Matteo Salvini ed Elisa Isoardi mano nella mano a Cortina

Pace fatta, l’amore ha vinto. Matteo Salvini ed Elisa Isoardi di nuovo insieme. Il politico e la conduttrice tv a Cortina mano nella mano e vestiti uguali in jeans e camicia bianca. Tanti sorrisi e tanto feeling anche davanti ai flash impazziti. La bufera che li ha travolti a inizio luglio è un lontanissimo ricordo.

C_2_articolo_3088073_upiImagepp (1)

Salvini era a Cortina D’Ampezzo per la presentazione del suo libro. La Isoardi aveva appena cinguettato dal mare con amici. Ma poche ore dopo è comparsa in montagna ad applaudire il politico e a guardarlo emozionata mentre parlava. Lui le rivolge lo sguardo e accenna a una dedica: “Questo lavoro mi porta via tanto tempo… mi porta via dai miei figli… Gli impegni mi portano via anche da lei ma non voglio parlare di gossip” dice indicandola con lo sguardo. Poi vanno via insieme mano nella mano. Entrambi in jeans e camicia bianca. La sintonia è palpabile, anche nel look.

Ecco perché Carlo lasciò Lady Diana per Camilla: “Tutta la verità”

LONDRA – Carlo e Camilla, una storia d’amore senza fine. Per anni in tanti si sono interrogati sul cosa avesse spinto l’erede al trono di Inghilterra a lasciare la seducente Lady Diana per la duchessa di Cornovaglia. E pare ora ci sia una risposta.

225202

Come riporta il Daily Mail, la scrittrice Penny Junior ha raccontato tutte le verità che si sono dietro alla storia più chiacchierata del Regno Unito nel libro “The Duchess: The Untold Story”. E secondo l’autrice, Carlo sarebbe stato attratto da Camilla perché lei aveva un carattere diamentralmente opposto al suo. Lui impacciato e timido, lei autoironica e sicura di sé.
Il figlio di Elisabetta infatti non avrebbe trascorso un’infanzia serena. Con i genitori sempre lontani, lui sarebbe stato cresciuto da una bambinaia molto severa, per poi finire a studiare in Scozia in un instituto dal regime spartano. In quella scuola, Carlo fu oggetto di bullismo. Scriveva lettere per chiedere aiuto, ma il padre Filippo aveva dato istruzioni precise al preside: il futuro re non avrebbe dovuto ricevere alcun trattamento di riguardo. Secondo la scrittrice, i genitori non erano in grado di esprimere affetto e incoraggiamento nei confronti del figlio.
Al contrario Camilla, pare sia cresciuta in un ambiente pieno d’amore. La donna, solare e autoironica, avrebbe conquistato Carlo proprio per la sua capacità di sdrammatizzare le situazioni e di incoraggiarlo. Per questa ragione il figlio di Elisabetta avrebbe perso la testa per lei e anche dopo le nozze con Diana avrebbe continuato ad amarla. Il divorzio e la tragedia successiva sono storia.

Sara Tommasi ha un nuovo amore: in vacanza con un uomo d’affari

Chiunque si fosse chiesto che fine ha fatto Sara Tommasi sarà lieto di sapere che la showgirl ha terminato il suo libro, festeggiato il trentaseiesimo compleanno e, secondo alcune indiscrezioni del blog “Selfie Made Girl”, avrebbe trovato un nuovo amore.
Serena e in forma, si prepara a trascorrere le vacanze tra l’Argentario, Terni e Perugia. Il nuovo compagno sarebbe un professionista, un direttore, non meglio specificato se di una banca o di una grossa impresa.

41754678

I due sarebbero stati visti passeggiare mano nella mano e godersi gli splendidi paesaggi in vacanza.
Al Corriere dell’Umbria Sara aveva già dichiarato: “Compio 36 anni, ma è come se rinascessi, perché da oggi nasce una nuova Sara; ora sto bene e ho scelto di trasferirmi nella mia Terni, anche perché ho voglia di curare e gestire come imprenditrice le aziende della mia famiglia. A settembre sarò la testimonial di un marchio d’abbigliamento dello stilista personale di Lady Gaga”.

Monica Bellucci sexy a 52 anni: “Lʼetà non è più un ostacolo”

Non si ferma mai Monica Bellucci. E’ madrina del 70esimo Festival di Cannes, la vedremo presto in Twin Peaks, nelle sale con il 60esimo film e in libreria con un libro. A 52 anni l’attrice mostra tutta la sua carica sexy su Vanity Fair che le dedica la copertina. La storia con Vincent Cassel è archiviata, fa intendere di essere di nuovo felice e sul tempo che passa confessa: “L’età ormai non è un ostacolo: ci vediamo belle anche a 40, 50, 60 e 70 anni”.

C_2_fotogallery_3011249_3_image

“Sono protagonista dell’inizio di una vita nuova – spiega – ‘Sono la ragazza che sono stata e che non sono più’. Vado incontro al tempo che passa, non mi ci scontro. A vent’anni, se mi immaginavo nel futuro, pensavo già alla morte. Oggi, sento che ogni età è semplicemente un altro modo di continuare a vivere con me stessa. Credo che non sia una sensazione solo mia, ma una conquista delle donne della mia generazione. Abbiamo molto più rispetto di noi stesse, ci vediamo belle e realizzate anche a 40, 50, 60 e 70 anni”.
Sulla nuova storia d’amore non vuole pronunciarsi: “Non ne parlo e non credo che lo dirò in futuro. Oggi più che mai, con due figlie che crescono, sento il bisogno di proteggerle”. E su Vincent e la presunta storia parallela con una 19enne durante il loro matrimonio è categorica: “Il passato è passato. Per me è una vicenda chiusa, voglio vivere il presente ed essere felice”.

Toto Schillaci non la cita nel libro, showgirl ed ex fidanzata gli chiede dieci milioni

La showgirl e modella di Pescara, Simona Mattioli, ex fidanzata del campione di calcio Totò Schillaci, mette nero su bianco e presenta un ricorso contro il suo ex, chiedendogli dieci milioni di euro di risarcimento danni. Una storia finita da circa cinque anni tra i due, ma che proprio allo scadere della prescrizione dei crediti di lavoro, ecco che arriva il ricorso al giudice del di Pescara. E si, perché proprio di una causa di lavoro si tratta, anche se piuttosto particolare e singolare, se vogliamo.

PicMonkey-Collage7

Al centro della vicenda, naturalmente dopo la rottura del fidanzamento, ci sarebbe il libro che Schillaci ha scritto. “Il gol è tutto”, un testo autobiografico in cui Schillaci racconta la sua vita tra povertà e successo nei difficili quartieri popolari di Palermo. Amori, successi, calcio, mafia e via discorrendo, dove però la bella showgirl non ha trovato spazio: per lei neppure un rigo nonostante il loro lungo rapporto sentimentale, noto alle cronache mondane e televisive. E così la modella, attraverso il proprio legale, Luca Di Carlo, ha deciso di fare le sue rivendicazioni lavorative.  Se non sono mai stata citata nel libro vuol dire che il nostro non era un rapporto sentimentale, ma soltanto lavorativo, questo in sintesi il pensiero della donna di spettacolo che vuole dunque dal suo ex… datore di lavoro, tutti gli stipendi e il trattamento di fine rapporto che non ha mai percepito. Come se fosse stata, per tutti quegli anni, la segretaria particolare e a tempo pieno del calciatore. E in più, da qui la cifra astronomica per un semplice rapporto di lavoro, in più la perdita di contratti lavorativi: dal cinema, alla televisione, alle sfilate. Insomma quel libro diventa la prova principale per questa singolare rivendicazione lavorativa. La Mattioli, per portare avanti questa sua battaglia legale, si è affidata ad un noto avvocato, Luca Di Carlo, conosciuto anche con lo pseudonimo di “Avvocato del diavolo”.  Legale di star internazionali come Ilona Staller, in arte “Cicciolina”, Micheal Jackson, Rod Stewart e legato artisticamente a Pamela Anderson, Snoop Dog, Lady Gaga e molti altri. E’ stata la stessa Mattioli a diffondere la notizia di questa causa di lavoro intentata contro l’ex capocannoniere ai Mondiali di calcio del ’90 ed ex naufrago nel programma televisivo l’Isola dei famosi. Ed essendo residente a Pescara, la Mattioli ha scelto il tribunale adriatico per trattare il ricorso.

Kim Kardashian, un selfie per la Terra

Un selfie per ogni occasione: con l’hashtag #ivegotaselfieforeveryoccasion la prosperosa ed onnipresente Kim Kardashian inaugura una nuova categoria per gli autoscatti social.
In occasione della Giornata della Terra, Kim Kardashian posa, con sguardo basso e bikini Mikoh messo a dura prova dall’impegnativo décolleté, davanti a un lussureggiante sfondo di piante.

Kim-Kardashian-Selfish-RizzoliNon si tratta chiaramente della foresta pluviale ma probabilmente di qualche lussuosa spa. Non una foto narcisistica ma uno scatto impegnato, stavolta, per attirare l’attenzione sui rischi per l’ambiente.
Ma per non sprecare nessuna opportunità mediatica, l’intraprendente Kim Kardashian precisa, nella didascalia, che la foto è tratta dal suo libro che uscirà i primi di Maggio, Selfish, una raccolta di provocanti autoscatti pensata per il marito ma gioiosamente condivisa anche col resto del mondo. Il titolo, che letteralemente significa Egoista, gioca con l’amatissima parola “selfie”. Un colpo al cerchio e uno alla botte!

Elisabetta Gregoraci, backstage molto intimo

Sorridente e giocherellona in compagnia di Nathan Falco e seria e super professionale davanti all’obiettivo. Il lavoro è lavoro ed Elisabetta Gregoraci non prende nulla sotto gamba. Impegnata in uno shooting in intimo mette a disposizione le sue curve sexy per un risultato impeccabile.

C_4_foto_1283523_imageCon le mani tra i capelli posa sensuale evidenziando i suoi addominali scolpiti e un décolleté strizzato nel reggiseno a balconcino.E’ un calendario fitto d’impegni quello di Eli, che non fa invidia a quello del marito e imprenditore Flavio Briatore. Dopo la televisione e la presentazione di “Mamma Elisabetta Racconta”, il suo libro di fiabe, la Gregoraci si dedica ai servizi fotografici in biancheria intima. Con un fisico così, perché non farlo? Conclusa la sezione di trucco e parrucco si sposta sul set dove mette in mostra la sua perfezione. Si muove davanti alla macchina fotografica con estrema naturalezza, ondeggia, si tocca i capelli e fa scivolare le mani lungo i fianchi. Ventre ultra piatto con addominali ben evidenti, gambe sinuose e seno appena coperto che pare disegnato. Lady Briatiore è davvero irresistibile.

Morgan: “Faccio X Factor solo per soldi. Poi mi vergogno e mi chiudo in casa”

“Nonostante la mia strafottenza nei confronti di chi è più forte di me. Nonostante tutto, la televisione è riuscita a normalizzarmi”. Morgan parla di se nel libro “Marco Castoldi – Il libro di Morgan”, l’autobiografia del musicista e giudice (contestante) di XFactor che esce venerdì per Einaudi: “Ogni anno dico – si legge sulle anticipazioni de “Il Corriere della Sera” – sempre che sarà l’ultimo e invece, puntualmente, ci sono dei nuovi motivi, sempre diversi, per cui sono costretto a farlo.

20141114_83457_99-496957-000005h

Ormai sono nel meccanismo, che non è solo economico, è tutto un sistema di interessi convergenti che orbitano intorno alla mia persona, e io non sono abbastanza forte da svincolarmene. E sono completamente schiavo”. Dopo la trasmissione giorni di silenzio: “Faccio la puntata, poi mi chiudo in casa per tre giorni e spengo il telefono. Al quarto giorno c’è sempre qualcuno che mi chiede dov’ero scomparso. “Mi sono vergognato”, rispondo. Ed è la verità. Grazie alla televisione la vergogna è diventata una delle mie attività principali. Perché alla fine, non c’è troppo da girarci intorno: la televisione ha reso un pagliaccio anche me”.
Un pensiero anche a una relazione passata, quella con Asia Argento, da cui ha avuto la prima figlia Anna Lou: “Ho la tristezza di desiderare una famiglia da fuori. Di rivedere qualcosa di perduto (…) abbiamo vissuto a Milano: io, la mia donna e la mia bambina, l’unica famiglia che io sia mai stato in grado di avere in vita mia. Una famiglia semplice, come dovrebbero essere tutte le famiglie”

Pascale senza freni: “Così ho conquistato Berlusconi. In privato lo chiamo Amore”

berlusconi-con-la-pascale“In privato lo chiamo Amore o B., a lui B. non piace, quindi da un po’ lo chiamo solo Amore. In pubblico, presidente”. Comincia così, con questa prima confessione intima, il capitolo del nuovo libro di Bruno Vespa (“Italiani volta gabbana”, Rai-Eri e Mondadori, nelle librerie dal 6 novembre) dedicato a Francesca Pascale, la compagna di Silvio Berlusconi. Alcuni brani sono anticipati dal settimanale “Oggi” in edicola da domani.   Eccone alcuni passaggi. “Ero ancora una ragazzina quando mi sono messa in testa di conoscerlo” ha detto Francesca Pascale. “Ho iniziato ad amarlo in maniera ossessiva. Piano piano cominciai ad avvicinarmi a Forza Italia. Il 5 ottobre 2006 alle 13.50, arrivò la grande occasione. Con altre quattro pazze di ‘Silvio ci manchi’ eravamo a Roma quando ci dissero che lui aveva una riunione al Duke Hotel dei Parioli. Ci precipitammo lì e arrivò lui: era davvero affascinante. Lo guardai come una deficiente: ‘Presidente’, gli dissi ‘lei è bellissimo’. Lui sorrise: ‘Ti senti bene?’. Alla fine mi avvicinai di nuovo e con sfrontatezza gli chiesi: ‘Da azzurra ad azzurro possiamo darci del tu?’. ‘Sì, certamente’, rispose lui. ‘Questo è il mio numero’, gli dissi allungandogli un pezzetto di carta: ‘Aspetto una tua telefonata, così mi annoto il numero’. E lui: ‘Vai di fretta…’. Qualche giorno dopo, a mezzanotte, squilla il mio cellulare. ‘Pronto, chi sono?’. E io: ‘Dai Lello, non prendermi in giro…’. ‘Davvero non mi riconosci?’. Restammo al telefono per due ore filate”.  “Ogni tanto mi telefonava – racconta ancora la Pascale – Avevo impostato nella suoneria del cellulare il suo numero alla canzone di Gianna Nannini Sei nell’anima. Non l’avevo detto a nessuno. Solo mia madre aveva capito che dietro quella suoneria c’era Berlusconi. Gli dicevo: ‘Tra noi ci sono quasi cinquant’anni di differenza, è vero, potrei esserti figlia e perfino nipote. Lo so che hai tantissime aspiranti fidanzate. Ma io sono innamorata di te e, prima o poi, tu ti innamorerai di me’. Lui resisteva: ‘Devi ragionare. Io ti stimo e ti voglio bene ma non posso darti un futuro…’. Questa storia del futuro continuò a ripetermela per molto tempo ed io ci soffrivo moltissimo. ‘Io ti voglio molto bene’, mi diceva ‘ma mezzo secolo di differenza tra noi è insuperabile’. Ma io tenni ugualmente duro: ‘Si accorgerà che nessun’altra può arrivare ad amarlo come lo amo io'”.  “Furono anni molto difficili. Partecipai anch’io a qualcuna delle famose ‘cene eleganti’, che in effetti tali erano. Ho conosciuto quasi tutte le donne che assediavano il presidente e sono stata gelosissima di tutte. Come lo sono ancora, anche di una commessa che vuole farsi una foto con lui. In questo sono peggio di una siciliana. Noemi Letizia? È vero che siamo amiche. Alla festa dei suoi 18 anni c’ero anch’io. Dopo la serata il presidente mi disse: ‘Vedrai che riusciranno a dire qualcosa di negativo sulla mia partecipazione al compleanno di questa Noemi. Avevo promesso di esserci e come al solito ho mantenuto la parola. Hai visto anche tu quanta gente c’era e quante foto ho fatto. Ma mi sa che ci monteranno sopra una storia…’. Finalmente, il 16 dicembre 2012, nella trasmissione di Barbara D’Urso, lui, rispondendo a una inaspettata domanda di Barbara, si lasciò andare e dichiarò pubblicamente: ‘Francesca è la mia fidanzata, con lei mi sento bene…’. Finalmente. Era ora. Da allora sono sempre al suo fianco, lo inseguo, lo assedio, lo controllo, non lo lascio mai. Adesso stiamo cercando una casa a Roma. Vorrei per noi una casa normale, luminosa, moderna e soprattutto separata dall’ufficio. Com’è lui in privato? È tenerissimo, divertente, ironico, instancabile. I film che amo io, quelli romantici, i supereroi, i cartoni non gli piacciono. Non ricordo un film visto con lui. Legge, scrive, studia, pensa, telefona continuamente. Liti? Spesso e su ogni argomento: anche su come collocare un soprammobile su una mensola. Mi dà sempre torto. Ma pochi minuti dopo…”.

Vladimir Luxuria in bikini alle cascate

Nadia-Girardi-Vladimir-Luxuria-Cascate-San-Fele-bikini-Antonio-Marcasciano-5Non solo feste e lustrini. Vladimir Luxuria alterna alle ospitate in tv e alle serate mondane al Gay Village, di cui cura la direzione artistica, impegni più istituzionali.
Il mese scorso è stata ospite in Basilicata per presentare il suo libro L’Italia migliore, edito da Bompiani (16 euro), in cui descrive i vizi del mondo dello spettacolo.
Ad accoglierla c’era Nadia Gerardi, presidente dell’Arcigay Basilicata, che finito l’incontro, le ha fatto da cicerone alla scoperta del territorio lucano.
Immancabile la gita alle suggestive cascate di San Fele, dove Vladimir non ha resistito: ha sfilato maglia e leggings e ha fatto il bagno, nonostante l’acqua ghiacciata.
“Acqua fredda: mi si sono ristrette le carni” commenta Luxuria. E posta una foto che la ritrae in uno striminzito bikini rosso dai profili neri, creato per lei dall’amico costumista Antonio Marcasciano.

La trasgender più famosa d’Italia, senza trucco e con una bandana in testa, appare serena e rilassata. Con la borsa nasconde la pancia, ma mette in evidenza il décolleté.
Buone vacanze Vladi.