Per Chiara Ferragni è guerra condominiale: “I vicini di casa sono infuriati con lei”

MILANO – Problemi in vista per Chiara Ferragni.
I condomini del Citylife, palazzo per vip in cui abita con Fedez a Milano sono arrabbiati con lei a causa dell sua cagnolina.

1493804265-1493804133-schermata-2017-05-03-11.07.39

La piccola a quattro zampe infatti farebbe i bisogni nel giardino comune, provocando le ire dei suoi vicini di casa: “Acque agitate a Citylife, il prestigioso quartiere residenziale dove abitano Fedez e Chiara Ferragni – fa sapere “Chi” nelle “Chicche di gossip” – I condomini della coppia (che soggiorna nella residenza Libeskind, ma ha già preso un attico in un palazzo vicino) ce l’ hanno con: la influencer numero uno al mondo perché il suo cane, il carlino Matilda, fa i propri bisogni nel giardino condominiale.
La Ferragni, pur di non urtare la sensibilità di Matilda, paga multe salate di 200 euro ogni volta che la sua amica a quattro zampe scambia il prezioso manto per il suo wc personale. Ma le “sciure” del palazzo non parlano d’altro nei loro agitati caffè”.

Gabriel Garko, proposta di matrimonio ad Adua in diretta tv: ma non è come sembra…

Momento romantico ieri sera al Matrix Chiambretti. Ospiti, Gabriel Garko e la fidanzata Adua. Parlando della proposta di matrimonio di Fedez a Chiara Ferragni, il conduttore Piero Chiambretti spinge Garko a improvvisare una proposta alla fidanzata.

adua_garco_13151500

Proposta ovviamente finta.
Garko allora si inginocchia e prende l’anello che gli porge il conduttore. Ma prima della dichiarazione, l’attore scherza con lui: “Dopo sei un uomo morto”.
Dopo la proposta Adua finge di commuoversi e scatta il bacio.

Fedez in versione ‘meccanico’ si cuce la bocca: “Dire ciò che pensi non conviene, non parlo più”

Bocca cucita per Fedez in versione meccanico di Buccinasco, come appare per gioco nelle foto di Vanity Fair, che gli dedica la copertina del numero in edicola da mercoledì 9 dicembre, vigilia della finale di X Factor. “Avrei un lavoro normale, umile come umile è la realtà da cui provengo”, dice nell’intervista a Malcom Pagani. “Ho avuto tantissimo c., e so che la fortuna potrebbe esaurirsi da un momento all’altro. La paura di sparire all’improvviso esiste e io mi preparo.

20151208_112789_fedez_vanity_fair

Cerco di accettare nella maniera più sana possibile il mio declino inevitabile. Io so da dove vengo e so dove posso tornare”. Fedez per Vanity Fair posa con la nonna Luciana, “che ancora vive nelle case popolari al Giambellino”, e racconta le sue origini: “Vivevamo in una casa modestissima presa con il mutuo da mio padre. Faceva l’orefice. Con la crisi dell’oro, nel 2001, perse tutto. Il lavoro e anche la sapienza da artigiano, affinata per anni. Si è riciclato come magazziniere. Mia madre invece gestiva l’archivistica di una multinazionale. Scartoffie, documenti, 1.500 euro di stipendio”.  Non per questo accarezza la retorica degli umili natali: “Buccinasco non è il Bronx, e sa essere molto borghese… Non mi è mai mancato niente e non mi hanno neanche mai sparato a una gamba… Qui da noi, in Italia, nessuno può vantare le biografie dei rapper americani ed è stato triste ascoltare storie familiari di sofferenza che poi abbiamo scoperto essere completamente false”.  Poi, riguardo al M5S, dice: “Mi dà fastidio quando vengo dipinto come un fanatico che si ucciderebbe per loro… Le mie aspettative nei confronti della politica sono basse e il M5S è la migliore tra le pessime proposte sul terreno. Finché non c’è un condannato per mafia nelle loro fila, continuo a preferirli al resto della truppa…”.  “Non ambisco a essere un intellettuale, ma in Italia non esiste intellettuale che non sia un grande bluff”, prosegue Fedez. E aggiunge: “Faccio musica, ho 26 anni, non dirigo un ateneo, parlo nella lingua che si parla oggi e mi prendo dei rischi. Qualcuno pensa che abbia una particolare convenienza? Che punti a stimolare i peggiori istinti? Non posso farci niente, ma è totalmente falso. Dire quello che veramente pensi non conviene mai. Per i pareri su Napolitano o Gasparri ho avuto e continuo ad avere casini serissimi… Infatti mi sono tranquillizzato. Non voglio problemi. Non dico più niente”.

Barbara D’Urso svela il suo chachet: “Guadagno pochissimo, meno di 500mila euro all’anno”

gur_6655

“Guadagno pochissimo, esattamente circa dieci volte meno di quanto vi possiate immaginare. Mezzo milione, dici? No, meno, molto meno. Più tutte le tasse che pago regolarmente e di cui vado orgogliosissima, insomma…fate un po’ i conti.”. Lo ha affermato Barbara D’Urso durante un’intervista concessa a La Zanzara.  La showgirl, divenuta uno dei volti leader di Mediaset, ha risposte alle domande relative al suo cachet, negando di guadagnare cifre folli. Oltretutto ha puntualizzato con fermezza la sua applicazione scrupolosa al dovere di cittadina nei confronti del Fisco. “Ogni tanto Equitalia mi fa i controlli come a tutti – spiega la D’Urso – e trovano sempre tutto in ordine, si complimentano per la mia affidabilità”.  Poi risponde con ironia alla polemica con il rapper e giudice di ‘X Factor’ Fedez, che aveva dichiarato che non avrebbe mai partecipato ad una sua trasmissione. “Sì, anche io non andrei mai in vacanza con Brad Pitt – scherza la conduttrice televisiva – peccato che non me l’ha chiesto! Non voglio commentare oltre, però. Queste cose nascono perché uno spera nella risposta per finire sui giornali. Comunque guarda, me ne farò una ragione – conclude – Quando mi verrà in mente di invitarlo, mi ricorderò che non vuole venire”.