“Siamo nati nudi”, le foto senza veli di Naike Rivelli mandano in tilt i social

Che Naike Rivelli riesca a rendere bollente l’atmosfera su Instagram lo si sapeva già. Non è un mistero neanche che la figlia di Ornella Muti ami posare senza veli e con pose provocanti. Eppure, nonostante tutto questo, non si riesce a fare a meno di restare piacevolmente sorpresi dagli scatti sui social.

C_4_articolo_2132709__ImageGallery__imageGalleryItem_112_image

Oltre ad un video, in cui mostra la schiena nuda e muove i capelli, la bella Naike ha postato sul proprio account Instagram un’altra foto che mira a scandalizzare per due motivi: il nudo integrale, con posa decisamente sensuale, e i disegni di tante foglie di marijuana a corredo dell’immagine, a ribadire ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, le sue posizioni antiproibizioniste. C’è spazio, però, anche per una profonda riflessione.
«Siamo nati nudi, senza indossare nulla. Passiamo la vita ad acquistare oggetti inutili e inseguendo falsi ideali: la moda, la posizione sociale… Siamo ossessionati dal moralismo e dissociati dai nostri corpi. Ce ne andiamo da qui come siamo venuti, senza niente, neanche il corpo col quale siamo nati» – scrive Naike – «E se alla fine del nostro percorso sulla Terra importasse solo quanto amore, salute, felicità, pace interiore, consapevolezza e altruismo abbiamo condiviso con noi stessi e con gli altri?».

Naike Rivelli: “Cosa faccio nella vita?”. Ecco la risposta

Una riflessione piuttosto particolare, quella di Naike Rivelli, che su Instagram posta una raccolta di momenti piacevoli di vita vissuta. «Spesso viene fatta la domanda: cosa fai nella vita..?

C_4_articolo_2145844__ImageGallery__imageGalleryItem_99_image

Ha importanza..?» – scrive la figlia di Ornella Muti – «Come vivi la tua vita e come ti senti.. ha molto piu valore e importanza del tuo stato sociale. Alla fine del giorno, conta solo come ti senti con te stesso».
Nel video pubblicato su Instagram, però, Naike compie un’uscita delle sue con una frase decisamente eloquente: «Cosa faccio nella vita? Un c***o!».