“Sesso per un lavoro in tv, fui la prima a denunciare a Le Iene. Ma venni boicottata”

Era il 2005. Dodici anni prima del caso Weinstein e del movimento #MeToo. La vicentina Michela Morellato , allora 18enne, denunciò di aver subito pesanti avances da parte di un popolare giornalista tv che gli aveva proposto, secondo quanto raccontato dalla giovane, un posto nel mondo dello spettacolo in cambio di sesso. “Già allora si sarebbe potuto far scoppiare lo scandalo”, sottolinea, in un’intervista a ‘Il Giornale di Vicenza’, Michela Morellato rivendicando di essere stata la prima ad avere il coraggio di denunciare.

maxresdefault (16)

“Avevo 18 anni – racconta – ed ero alla ricerca di un posto nel mondo. Mi disse che ero un volto interessante per la sua trasmissione. In macchina respinsi le sue pesanti avance mettendomi a urlare. Lui si scusò, aveva 34 anni più di me, e avrei potuto perdonarlo”, dice oggi a distanza di anni. Poi però “mi disse che era un pezzo grosso, che creava e distruggeva le ragazzine come me se non erano carine con lui. Non sopportai quelle parole – spiega al quotidiano – e la mia sete di giustizia mi spinse a denunciarlo”.
A far venire alla ribalta il caso di Michela Morellato fu il programma le ‘Iene’. Il giornalista tv fu denunciato per molestie sessuali, poi la sua posizione fu archiviata e “Michela – riferisce ‘Il Giornale di Vicenza’ – fu risarcita”. “Quello che mi indigna – lamenta Morellato – è che le benpensanti di oggi all’epoca non mi diedero un briciolo di solidarietà”. E denuncia: “Venni boicottata”. “Le televisioni nazionali mi misero nella lista delle persone scomode”, racconta Morellato, che conclude: “Ci vuole coraggio ad andare controcorrente. Può costare caro. Non fai carriera”.

Capodanno a Capri con la sexy DJ Kyra Kole, scoppia la polemica sui social

Capri si scopre sessista. Monta sui social una polemica che vede contrapposti due fronti, dopo aver appreso che la commissione giudicatrice del Comune, a seguito di rinunzie ed esclusioni dalla graduatoria del bando, ha affidato alla ditta Italia Concerti Group srl di Casalnuovo l’incarico dell’organizzazione per le serate di capodanno in Piazzetta, per un importo netto di 35.000 euro.

3416576_1518_senza_titolo_1 (1)

La critica scatenatasi in rete verso la ditta che si era piazzata in quarta posizione nella graduatoria stilata dalla Commissione Giudicatrice per le serate del 30, 31 e primo gennaio, riguarda la presenza tra gli artisti della nota DJ dance Kyra Kole.
La sensuale showgirl e DJ di origini ungheresi, diventata famosa anche per la partecipazione ad alcuni programmi televisivi sulle reti mediaset, ha attratto le critiche di molti utenti facebook isolani che sul web hanno criticato la sua presenza in Piazzetta, a causa di immagini scattate per calendari di lingerie che la ritraevano in pose osè conturbanti e seducenti.
Le polemiche che stanno travalicando i confini del web sulla nota DJ non coinvolgono però l’opinione pubblica caprese che ha apprezzato l’intero programma proposto dalla ditta di Casalnuovo. Sul palco infatti sono previsti nomi famosi, tra questi l’esibizione di una delle voci più apprezzate della lirica italiana, quale Katia Ricciarelli per la serata del 30 e per la notte di San Silvestro il concerto della famoso gruppo musicale i Neri per Caso.
La presenza della sexy DJ è inclusa nel programma del veglione per la disco dance all’aperto, la consueta festa all’ombra del campanile per salutare l’arrivo del nuovo anno.

Pamela Anderson sul caso Weinstein: “Si sa cosa succede nelle stanze dʼhotel”

Mentre Asia Argento continua la sua lotta contro le molestie nel mondo del cinema e non solo, prendendosela anche con i giornalisti, oltreoceano Pamela Anderson ha detto la sua sul caso Wainstein senza timore delle reazioni negative. “Sai a cosa vai incontro se entri da sola in una stanza d’hotel” ha dichiarato l’ex bagnina ospite al Today Show “E’ cosa risaputa ad Hollywood che certe persone vanno evitate in privato”.

Pamela_Anderson_1

“Si tratta di buon senso. Non andare da sola in una stanza d’albergo e se qualcuno ti apre in accappatoio vattene. Capisco però che Hollywood sia molto attraente e le persone vogliano essere famose”, ha continuato. “Quando sono arrivata a Hollywood ho avuto un sacco di offerte per audizioni private e altre proposte che non avevano assolutamente senso”, ha raccontato. “Mi hanno offerto un appartamento e una Porche per essere la ragazza numero 1 di qualcuno. Io ingenuamente mi sono detta ‘Beh, allora sarò la numero 2′. Non voglio farlo in questo modo”.
Dopo l’intervista la Anderson è stata sommersa dalla critiche, così su “Tmz” ha chiarito la sua posizione: “Non ho incolpato le vittime. Weinstein è un maiale prepotente, ma ci sono un sacco di modi per difendersi. Le donne devono essere consapevoli di certi problemi e sapere come affrontarli. E’ ipocrita ignorare questo… non voglio essere costretta a scusarmi (per quello che ho detto)”.

Ivana Spagna: “Faccio sogni premonitori e vedo i fantasmi”

Ivana Spagna torna a parlare di entità paranormali e fantasmi. La celebre cantante, ospite di Pomeriggio Cinque, racconta dei suoi sogni premonitori e delle visioni che hanno segnato la sua vita.

640x360_C_2_video_782632_videoThumbnail

“Una volta ho sognato di essere alla guida della mia macchina e ad un certo punto mi si bloccava lo sterzo e vedevo sulla sinistra due sei rovesciati, l’indomani mi successe tutto per filo e per segno e quei due sei erano in realtà due lettere G di un’azienda dove si è fermata la mia auto”. Ma non è tutto, perché sono decine gli episodi capitati alla cantante nel corso della sua vita. Tra questi ci sono anche le apparizioni di uno spirito che dopo una serie di ricerche scopre essere quello di Giuditta Pasta, celebre cantante lirica del XIX secolo. “Io ho visto uno spirito con tutta una serie di particolari, non ho mai visto il viso di questa donna ma sono riuscita a risalire a lei”.

Via al calendario dell’Avvento, ecco il più sexy

E’ tempo di Avvento e come ogni anno Love Magazine regala il suo calendario ad alto tasso erotico con le più belle modelle del momento che si muovono sinuose in un video bollente.

C_2_articolo_3109779_upiImagepp (1)

La prima finestrella di dicembre è stata aperta e il magazine propone una compilation mozzafiato con le protagoniste: da Ashley Graham a Emily Ratajkowski, passando per Sara Sampaio, Stella Maxwell, Bella Hadid, Kate Upton fino al 31 dicembre quando chiuderà il mese una sensazionale Irina Shayk.
Sui social di Love Magazine sono già apparse alcune clip, come quella della Shayk che ripropone la celebre scena di Ghost: con una camicia sbottonata e seno a vista, interpreta Molly mentre lavora la creta in un crescendo erotico. Per assaporare il clima caldissimo dell’insolito calendario la prima casellina propone una compilation con tutte le belle. Non mancano Karlie Kloss, Alexis Ren, Elsa Hosk, Sistine Stallone, Shanina Shayk e non solo. Scoprile nella gallery…

Sabrina Salerno, show e film in Francia: eccola icona sexy a 49 anni

Trent’anni fa esatti Sabrina Salerno veniva allo scoperto con “Boys (Summertime Love)”, una delle maggior hit degli anni ’80, un brano-simbolo di quell’epoca.
Aveva circa 20 anni. Era in vetta alle classifiche, considerata l’icona sexy degli anni Ottata, ma il suo equilibrio crollò.

sabrina-7

Per Sabrina Salerno poi venne una forte crisi depressiva. Superata, come ha spiegato in recenti interviste, grazie alla famiglia.
Oggi si rintana felice nel suo giardino, nel cuore della campagna trevigiana. Ma se le viene chiesto di riattaccare Boys, il tormentone che l’ha resa famosa, non si tira certo indietro. Ora su Twitter si fotografa in ritorno dalla Francia, dove si è recata per alcuni show e un film, confermandosi ancora come icona sexy all’eta di 49 anni.

“Ero una star del Grande Fratello, ora raccolgo monetine fuori dai supermercati”: ecco di chi si tratta

Sembrava destinata a una grande carriera nel mondo dello spettacolo ed era amatissima dagli spettatori che la seguivano sul piccolo schermo mentre viveva nella casa del Grande Fratello, il re dei reality.
Lisa Appleton, ex concorrente britannica di 48 anni, ora vive nell’indigenza ed è costretta a raccogliere le monetine fuori dai supermercati.

http_i.dailymail.co.ukipix201610191539850ED700000578-0-image-a-59_1476888393452

In rete e sui social sono apparse delle immagini che non lasciano dubbi. Lisa, che ha partecipato alla nona edizione – quella del 2008 – del “Big Brother”, è lontana dalle scene da diverso tempo. Come riporta il Daily Star, la donna è stata truffata da un uomo che è riuscito ad aggirare lei e il suo fidanzato non appena raggiunta la fama. “Ci aveva promesso un futuro pieno di impegni, un documentario sulla mia vita, una serie di progetti faticosi ma gratificanti. Abbiamo creduto in lui, investendo soldi ed energie. Ci ha portato via tutto”, confessa.
Dopo essere stata derubata dei suoi risparmi ha sofferto di ansia e depressione. “Quando ho ripreso coraggio e sono tornata all’aria aperta mi sono trovata a camminare con lo sguardo basso, a caccia di monetine per terra vicino a negozi e supermercati… Una volta ho addirittura attraversato una strada di corsa, fermando le auto, perché avevo notato degli spicci incustoditi”. Lisa si dice però è pronta a rialzarsi e a pubblicare il suo libro: “Ho fatto scelte sbagliate, ho deluso persone care, ho ricevuto tanti insulti. Ma sono convinta che i fan provino affetto per me nonostante tutto. Saprò riconquistarli”.

Ama 2017, Selena Gomez mostra le mutande sul palco

La fine della relazione con The Weeknd e il presunto riavvicinamento all’ex storico Justin Bieber hanno fatto bene a Selena Gomez.

C_2_fotogallery_3084097_upiFoto1F (1)

Supersexy e in versione biondo platino, la popstar si è esibita sul palco degli American Music Awards con indosso solo una sottoveste bianca. Tra un passo e l’altro, però, la vestaglietta l’ha tradita e si è sollevata mostrando la biancheria intima… per la gioia degli spettatori seduti nelle prime file.

Sara Tommasi stuprata sul set del film porno: l’ex fidanzato in tribunale

Sarà risentito, dai giudici della terza sezione penale del Tribunale di Salerno, Stefano Ierardi, l’ex fidanzato della soubrette Sara Tommasi. La nuova citazione scaturisce dall’ennesimo cambio del collegio giudicante: in un primo momento i difensori degli imputati, finiti sotto processo per il presunto stupro per induzione durante le priprese di un film hard ai danni della donna, avevano dato il consenso all’acquisizione degli atti ma poi – per alcuni testi – hanno preferito riascoltarli.

sara_tommasi_24_kika

L’udienza di ieri, quindi, dopo l’acquisizione della dichiarazioni di un medico per un ricovero ospedaliero della Tommasi, è stata aggiornata al prossimo 28 marzo quando sarà riascoltato il teste della pubblica accusa. Poi sarà la volta dei testi delle difese, tra i quali c’è anche il giornalista del programma Le Iene, Filippo Roma, al quale la showgirl svelò la vera storia non sapendo di essere registrat
La vicenda, che è al vaglio dei giudici salernitani, risalirebbe a settembre 2012 quando venne messo in piedi il set del film hard Confessioni private in un albergo di Buccino: la Tommasi denunciò di essere stata drogata e di aver dovuto subire una vera e propria violenza di gruppo. Sarebbe stata indotta, sempre secondo il racconto, a girare scene bollenti con altri attori nonostante la sua instabilità psicologica e le precarie condizioni fisiche dovute all’effetto della cocaina che, a quanto pare, saerebbe stata costretta a prendere. Il processo, che è ancora in corso, è a carico del manager Federico De Vincenzo, degli attori Fausto Zulli e Pino Igli Papali e del regista Max Bellocchio.

Clarissa Marchese: “Fausto Brizzi deve farsi curare, è malato di sesso”

Non si fermano le testimonianze di attrici e modelle contro il regista Fausto Brizzi, accusato da molte di averle molestate sessualmente. Clarissa Marchese, ex Miss Italia 2014, è stata una delle prime a uscire allo scoperto. “Ho fatto un provino con lui, mi chiese di spogliarmi perché per farmi lavorare doveva fidarsi di me – racconta a “La Repubblica” -. Deve chiedere scusa e farsi curare, anche il sesso può essere una dipedendenza”.

clarissa_marchese11

“Magari il cinema l’avrei fatto e oggi sarei un’attrice ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni”. Oggi il cinema per Clarissa Marchese è una porta che non si è mai aperta, una possibilità che è rimasta tale. La sua carriera ha preso tutt’altra china. Prima è passata dalla tv, a “Uomini e donne”, poi ha trovato nel web la sua dimensione, diventanto un’influencer da 800mila follower su Instagram.
“Ho deciso di venire in Italia (da Miami dove vive – ndr) per raccontare la mia storia – dice al quotidiano romano -. Perché quel giorno io ho perso un provino, ma c’è chi ha perso molto di più”.
La Marchese racconta di essere stata nello studio-abitazione del regista nel 2015. E di essersi trovata di fronte a due Brizzi. Il primo, quello che l’ha accolta e intrattenuta per quasi un giorno intero. “Fu gentilissimo e disponibile, ero lusingata. Per l’intera giornata si è comportato in maniera impeccabile spiegandomi un sacco di cose”. Poi il secondo, una volta restati soli di sera. “A un certo punto ha detto: ‘Spogliati’. Mi sono sentita brutalizzata, il regista professionale si era tramutato in un altro uomo”. Di fronte alle perplessità della ragazza Brizzi spiegò che lei, con il suo fisico, era destinata a ruoli sexy, e quindi doveva potersi fidare di lei per non avere sorprese sul set. “Dopo i miei rifiuti si era fermato. Era tornato quello di prima” dice la Marchese che comunque se ne andò per poi tornare il giorno seguente. Quando la scena si ripetè praticamente identica.
L’ex Miss dice chiaramente che “non ci fu violenza sessuale”, ma dopo la seconda volta “me ne sono andata. Umiliata. Offesa. Piangevo dentro”. E alla domanda sul perché non abbia denunciato la cosa risponde che di aver pensato “che non mi avrebbero creduto. O avrebbero minimizzato: in fondo mica ti ha aggredita”.
Oggi invece ha deciso di parlare “perché ho 800mila follower, in gran parte ragazzine giovani, che sognano la tv e il cinema. Ho pensato a loro. Il mio messaggio è: non vi piegate, io non l’ho fatto e ho avuto successo lo stesso”.