
Vuoi la verità? Ne vado fiera, fatemi peccare di egocentrismo, ma per tutte noi che facciamo questo lavoro, sempre sotto i riflettori, è meraviglioso vedersi sui muri e nei negozi di New York piuttosto che Beverly Hills…

E’ vero che spendi tanti soldi per i vestiti?
Troppi. Li guadagno e li spendo, mica devo portarmeli nella tomba…

Come ti definisci?
Ogni volta che si dice showgirl si pensa a qualcosa di riduttivo, ma è la figura più poliedrica che ci sia, mi piace la definizione. La showgirl di una volta era in grado di presentare, cantare, ballare, recitare. E lo faceva bene, con eleganza. Con doti. Adoro fare questo mestiere, a volte gli orari sono impegnativi, senza preavviso ci si ritrova a mezzanotte sul set. Si sale e si scende dagli aerei. Ma mi sento fortunata perché faccio quello che amo fare. E a volte capisco quelli che mi criticano, forse perché la vita non ha dato loro quello che volevano…

A proposito, sei stata di recente protagonista di un servizio delle Iene in cui hai smascherato una hater, ti sei divertita?
A dire il vero ero un po’ in ansia, perché mi sembrava di fare un torto a una persona. Avevo la tachicardia perché lo sapevo che avrei fatto fare una figuraccia a una donna. Le Iene mi hanno convinto ed è stato giusto così…

Le critiche sui social sono cambiate?
Quasi sparite. Hanno chiuso un sacco di profili. Adesso c’è una condanna penale. E sono contenta che il governo italiano abbia varato una legge per tutelarci da questo punto di vista.

Fai vedere tutto sui social o c’è qualcosa di nascosto?
In realtà tra interviste e post mi sono messa totalmente a nudo. Scelgo sempre di essere me stessa. Io. C’è però una Belen segretissima che conoscono solo i miei cari.

Hai delle amiche nello spettacolo? Che ne so penso alla Hunziker o alla Ventura…
Non ho un amico maschio. Solo donne, spacchiamo il mondo, perché abbiamo il potere della vita. Mettiamo al mondo le prossime generazioni.

Fra primedonne non è più difficile?
Se fanno le primedonne sì. Se invece ci spogliamo del vestito e quando ci incontriamo siamo solo noi stesse, no. Io credo nell’umiltà e diffido sempre di quelli che si definiscono artisti. Forse manco Chopin lo ha mai fatto. I grandi stanno in silenzio e non competono.

Si è parlato di rivalità con Simona?
Mi ha fatto ridere molto. Mi dispiace per chi lo scrive. La notizia non può essere sempre negativa. E voi giornalisti siete un po’ responsabili. Se ci mettiamo a paragone con chiunque soffriremo sempre. Anche io se mi paragono ad Angelina Jolie non ho scampo…

Molte però, showgirl comprese, ricorrono a interventi per assomigliarti…
Le vedo anche io, mica sono tonta. Il mio segreto è essere me stessa. Senza emulare. Il copia e incolla non funziona mai. Non parlo di me, è un discorso in generale.

L’esperienza a ‘Selfie’ come è stata?
Sono molto contenta, ero dubbiosa ma Simona è riuscita a convincermi. Alla fine aveva ragione lei. E’ un programma che fa bene alla gente.

Sei partita vestitissima ma poi ti sei scosciata…
Ma quando mai? Ho sempre indossato abiti cortissimi, sin dalla prima puntata. Mi piace mostrare le gambe. E non amo tanto scoprire il décolleté..

Sei dimagrita tantissimo…
L’anno scorso ho avuto un periodo così così e invece di andare sotto peso sono ingrassata sei chili, mangiavo mangiavo mangiavo… Adesso sono tornata come un tempo, ho ritrovato il mio metabolismo. Forse perché sono più serena. E faccio meno palestra, ho perso i muscoli e mi preferisco così, in passato mi sono ammazzata di fitness. Adesso mi sento più bambolina e piccolina…

Non sei incinta?
Ma no. Michelle Hunziker mi ha chiamato e ci siamo fatte un sacco di risate. Mi aveva consigliato delle pastiglie che servono per rinfoltire i capelli, ma le usano anche le donne che vogliono rimanere incinta. Io però non ho problemi di fertilità. Con Santiago sono rimasta incinta al primo mese.

E’ vero che hai ricevuto una richiesta di matrimonio da Andrea Iannone?
Non è vero. Anche perché non potrei neanche sposarmi ancora. Stiamo molto bene e ci godiamo questo momento.

Con Stefano il rapporto com’è?
Siamo due genitori. Quando c’è un divorzio ci sono le discussioni, ci si lancia i piatti, ci si dice la qualunque. E poi passa del tempo, non ti scordi le cose, ma la rabbia scema e pensi solo ai figli. Santiago merita i nostri sorrisi. E Stefano è un bravissimo papà. De Martino però ancora, almeno ufficialmente, non si è rifatto una vita…
Succederà.

Greta Zuccarello, la ballerina italiana che ha stregato Victoria’s Secret

Greta ha gli occhi a forma di sogno. Eccola in un caffè qualsiasi nei dintorni di Union Square, seduta su uno sgabello alto quasi quanto le sue gambe di pantaloncini da calcio blu.
Così, in vetrina, a guardare lo scorrere delle auto e ad immaginare la sua America. È nata a Treviso ed è proprio lì che ha iniziato a studiare danza, in una scuola della sua città, quando era ancora una bambina.

greta

«Avevo 11 anni. Si inizia sempre per gioco quando sei ragazzina. Poi, all’età di 14 anni, ho vinto un concorso alla Opus Ballet di Firenze e mi hanno dato una borsa di studio per intraprendere un percorso di formazione in danza contemporanea. Così, mi sono trasferita lì in collegio ed ho continuato a fare il liceo linguistico».
A Firenze ha continuato a studiare francese, spagnolo e inglese.
E a ballare.
«La sera facevo danza per ore ed ore finché, a 16 anni e mezzo, ho fatto un’audizione a Roma per la Peridance. Subito dopo, un’altra audizione, questa volta per la San Francisco Ballet School: mi hanno presa per la Summer Intensive. Da lì catapultata direttamente a New York»
Ancora un successo, ancora una borsa di studio.
Ed è proprio alla Peridance che balla ora.
«A 17 anni ho preso il visto da studente, ho lavorato sodo per completare il mio percorso di formazione e, non appena diplomata, mi hanno presa. Essere principal dancer di una famosa compagnia newyorkese di danza mi sembrava una sorta di sogno irrealizzabile fino a qualche anno fa. E invece».
Ore ed ore di allenamento ogni singolo giorno. E una valanga di spettacoli, tra cui il famoso “Season” tra le mura del Salvatore Capezio Theater. Ma non solo: Greta ne ha fatti tanti e tanti ancora ne farà.
«Abbiamo il nostro teatro dentro la Peridance e siamo fortunati per questo perché, avendo un nome così importante alle spalle, in tantissimi ci vengono a vedere. Poi, abbiamo ballato a Saint Louis, a Miami e facciamo tour negli States e dappertutto nel mondo: Israele, Corea, anche nella nostra amata Italia. In estate balliamo alla Summer Union Square Dance Festival, al Battery Park Dance Festival e ci esibiamo un po’ ovunque».
Impossibile non chiederle che cosa le piaccia di più di New York.
«Tutto. Semplicemente tutto. New York mi ha ispirata da sempre. Insomma, New York è New York, è il centro di tutto. Mi piace la gente, mi piace questo mix folle di tutte le culture del mondo e poi c’è sempre qualcosa di nuovo da fare, la noia non è ammessa, mai».
Ormai la sua città. La città in cui fa quello che ama.
«A me ha dato tanto», afferma risoluta.
E con i suoi passi, leggeri e forti di passione, Greta ha fatto un salto pazzesco senza neanche rendersene troppo bene conto.
«È successo di colpo, hanno chiamato la scuola per chiedere l’autorizzazione mia e loro a girare dei video. Ho fatto un casting, eravamo più di 500 a partecipare e, come ballerina, hanno scelto solo me. Ah, sto parlando di Victoria’s Secret».
Così, quasi inaspettatamente, si ritrova anche ad essere una delle protagoniste della linea sportiva del marchio che a queste latitudini (e non solo) è già leggenda.
«Uno dei miei video più noti è “Pink Active”, girato con Victoria’s Secret al Brooklyn College; mentre, qualche mese fa, sono andata alle Bahamas 4 giorni per girare uno spot , sempre per Victoria’s Secret, in cui mi esibisco come ballerina nel video Spring Break 2017. Coreografie e natura con indosso i capi sportivi del brand che amo di più in assoluto».
Ma non c’e’ solo la nota linea di abbigliamento femminile nel ricco bagaglio di esperienze di Greta: in un lasso di tempo molto breve, è divenuta infatti la principal dancer per tutti gli spot di Pryma Sonus Faber, una marca di cuffie del settore lusso, rigorosamente Made in Italy, che opera sotto il noto brand Macintosh.
Ma l’Italia è lì, ben salda al centro del suo cuore, assieme alla sua famiglia.
«Però la cosa che mi manca di più è il cibo», e sbotta in un sorriso d’incanto che sa di sincerità.
«La mia famiglia è il mio pilastro. Mi hanno lasciato andar via di casa a 14 anni, spingendomi a fare quello che volevo. Mi sono vicini sempre, li vedo addirittura spesso. E poi ho la fortuna di poter tornare a casa, eventualmente: la loro porta è sempre aperta e questo mi trasmette un gran senso di sicurezza».
Riguardo alla meta, Greta non ha dubbi.
«Voglio fare esattamente quello che sto facendo adesso. Voglio farlo in una dimensione ancora più grande, voglio ballare ogni weekend in tour con le migliori compagnie d’America. Io non credo nel destino, io credo nella fatica, nel sudore della fronte. Alcuni appuntamenti importanti sono già in programma: su tutti il Fare Island Dance Festival, per gli altri, invece…stay tuned!».
Chissà se c’è ancora spazio per l’Italia anche nel suo orizzonte oltre che nel suo cuore.
«L’Italia potrebbe essere perfetta. Tutti i teatri che ci sono rappresentano dei veri e propri gioielli. Trasudano storie e volti, sono stati immaginati per davvero e non, come accade qui in America, tirati su ex novo. Per quanto, ovviamente, se vai al Metropolitan, vieni proiettato in uno spazio bellissimo ed enorme. Noi, però, abbiamo la ricchezza, quella che non esiste in nessun altro luogo al mondo».
C’è un altro però. Ed è colossale.
«In Italia, tuttavia, c’è davvero poco da fare. Non si investe abbastanza nell’arte, quando viceversa potrebbe (dovrebbe!) essere la nostra punta di diamante. Francamente, in questo momento non immagino di tornare. Chissà, magari più in là».
Risponde d’impatto, con la sicurezza tipica dei suoi anni.
E quindi? Il famoso sogno americano esiste ancora?
«Si, certo che esiste. Eccolo, ci siamo tutti un po’ dentro. Io il mio ce l’ho bello e chiaro e mi dò da fare in ogni istante per far sì che si materializzi».
Saluta, sorride e sprizza quell’energia positiva che rappresenta al meglio la magia di questa città. Il miracolo di una ragazza “qualsiasi” che da un angolo altrettanto qualsiasi della nostra Italia si ritrova a calcare lo scenario a stelle e strisce e a volteggiare, tra gli altri, per Victoria’s Secret.
Ed eccola che allunga il passo, di ritorno verso la palestra. Pronta a rituffarsi nel suo mondo di sacrifici e di flash, nella sua New York.
Si volta ancora un istante.
Greta ha gli occhi a forma di sogno. Di sogno americano.

Fedez e Ferragni in spiaggia… vietato ai minori!

Dopo il topless di Chiara Ferragni altro scatto vietato ai minori dalle Hawaii. Questa volta il bollino rosso va sulle chiappe di Fedez che abbassa il costume per un video ricordo. Inoltre, tra spostamenti in auto, giri in elicottero, pranzetti in riva al mare e tintarella in spiaggia i due mostrano di avere una cosa in comune… un bel brufolo sulla guancia!

C_2_articolo_3072348_upiImagepp

Non è il tempo ballerino a rovinare le vacanze (social) della fashion blogger e del rapper che a distanza sta vivendo il successo crescente della hit Senza pagare, il cui video ha già superato tre milioni di visualizzazioni in pochissimi giorni. La coppia sempre più innamorata posta sui social siparietti divertenti che conquistano i follower, dai video dei vicini di spiaggia alle prese con un enorme cigno nero al sedere di Fedez nudo coperto da un bollino. Pose hot per Chiara che in costume mette a nudo le sue curve sexy. Ma non solo. I due con ironia sottolineano su Instagram stories la presenza di un brufolo sul viso… alla faccia di Photoshop!

Il ballo di Cristina Buccino è al cardiopalmo

Non bastano la sequenza di scatti conturbanti in spiaggia in quel di Santo Domnigo con le sorelle Donatella e Maria Teresa. Cristina Buccino fa molto di più con un balletto social che lascia senza fiato i suoi follower ancheggiando sulle note del cantante colombiano Maluma. Si gira, si volta e mostra il meglio di sé… mentre fuori piove.

C_2_fotogallery_3008080_9_image
Capitano spesso brevi pioggerelle ai Caraibi, poi risplende il sole. E Cristina senza perdersi d’animo inganna il tempo in punta di piedi. Senza reggiseno, con una maglia corta e uno slip sgambato apre le danze sul balcone.

C_2_fotogallery_3008080_3_image

E che danze… muove il bacino, le gambe si intrecciano e le braccia si alzano, lasciando intravedere una porzione di seno che rende lo spettacolo ancora più hot, poi si china in avanti e si gira di spalle mostrando curve perfette. Inutile sottolineare che il video ha avuto un gran successo.

Al Bano e Romina verso la conduzione di Sanremo, ma lui si arrabbia per l’intervista hot

Un successo travolgente quello ottenuto sul palco da Al Bano e Romina Power, che sembra gli stia facendo guadagnare la conduzione di Sanremo, anche se qualcosa disturba il cantante “Sono sempre più in rialzo le quotazioni della coppia Al Bano e Romina Power – racconta “Novella2000” .

Albano+Carrisi+Al+Bano+Romina+Perform+Spain+gNS7OL3CEoXl

Dopo il successo del concerto all’Arena di Verona, pare che siano stati interpellati per presentare addirittura il Festival di Sanremo, un palcoscenico su cui hanno fatto la storia della canzone italiana. Bocche cucite da parte dei due diretti interessati, ma i rumor aumentano. Inoltre, Al Bano si sarebbe parecchio arrabbiato per un’intervista “piccante” data recentemente da Loredana Lecciso al sito Dagospia nella quale raccontava dettagli piccanti della sua vita privata.”

Laura Pausini, stella a Miami con il premio Lo Nuestro alla carriera

Laura Pausini ha ritirato a Miami il premio Lo Nuestro alla carriera, riconoscimento internazionale che ogni anno viene assegnato ai più importanti esponenti della musica latina. Laura si era guadagnata anche altre 3 nomination: Pop-Album, Pop-Artista Donna e Tropical-Colaboriacion per “Se fuè”. “Dedico il premio a mio babbo.

C_4_foto_1293024_image

Devo tutto a lui, ai suoi consigli – ha commentato lei -, ai suoi insegnamenti, amante della musica e non del successo”.”Io volevo essere come lui, una cantante di piano bar (possibilmente in Romagna cosi’ la notte potevo tornare a dormire a casa). E non importa davvero se invece che in un ristorante oggi io posso viaggiare per il mondo. Quello che importa davvero è che io ho realizzato il mio sogno: io sono una cantante”, ha dichiarato sui social la cantante.
L’artista romagnola si era già aggiudicata un Lo Nuestro nel 1995, a soli 2 anni dalla vittoria al Festival di Sanremo, come Miglior artista pop emergente, ricevendo poi altre due statuette, nel 2006 e nel 2010 sempre come Artista Femminile Pop dell’anno.
Prima di arrivare a Miami, Laura si è esibita per la prima volta nella carriera in Australia a Melbourne e a Sydney e in Russia a Mosca, davanti a migliaia di fan che hanno cantato con lei i suoi più grandi successi.

Jennifer Lawrence e il successo: un fan la ferma, lei non lo degna di uno sguardo

20141118_83767_99_498158_000005hCon l’arrivo del successo arrivano gli impegni pressanti e per le star dare spazio ai fan diventa difficile.Ne sa qualcosa la bella Jennifer Lawrence, attrice di successo che recentemente si è esibita in un “fuori di seno” durante la premiere di “Hunger Games”, che uscendo dall’albergo in cui aveva pernottato è stata fermata da un fan che le chiedeva un autografo: Jennifer ha concesso il regalo al suo ammiratore senza degnarlo di uno sguardo, per poi abbandonare con uno curanza il pennarello sulla foto appena firmata.

Kate Middleton nuda e col pancione… su un muro londinese

C_4_foto_1241760_imageKate Middleton nuda e incintissima… su un muro di Londra. Scandalo a Palazzo? Niente paura si tratta solo di un graffito. Lo ha realizzato lo street artist americano Pagesus sulla parete della Faith Inc Gallery di Islington nel nord della città, provocando non poco scalpore. Nel frattempo però la duchessa di Cambridge, ignara di tutto ed elegante in un abito nero, sfoggiava il suo mini pancino di 16 settimane ad un evento mondano nella City. Nel graffito, che porta il logo Game of Thrones, Kate ha una corona in miniatura in equilibrio sulla pancia e copre le sue grazie con le mani, alla Demi Moore di storica memoria nella famosa cover di Vanity Fair. Pare che l’opera abbia già ricevuto numerose richieste di acquisto. Un vero successo! Di tutto ciò è molto probabile che la bella moglie del Principe William non sappia quasi nulla. Mentre il graffito che la rappresentava troneggiava sul muro della Gallery, lei sorrideva serena, le mani, come al solito, davanti al pancino appena visibile, al London Palladium dove ha presieduto con il marito al “Royal Variety Performance”, un evento musicale con scopo benefico.