Dolcenera e la crisi post il reality: “Dopo “Music Farm” il momento peggiore”

“Nel 2005, dopo Music Farm, il momento peggiore. Ero stata così esposta agli occhi degli altri da non provare più niente nei miei, non scrivevo più una riga”. Dolcenera racconta il suo brutto post reality, dopo la partecipazione a “Music Farm”: “Avevo vinto Sanremo Giovani – ha fatto sapere a “Vanity Fair” – mi spinsero a partecipare a quel reality, antesignano di X Factor.

01dolcenera-fnac-9

Lo sentivo, non era nelle mie corde. Mi lasciai convincere, sbagliando. Ricordo quando incontrai Simona Ventura e Giorgio Gori, che allora guidava Magnolia: “Voi volete carne da macello da buttare via alle prime puntate”…”.
Il programma poi ebbe un grosso seguito (“E attraversai il peggio: il gossip della stampa, i palazzetti vuoti di ascoltatori e pieni di telespettatori. Sospesi il tour. A nessuno fregava più della mia musica”) ma ha avuto conseguenze sulla sua vita: “Un bel po’. Con il mio fidanzato ci siamo anche lasciati. Mi sbloccò un album cattivissimo, Il popolo dei sogni, con la cover di A Wolf At the Door dei Radiohead, a cui cambiai testo e titolo: Il luminal d’immenso, ode a un antidepressivo che seda ombre e tormenti, e riporta la pace”.

Dolcenera torna e si svela in bodypainting nel nuovo album

Senza veli e colorata. Dolcenera si mette a nudo in copertina come una vera e propria opera d’arte e su Facebook annuncia l’uscita di “Le stelle non tremano”, il suo sesto album di inediti targato Universal che sarà disponibile a partire dall’11 settembre. Undici brani curati in ogni dettaglio dall’artista, anticipati dal singolo “Fantastica”, che è già in rotazione radiofonica da due mesi.

C_4_articolo_2124973__ImageGallery__imageGalleryItem_4_image

Una copertina come un’opera d’arte, nata dalla collaborazione di Dolcenera con l’artista Guido Daniele, pittore e body painter, e il fotografo Paolo Cecchi. “ Le stelle non tremano” contiene i successi “Niente al Mondo”, “Accendi lo Spirito” e “Fantastica”. Quest’ultimo ha da poco ricevuto il premio Lunezia 2015 per il valore musical-letterario.