Jeremias eliminato dal Grande Fratello vip, Malgioglio furioso con Bossari: “Dopo ti voto”

Con 12 milioni di voti “il pubblico ha deciso che ad abbandonare la Casa del Grande Fratello è Jeremias!”. Il fratello di Belen era la televoto con Luca Onestini, Raffaello Tonon, Giulia De Lellis e Malgioglio. Proprio con quest’ultimo Ilary Blasi ha chiesto ai concorrenti della casa di schierarsi. “Si sono formati due gruppi, la Casa è proprio divisa, non equamente ma comunque spaccata in due” commenta la presentatrice, sorpresa del fatto che Daniele si sia messo con l’argentino: “Spero che i rapporti si riappacifichino, lui e Luca sono due fari luminosi e opposti ma entrambi bellissimi” giustificando così la scelta.

640x360_C_2_video_776036_videoThumbnail

Malgioglio però non la prende bene è deluso dal mancato schieramento di Daniele dalla sua parte “questo significa che appena posso dopo ti voto”. Ma non c’è tempo ora per le recriminazioni, Jeremias deve andare via e malgioglio decide di salutarlo platealmente stampandogli un bacio sulle labbra.
L’uscita del fratello di Beln Rodriguez ha sorpreso non poco il pubblico che sui social giù urlavano al complotto degli autori per preservare il piccolo Rodriguez. La stessa Selvaggia Lucarelli che sta commentando live la puntata del GF non si è risparmiata nei commenti: “In tutto ciò, nel buffo tentativo di favorire i Rodriguez, sono riusciti a farli andare sulle palle anche agli universi sconosciuti”. e a proposito di Jeremias scrive così: “Parpiglia che scomoda Corona dal carcere è meraviglioso. Manca solo Maso che guida l’aereo con lo striscione per Jeremias #GFVIP”

“Irina troppo bella, levatecela dai co***”: l’appello di Selvaggia Lucarelli

“Siamo drammaticamente a una settimana dalla prova costume. Amici di Intimissimi: levatecela dai c…, grazie”. Con un post Selvaggia Lucarelli si fa portatrice delle istanze di migliaia di donne che in vista dell’estate temono il bikini e si trovano, ogni mattina mentre vanno al lavoro in auto, di fronte alla gigantografia di Irina Shayk.

Noticia-103427-irina_shayk-bikini-hercules-megara-foto-1

La modella, ex fidanzata di Ronaldo, esibisce un fisico da urlo nonostante abbia appena avuto una bimba con Bradley Cooper. “Si è messa il nero, la paracula, quindi sembra magra, ma in realtà pesa 89 chili” aggiunge ironica Selvaggia strizzando l’occhio complice a chi lotta con la bilancia da una vita. E se dalla famosa casa produttrice di intimo non rispondono, “perché dovrebbero?”, su Facebook si moltiplicano i commenti tra l’ilare, lo speranzoso e il disperato. “Ho capito il mio errore! Domani compro un costume nero!!”, scrive Maria. “E’ uno schianto. A Roma è ovunque, su tutti i cartelloni pubblicitari”, “il mio fidanzato dice che prima o poi va a sbattere per colpa di questa” e “come dargli torto?”. E mentre Selvaggia si propone di sostituirla “per una viabilità serena agli incroci”, c’è chi azzarda l’idea di una petizione e chi insinua il dubbio che, dietro tanta bellezza, ci sia lo zampino di Photoshop. “Lei è bella ma la foto è ritoccata. E si vede” commentano, ma la replica è lascia tutti di stucco: “Sì, credeteci: bastasse quello..”

Selvaggia Lucarelli: “Il 15 giugno mi sposo”. L’annuncio su Facebook, ma…

Un post su Facebook secco e senza fronzoli per annunciare una data importante. Selvaggia Lucarelli ha scritto “E niente. Il 15 giugno mi sposo. Ps: molti non ci credono. Se stasera a Ballando vedete il brillocco, c’ho ragione io. #brillocco”.

selvaggia-lucarelli-lorenzo-biagiarelli-baci-ballando-645 (1)

Il messaggio è stato pubblicato ieri e ha suscitato lo stupore dei followers della giornalista, ma a molti non è passata inosservata la data: il primo aprile, la giornata degli scherzi. Su twitter, durante la puntata di Ballando con le Stelle, in cui la Lucarelli siede in giuria, alcuni sono andati a caccia del #brillocco, ma non ce n’è stata traccia, così come non si è avuta alcuna smentita. Se non si trattasse di uno scherzo, per Selvaggia quello con Lorenzo Biagiarelli, suo compagno da un anno, sarebbe il secondo matrimonio dopo quello con Laerte Pappalardo, padre di suo figlio Leon.

Selvaggia contro la D’Urso: “Querela giornalisti e stagisti e poi parla di libertà d’espressione”

Un nuovo attacco da parte di Selvaggia Lucarelli a Barbara D’Urso. Fra le due non corre buon sangue, soprattutto dopo una denuncia delle conduttrice nei confronti della blogger-conduttrice.

Barbara-e-Selvaggia

Dalla sua pagina Twitter Selvaggia ha sentenziato: “La D’Urso ha querelato giornalisti e stagisti a decine e fa la puntata sulla libertà d’espressione e Charlie Hebdo. Che meraviglia”, mentre sugli schermi tv scorrevano le immagini di Domenica Live dedicate alla tragedia in Francia.

“Ballando con le stelle”, vince Giusy Versace e Howe arriva secondo. Lucarelli polemizza: “Questo primo posto è retorica”

Giusy Versace e Raimondo Todaro vincono l’edizione 2014 di “Ballando con le stelle”, Andrew Howe e la sua compagna di ballo, Sara Di Vaira, arrivano invece secondi, ma non mancano le polemiche.

20141207_85467_finaleballando78_med

La bravura, la tenacia e la forza di volontà della Versace non sono mai state messe in discussione né dalla giuria popolare né dalla giuria di professionisti,ma c’è chi pensa che la vittoria gi Giusy non sia, professionalmente, meritatissima e che il primo posto sarebbe spettato ad Andrew. Una delle sostenitrici di Howe è Selvaggia Lucarelli che ha acceso la serata di Ballando con un litigio con Carolyn Smith. La Smith ha attaccato Selvaggia durante il programma: «Tu di danza non capisci niente», ha tuonato la giudice di Ballando, riferendosi ai giudici affrettati e privi di fondamenti che spesso la Lucarelli ha fornito al programma. Poi ha continuato: «C’è un motivo per il quale io sono qui e tu sei lì, ed è che io capisco di danza e tu no».  La discussione si è spenta grazie all’eleganza della Carlucci ma sui social Selvaggia è tornata alla carica scrivendo su Fb: «Certo, e’ un gioco. Non e’ che questa cosa non l’abbia bene a mente. Ballando con le stelle e’ un gioco. Ora però, sarà che scrivo questa cosa a caldo, mi dovete perdonare il fervore. Andrew Howe era il più bravo concorrente mai approdato a Ballando. E pure se non conta nulla in una gara, aggiungo che e’ un ragazzo educatissimo e simpatico anche fuori. Giusy e’ una meravigliosa donna. Ballava anche benissimo. La finale se l’e’ guadagnata col ballo, non con la sua storia. E il secondo posto ci stava tutto. Era merito. Il primo e’ retorica. E mi spiace perché la retorica buonista ha vinto contro il merito, assoluto, di Andrew. Io per questo vizio tutto italiano di mortificare il talento ci divento matta. Per quello mi sono irritata con la giuria. Perché che la gente voti alla cazzo ci sta pure, ma in una finale tu, almeno tu che hai una paletta in mano, il talento lo devi premiare. Nel corso del gioco ci sta pure sparigliare le carte, ma in finale NO. E comunque mi spiace pure per Giusy, perché alla fine col secondo posto sarebbe stato l’idolo assoluto che merita di essere, col primo e’ tutto un “eh ma Andrew era più bravo”. Ecco. La verità è che Giusy ha vinto nella vita, Berruti ha vinto fuori, Andrew ha vinto li’ dentro. E buonanotte».

Rosalinda Celentano scarica la ex Simona e bacia un uomo!

20141119_83919_nv14_048_celentano_pagina_2“Non sono capace di amare”. Così Rosalinda Celentano aveva annunciato, attraverso un (contestato, anche da Selvaggia Lucarelli) comunicato Ansa la scelta di terminare la relazione con la sua fidanzata, Simona Borioni, dopo quattro anni di rapporto.I motivi della rottura però potrebbero essere altri rispetto a quelli addotti dalla figlia del Molleggiato dato che è stata sorpresa da “Novella2000”, in edicola domani, mentre bacia un uomo nella notte milanese…

Gabriele Muccino contro Selvaggia: “Non so cosa faccia nella vita. Dove hai sbattuto?”

imagesIeri Selvaggia Lucareli ha scritto un lungo post indirizzato a Gabriele Muccino, che protestava per il doppiaggio nei film in Italia. il regista però ha risposto, attraverso la sua pagina Facebook, alle “accuse” di Selvaggia: ” Sulla notizia arrivata in perfetto timing sull’incremento della voglia di vedere film sottotitolati in sala e su Selvaggia Lucare’- O Servaggia…fate voi.
INGLORIOUS BASTARDS di Tarantino, parla 3 lingue: inglese, francese e tedesco. Nessuna delle tre parti del film non in inglese è stata doppiata ma semplicemente sottotitolata. Del resto in america i film doppiati non esistono tout court. Inglorious Basterds ha incassato nel mondo 321 milioni. Alla faccia dunque delle dozzine di persone, attori, doppiatori , lobbisti, e incompetenti che oggi hanno intasato la mia bacheca di insulti, a partire dalla signora più supponente e arrogante, la seguitissima ma a me sconosciuta Selvaggia Lucarelli, che in un suo post oggi esordisce con un virgolettato “Mucci'”, tra il borgataro e il denigratorio come tutta la sua inutile inconsistente filippica contro me, i miei film, la risibile necessità di vedere film in lingua originale per arricchirsi anche culturalmente, e poi punteggiature da maestrina stitica sui typos commessi, offese gratuite ai miei attori e persino al mio modo di parlare. Cosa non si fa per esistere, vero Pino Insegno che, coinvolto da lei, mi hai suggerito un doppiatore? ah ah! Peccato che questa è vecchia! Ma ora ci penso! Un doppiatore per le interviste, visto che odio rilasciarne! Ma se non penserò a te, non prendertela.Tanto noi dello spettacolo siamo tutti amici!
Ma tornando a quella che mi chiama Muccì senza avermi mai incontrato, Servaggia, io non so nemmeno cosa faccia nella vita questa tuttofare e nulla produrre, ah si un libro in uscita mi dicono, ma dovrebbe farlo lei un corso, non di doppiaggio ma di maniere, (ma quelle buone, di maniere, non portano followers, si sa).
Comunque sia, addentrandosi in una questione tecnica che riguardava solo il cinema, ha insultato la recitazione di Accorsi, (che poverino per la sua performance nell’Ultimo Bacio vinse anche un David), Sabrina Impacciatore per aver preso parte al team di doppiatori della Ricerca della Felicità in una particina piccola piccola perché allora temevo, sbagliando nel caso specifico, che i doppiatori fossero troppo impostati. Di fatto lo sono ma per convenzione va bene che lo siano.
Ma a questo punto il post di Servaggia diventa un fiume in piena….e allora eccola che spara persino sugli attori americani dicendo che non sono poi un granché… sono comunque inferiori a quelli italiani doppiati, anzi!. Ha detto esattamente così. Certo non conosce nemmeno la voce di Dustin Hoffmann perché, come dichiara lei stessa, è avversa ai film in lingua originale…come potrà mai giudicarli gli attori americani un’avventuriera del gossip di tale fattura? Ma Lucare’ ce l’hai un cervello oltre ai followers? E a tutti coloro che con te, a dozzine hanno detto che guardare un film sottotitolato è impossibile o “scomodo”, nonostante a Parigi , USA ecc sia pratica diffusa, ricordo che THE ARTIST, vincitore del premio Oscar lo scorso anno come miglior film era in bianco e nero e totalmente sottotitolato. Roba da orticaria per Servaggia!!
Ma certamente Servaggia quei film non li vede, quindi possiamo stare tranquilli….meglio sparare due insulti dove capita capita, dire che i miei film sono brutti, ignorando forse che 120 milioni di persone hanno staccato un biglietto alla cassa per vederli (una ragione poverini l’avranno pure avuta, mi chiederei, se fossi in lei). Forse per Servaggia è solo tutto più semplice. E’ meglio tirare a campare tra un’insulto e l’altro, che tanto tira sempre su l’umore degli astanti. La tattica funziona sempre. Fa più ridere una scorreggia che una citazione di Moliere.
Con i migliori saluti da parte dei mediocri amici di Hollywood, Accorsi e Sabrina Impacciatore che si chiedono ancora adesso perché abbiano mal di testa, ti saluto Lucare’. Ma dove hanno mai intruppato?
Gabriele Muccino

Naike Rivelli contro Selvaggia: “Fai l’amore con la tua anima. Spara meno ca…te inutili”

imagesUn “attacco” di Naike Rivelli a Selvaggia Lucarelli: una piccola guerra social che ha visto come terreno di scontro Twitter. Dal suo account infatti Naike, che ultimamente allieta i suoi fan con foto “nature”, ha inviato numerosi messaggi alla blogger-scrittrice-giornalista-conduttrice: ” Una domanda.. – scriva Naike – Ma chi è Selvaggia Lucarelli..? E perche parla di me? Ci conosciamo? Si tocca il fondo quando si giudicano sconosciuti, a cazzo (…)Evidentemente le donne passano la giornata a fare commenti acidi.. Fanno poco l’amore con se stesse.. Quando sei una donna felice.. Si vede (…) Date una banana alla signora L. Invece di sparare cazzate parlasse di cose serie, facesse una differenza… (…)Quando si parla e si scrive pubblicamente. Almeno si deve conoscere bene il soggetto. Boh. Mi sento piu selvaggia di molte bestie. Attenzione”
Ad ultima una foto svestita, accompagnata dalla didascalia: ” Per Selvaggia.. Fai l’amore con la tua anima e spara meno cazzate inutili! I love you anima persa!”…

Selvaggia Lucarelli contro le “Gatte morte”: “Seduttività ossessiva e bisogno di conferme”

Selvaggia-Lucarelli-2-299x400Una Selvaggia Lucarelli molto arrabbiata con le cosiddette “Gattemorte“. selvaggia, dal suo account Twitter, ha postato un “messaggio”corredato dalla foto di Marina La Rosa, leggendaria partecipante alla prima edizione del Grande Fratello. “Volevo chiudere la giornata con un messaggio per le gattemorte, profumiere, finte Biancaneve – scrive Selvaggia – nella mia vita, di situazioni in cui ” Oddio m’e’ saltato addosso ma come si permette!” o “Non mi fa lavorare perché non gliel’ho data” o “oddio che palle continua a scrivermi messaggi pesantissiiiimiii”, me ne sono capitate davvero poche. Anzi, pochissime. Di solito, gli uomini intelligenti, se capiscono che non c’e’ storia, si fermano un passo prima. E sapete perché amiche care? Perché gli uomini sanno essere sgradevoli, inopportuni e talvolta molesti, ma e’ anche pieno di donne che lanciano messaggi espliciti e poi fanno le finte sdegnate. Se lanciate messaggi chiari e non lasciate scie di profumo che neanche Ivana Trump al Gran ballo della croce rossa, state serene che di fastidi ne avrete ben pochi. Ho imparato a diffidare delle “molestate seriali”, perché spesso, di seriale, nascondevano solo un gran narcisismo, una seduttivita’ ossessiva e un patologico bisogno di conferme. Brutta specie”.

Lucarelli contro Zalone: “Mi chiama la tettona che va in tv? È solo un uomo poco evoluto”

selvaggia-lucarelliScambio di battute tra Checco Zalone e Selvaggia Lucarelli.   Il comico, ospite del Festival della Tv, l’aveva chiamata in causa alla domanda sul suo ultimo film campione di incassi “Sole a catinelle”. A proposito della pellicola gli era stato chiesto quale critica lo avesse colpito particolarmente. Zalone, riferendosi a Selvaggia Lucarelli, ha commentato:
“Quella della tettona che fa tv, che ha detto che ho colpito il figlio.”
Pronta è arrivata la replica della diretta interessata in un lungo post sulla pagina Facebook prima ha spiegato l’accaduto:  “Ieri al Festival della tv è stato chiesto a Checco Zalone se qualche critica gli avesse dato particolarmente fastidio. Ha risposto: “Quella della tettona che fa tv che ha detto che ho colpito il figlio”. Alludeva a me e a un mio pezzo su Libero in cui dicevo che il suo ultimo film non era adatto ai figli di separati. (E comunque dicevo che mi era pure piaciuto).”  LA REPLICA “Ora, avrei varie cosette da dire ma mi limito a due, caro Checco: la prima e’ che trovo deprimente il fatto che nella marea di stroncature feroci ai tuoi film e ad accuse di essere becero, volgare o addirittura filo-berlusconiano tu vada a citare me e tutto sommato una critica delicata in cui si parlava di sentimenti e questioni dolorose come le separazioni e il modo in cui i figli andrebbero protetti. Davvero coraggioso prendersela con me, anziché con nomi altisonanti, magari di una certa sinistra, che ti liquidano come un cabarettista miracolato.”  “E poi: “la tettona che fa la tv”. Quanta mestizia. Vorrei vederti a chiamare un critico o un giornalista uomo “quel ciccione o quel vecchio o quel culone che va in tv “. E non accade perché a un uomo poco evoluto la critica da una donna con le tette non va giù, la donna con le tette non scrive, va in tv. Allora io ti dico una cosa Checco: hai una figlia piccola. Mi auguro per te e per lei che se mai vorrà fare un mestiere splendido come quello di scrivere, possa essere giudicata sempre e solo per quello che scriverà, e non per la sua taglia di reggiseno. E fossi in te, contribuirei a prepararle un mondo migliore, popolato da uomini migliori, in cui il rispetto per le donne sia proporzionale ai tuoi incassi al cinema e non ai capelli che hai in testa. (E ora con le battute becere siamo pari).”