Cara Delevingne, un harem per la festa dei 25 anni. Uomini esclusi e scatti bollenti

La top model Cara Delevingne ha dichiarato di essere bisessuale e ha scelto di festeggiare i suoi 25 anni tra amiche in una location da sogno. Cara non ha badato a spese per andare in Messico e ha affittato un resort nella giungla a 6mila euro a notte pagando 110mila euro.

2616607_1507_collage_2017_08_13_4_ (1)

Nel suo “harem” si contano Scarlett Alexander, la alchimista Sophia Kerrison, la responsabile dei casting per Vogue e GQ Tallulah Bernard, le attrici Jamie Winstone, Josephine De La Baume e Jazzy De Lisser, Niamh Watmore, l’agente musicale Octavia Calthorpre e l’insegnante di yoga Christabel Reed. Per tutte loro l’hashtag da usare su Instagram non era #Mexico, ma #sexico.

E’ nato Ettore, il figlio dell’olimpionica Elisa Di Francisca

JESI – E’ nato Ettore, il figlio di Elisa Di Francisca. Ettore è figlio di Elisa e Ivan Villa, produttore tv, ed è nato a Napoli. Elisa, due ori olimpici a Londra 2012 e argento ai Giochi di Rio lo scorso agosto, aveva annunciato la notizia della sua prossima maternità in una intervista. Il piccolo è venuto alla luce alle 11.37, pesa 3,430 kg, ed è lungo 52 centimetri. Secondo alcuni parenti della Di Francisca, al momento, «assomiglia tutto a papà».

19396776_1643037419064418_928154081856821274_n

«Aspetto un bimbo, ci voleva. Era quello che mancava alla mia vita. L’ho scoperto a fine novembre. Sono al quarto mese e la pancia un po’ si vede. La trovo bellissima. Sarà la mia impresa più grande». Un pensiero, quello della maternità, di cui Elisa aveva parlato già al ritorno dalle ultime Olimpiadi: «Mettere su famiglia è il sogno di ogni donna e pure per me, sarebbe bellissimo. I bambini sono il senso di tutto. Verrà quello che Dio vorrà». Ma anche prima di salire sulle pedane dei Giochi brasiliani l’idea di un figlio era stata vicina alla campionessa. «Nei momenti di maggiore tensione emotiva, per calmare l’ansia da fatica, immaginavo di cullare un bambino che urlava come il mio cervello. Lo accarezzavo. E lì stavo bene. E lui si calmava». Quanto alla scelta del nome, la fiorettista ha spiegato: « Ettore è un nome che piace a entrambi e mi piace porti il nome di un grande uomo. Adoro gli eroi, non solo quelli della mitologia greca. Voglio che mio figlio cresca con grandi valori». Dopo Rio, Elisa si è trasferita a Roma, dove abita con Ivan.

Irina Shayk, neomamma dal fisico perfetto

Non ha postato foto sue per tutta la gravidanza, ha voluto proteggere il suo pancione e la bambina che portava in grembo ma ora Irina Shayk è tornata più sexy che mai.

C_2_box_37454_upiFoto1F

Mamma da quattro mesi di Lea de Seine, avuta dal compagno Bradley Cooper, la top model russa ha velocemente ritrovato le forme perfette e le mostra soddisfatte.
In vacanza con Bradley e un gruppo di amici a Tahiti, Irina Shayk non ha perso occasione per pubblicare scorci della loro fuga al mare da sogno, tra gite in barca, sabbia bianca e squaletti. Ma è un altro lo scatto che ha fatto il pieno di like e che la vede in un selfie allo specchio in intimo. Reggiseno e culotte bianchi in pizzo fasciano le curve, svelando gli addominali piattissimi e le gambe toniche. “L’estate con Intimissimi“, scrive lei su Instagram. Bentornata Irina!

Parla Raffaella Modugno: “Io e Marc Anthony ci amiamo davvero”

La modella avellinese conferma per la prima volta i gossip. In un’intervista esclusiva sul settimanale Oggi in edicola

Raffaella Modugno conferma per la prima volta la sua love story con Marc Anthony, l’ex marito di Jennifer Lopez. Un gossip partito dalle foto social postate insieme e che ora trova conferma nell’intervista esclusiva del settimanale Oggi in edicola alla super sexy show girl.

raffaella_modugno_marc_anthony_645 (1)

“È TUTTO VERO” – Raffaella Modugno, ex concorrente di Pechino Express e protagonista del calendario più sexy del 2017 ,conferma per la prima volta che non sono un caso le sue foto postate sui social dal cantante e attore statunitense Marc Anthony, ex marito di Jennifer Lopez .
“SIAMO FIDANZATI” – Dice Raffaella Modugno al settimanale Oggi, in edicola dal 29 giugno: «Sì, siamo fidanzati. Siamo solo agli inizi della nostra storia e ci stiamo conoscendo». Ma il motivo della sua permanenza negli Stati Uniti, a suo dire, non è l’amore: «Sto dedicando molto tempo a studiare recitazione. Il mio obiettivo è prepararmi al meglio, per realizzare il mio sogno: vorrei fare l’attrice. Ultimamente ho avuto la fortuna di fare diversi casting importanti, con registi di fama mondiale». Parola sua.

Greta Zuccarello, la ballerina italiana che ha stregato Victoria’s Secret

Greta ha gli occhi a forma di sogno. Eccola in un caffè qualsiasi nei dintorni di Union Square, seduta su uno sgabello alto quasi quanto le sue gambe di pantaloncini da calcio blu.
Così, in vetrina, a guardare lo scorrere delle auto e ad immaginare la sua America. È nata a Treviso ed è proprio lì che ha iniziato a studiare danza, in una scuola della sua città, quando era ancora una bambina.

greta

«Avevo 11 anni. Si inizia sempre per gioco quando sei ragazzina. Poi, all’età di 14 anni, ho vinto un concorso alla Opus Ballet di Firenze e mi hanno dato una borsa di studio per intraprendere un percorso di formazione in danza contemporanea. Così, mi sono trasferita lì in collegio ed ho continuato a fare il liceo linguistico».
A Firenze ha continuato a studiare francese, spagnolo e inglese.
E a ballare.
«La sera facevo danza per ore ed ore finché, a 16 anni e mezzo, ho fatto un’audizione a Roma per la Peridance. Subito dopo, un’altra audizione, questa volta per la San Francisco Ballet School: mi hanno presa per la Summer Intensive. Da lì catapultata direttamente a New York»
Ancora un successo, ancora una borsa di studio.
Ed è proprio alla Peridance che balla ora.
«A 17 anni ho preso il visto da studente, ho lavorato sodo per completare il mio percorso di formazione e, non appena diplomata, mi hanno presa. Essere principal dancer di una famosa compagnia newyorkese di danza mi sembrava una sorta di sogno irrealizzabile fino a qualche anno fa. E invece».
Ore ed ore di allenamento ogni singolo giorno. E una valanga di spettacoli, tra cui il famoso “Season” tra le mura del Salvatore Capezio Theater. Ma non solo: Greta ne ha fatti tanti e tanti ancora ne farà.
«Abbiamo il nostro teatro dentro la Peridance e siamo fortunati per questo perché, avendo un nome così importante alle spalle, in tantissimi ci vengono a vedere. Poi, abbiamo ballato a Saint Louis, a Miami e facciamo tour negli States e dappertutto nel mondo: Israele, Corea, anche nella nostra amata Italia. In estate balliamo alla Summer Union Square Dance Festival, al Battery Park Dance Festival e ci esibiamo un po’ ovunque».
Impossibile non chiederle che cosa le piaccia di più di New York.
«Tutto. Semplicemente tutto. New York mi ha ispirata da sempre. Insomma, New York è New York, è il centro di tutto. Mi piace la gente, mi piace questo mix folle di tutte le culture del mondo e poi c’è sempre qualcosa di nuovo da fare, la noia non è ammessa, mai».
Ormai la sua città. La città in cui fa quello che ama.
«A me ha dato tanto», afferma risoluta.
E con i suoi passi, leggeri e forti di passione, Greta ha fatto un salto pazzesco senza neanche rendersene troppo bene conto.
«È successo di colpo, hanno chiamato la scuola per chiedere l’autorizzazione mia e loro a girare dei video. Ho fatto un casting, eravamo più di 500 a partecipare e, come ballerina, hanno scelto solo me. Ah, sto parlando di Victoria’s Secret».
Così, quasi inaspettatamente, si ritrova anche ad essere una delle protagoniste della linea sportiva del marchio che a queste latitudini (e non solo) è già leggenda.
«Uno dei miei video più noti è “Pink Active”, girato con Victoria’s Secret al Brooklyn College; mentre, qualche mese fa, sono andata alle Bahamas 4 giorni per girare uno spot , sempre per Victoria’s Secret, in cui mi esibisco come ballerina nel video Spring Break 2017. Coreografie e natura con indosso i capi sportivi del brand che amo di più in assoluto».
Ma non c’e’ solo la nota linea di abbigliamento femminile nel ricco bagaglio di esperienze di Greta: in un lasso di tempo molto breve, è divenuta infatti la principal dancer per tutti gli spot di Pryma Sonus Faber, una marca di cuffie del settore lusso, rigorosamente Made in Italy, che opera sotto il noto brand Macintosh.
Ma l’Italia è lì, ben salda al centro del suo cuore, assieme alla sua famiglia.
«Però la cosa che mi manca di più è il cibo», e sbotta in un sorriso d’incanto che sa di sincerità.
«La mia famiglia è il mio pilastro. Mi hanno lasciato andar via di casa a 14 anni, spingendomi a fare quello che volevo. Mi sono vicini sempre, li vedo addirittura spesso. E poi ho la fortuna di poter tornare a casa, eventualmente: la loro porta è sempre aperta e questo mi trasmette un gran senso di sicurezza».
Riguardo alla meta, Greta non ha dubbi.
«Voglio fare esattamente quello che sto facendo adesso. Voglio farlo in una dimensione ancora più grande, voglio ballare ogni weekend in tour con le migliori compagnie d’America. Io non credo nel destino, io credo nella fatica, nel sudore della fronte. Alcuni appuntamenti importanti sono già in programma: su tutti il Fare Island Dance Festival, per gli altri, invece…stay tuned!».
Chissà se c’è ancora spazio per l’Italia anche nel suo orizzonte oltre che nel suo cuore.
«L’Italia potrebbe essere perfetta. Tutti i teatri che ci sono rappresentano dei veri e propri gioielli. Trasudano storie e volti, sono stati immaginati per davvero e non, come accade qui in America, tirati su ex novo. Per quanto, ovviamente, se vai al Metropolitan, vieni proiettato in uno spazio bellissimo ed enorme. Noi, però, abbiamo la ricchezza, quella che non esiste in nessun altro luogo al mondo».
C’è un altro però. Ed è colossale.
«In Italia, tuttavia, c’è davvero poco da fare. Non si investe abbastanza nell’arte, quando viceversa potrebbe (dovrebbe!) essere la nostra punta di diamante. Francamente, in questo momento non immagino di tornare. Chissà, magari più in là».
Risponde d’impatto, con la sicurezza tipica dei suoi anni.
E quindi? Il famoso sogno americano esiste ancora?
«Si, certo che esiste. Eccolo, ci siamo tutti un po’ dentro. Io il mio ce l’ho bello e chiaro e mi dò da fare in ogni istante per far sì che si materializzi».
Saluta, sorride e sprizza quell’energia positiva che rappresenta al meglio la magia di questa città. Il miracolo di una ragazza “qualsiasi” che da un angolo altrettanto qualsiasi della nostra Italia si ritrova a calcare lo scenario a stelle e strisce e a volteggiare, tra gli altri, per Victoria’s Secret.
Ed eccola che allunga il passo, di ritorno verso la palestra. Pronta a rituffarsi nel suo mondo di sacrifici e di flash, nella sua New York.
Si volta ancora un istante.
Greta ha gli occhi a forma di sogno. Di sogno americano.

Max Biaggi e Bianca Atzei, dolci effusioni in spiaggia a Dubai

Relax e tanto amore in un luogo da sogno: per Max Biaggi e Bianca Atzei è tempo di vacanze.

max-biaggi-bianca-atzei_05125645

Il motociclista e la cantante, che fanno coppia fissa da un paio d’anni, stanno vivendo dei giorni da sogno in un luogo paradisiaco come Dubai. Una volta in spiaggia, Max e Bianca, paparazzati da ‘Chi’, si sono lasciati andare a dolcissime effusioni.

Orlando Bloom si scusa con la bella Viviana, la cameriera licenziata per aver passato una notte con lui …

Lei è stata licenziata, lui si scusa per quanto successo e vola a Malibu. Due pesi due misure, se i protagonisti sono una star di Hollywood come Orlando Bloom e una cameriera 21enne, metà irlandese e metà romena, Viviana Ross, aspirante attrice dallo sguardo e dal fisico magnetici. I due si sarebbero incontrati al Chiltern Firehouse, un lussuoso hotel di Londra, dove l’attore de “I pirati dei Caraibi” alloggiava durante lo scorso weekend e lei lavorava come cameriera.

viviana-e-orlando-bloom

Colpo di fulmine e una notte di passione nella suite di lui. Quando però al mattino Orlando è fuggito via presto per impegni di lavoro e lei è stata trovata nel suo letto nuda è scattato subito il licenziamento: il regolamento dell’hotel vieta infatti al personale di fraternizzare con i clienti. Poco male, Viviana descrive Bloom come “un amante eccezionale” e se il suo sogno era quello di diventare un’attrice, chissà che questa storia non le porti anche qualche contrattino cinematografico…

Myriam Catania mamma, incidente sexy mentre passeggia col figlio Jacques

Prime passeggiate da mamma per Myriam Catania.
L’attrice, terminata la sua relazione con lo storico fidanzato Luca Argentero, ha ritrovato l’amore col pubblicitario francese Quentin ed ha coronato il sogno di diventare mamma con la nascita del piccolo Jacques.

2459935_0847_myriam_catania_figlio

Myriam è stata sorpresa da “Diva e donna” mente passeggia col figlio nella carrozzina assieme al compagno, che mentre la coccola le alza inavvertitamente la gonna provocanzdo un piccolo incidente sexy…

U&D, la sexy tronista Rosa Perrotta nasconde un segreto

Il suo ingresso a Uomini & Donne potrebbe sconvolgere il programma. D’altronde, quando si ha la sensualità di Rosa Perrotta, è difficile lasciare insensibili i tronisti e il pubblico maschile.

Rosa-Perrotta-5-1

La ragazza, new entry del programma di Maria De Filippi, ha fatto sapere di essere laureata in Management ma di fare saltuariamente la modella per arrotondare. Il suo sogno è quello di lavorare nel mondo dello spettacolo e la partecipazione a U&D sembrerebbe essere proprio il giusto trampolino di lancio. Ma sul web si lanciano accuse infamanti, come riporta, a più riprese, il portale Blasting News. Secondo alcuni utenti, infatti, Rosa, che ha detto di partecipare al programma in quanto single, sarebbe fidanzata con un certo Evaristo, figlio di un ricco proprietario di un distributore di benzina del suo paese natale. E secondo altri utenti, il fidanzato sarebbe d’accordo con la trovata della ragazza, desiderosa di sfondare nel mondo dello spettacolo. Bugie e/o omissioni a parte, il ‘phisique-du-role’ sembra averlo…

Bianca Balti, la svolta pop… prima di altri figli

La svolta di Bianca Balti arriva a 32 anni, dopo due figlie e una carriera da modella all’apice. “Se sono più bella lo devo proprio al tempo che è passato” dice la top italiana che ha posato per Sport Illustrated Swinsuit. “È come la copertina di Playboy, come la Coca-Cola: un evento molto popolare. Tutti si ricordano di una rookie. Diventarlo alla mia età è un onore, è entusiasmante” ha detto alla rivista Grazia.

C_2_articolo_3056161_upiImagepp

“Perché lo faccio? È un mio sogno da sempre… – racconta Bianca Balti – Ed è anche uno spostamento: dopo una carriera giocata insieme con le grandi griffe della moda, faccio una virata pop, divertente”. Al settimanale diretto da Silvia Grilli racconta anche di aver trovato, a trent’anni, la serenità: “Sono stata una ragazza inquieta, arrabbiata, incapace di amare la vita. Il tempo mi ha cambiata. Oggi ho una relazione molto positiva con un uomo che mi lascia fiorire e rifiorire, continuamente. Non mi vuole tenere ferma, mi guarda evolvere, mi incoraggia. E ama tutto di me, persino i 10 chili in più che il parto mi aveva lasciato”. Intanto sogna di avere altri bambini: “Tanti bambini”.