Monica Bellucci, bacio a fior di labbra con Tornatore: “Eʼ il mio regista”

“Sono veramente commossa ed emozionata nel ricevere premio dedicato a un’icona italiana e internazionale. E in più lo ricevo della mani del mio regista, Giuseppe Tornatore. Per me quello con lui è stato uno degli incontri più importanti”. Con queste parole Monica Bellucci ha ritirato il premio Virna Lisi, consegnatole dal cineasta con cui si è scambiata un tenero bacio sulle labbra.

C_2_articolo_3105282_upiImagepp (1)

La diva si è così schierata in difesa del regista italiano, al centro dello scandalo dopo le accuse di Miriana Trevisan. “Malena è stato un grande successo che mi ha aperto tantissime porte. (Quello con Tornatore ndr.) è stato un incontro umano bellissimo, c’è un’amicizia ventennale che ci lega. Ho grande rispetto per questo grande regista e la sua famiglia” ha continuato la Bellucci.
“Virna Lisi è sempre stata un mio mito fin da ragazzino. Ho avuto l’opportunità di conoscerla ma non di lavorare con lei e questo mi dispiace. Era una donna elegantissima e molto spiritosa” ha dichiarato Tornatore. Inoltre “per me è obbligatorio essere qua visto che con Monica è nato un incontro bellissimo della mia vita professionale e un’amicizia, ci sentiamo sempre”.
“La fondazione Virna Lisi porta avanti i valori di mamma, l’unione fra professionalità, serietà, impegno, lavoro unito all’estro, genio dell’artista – ha ricordato Corrado Pesci, figlio dell’attrice – Monica è la massima espressione di un’attrice che ha successo all’estero, molto apprezzata dagli italiani, ma anche riconosciuta nel mondo”.

Salma Hayek rivela: “Donald Trump ci ha provato con me mentre ero fidanzata”

In una intervista al Daily Show, Salma Hayek ha raccontato di essere stata corteggiata da Donald Trump. L’attrice messicana ha ricordato che era a una festa con il fidanzato e i due sono stati avvicinati dal tycoon, “un gentiluomo, simpatico e carino”. Donald fece amicizia col fidanzato e dopo essersi fatto dare i loro numeri di telefono, iniziò a chiamare la diva di “Frida”, dicendole: “Lui non va bene per te, non è abbastanza importante, esci con me invece”.

salma-hayek-e-donald-trump-850x789

L’attrice non ha ha precisato chi fosse il fidanzato di allora, ma ha assicurato al conduttore Trevor Noah che non si trattasse dell’attuale marito Francois-Henri Pinault. Secondo il racconto, Trump parlò a lungo con la coppia e visto che faceva freddo appoggiò il suo cappotto sulle spalle della star di Hollywood. E a fine serata li invitò anche al suo casinò di Atlantic City.
Salma Hayek, nata in Messico, ha spesso criticato l’attuale presidente Usa, in particolare per le sue politiche sull’immigrazione.

Bellucci, icona, ma non del made in Italy

Madrina ma anche attrice di talento, musa di tanti registi e icona di bellezza. Monica Bellucci a Cannes ha centellinato le uscite, ma sono state tutte di grande effetto.

C_2_box_33053_upiFoto1F

Un guardaroba vario, con qualche sorpresa: prima di tutto l’assenza di abiti sotto al ginocchio dalla forma a clessidra e dei tessuti in pizzo di cui la diva deve aver pieno il guardaroba. Poi la scelta dei brand: solo un marchio italiano e manca, per ora, il suo storico partner di moda, Dolce & Gabbana. Altro dettaglio di stile: l’attrice ha rinunciato (per fortuna) alla frangetta che portava negli ultimi tempi.
Monica Bellucci ha esordito con una stilosa tuta Stella McCartney, con scollatura impreziosita da bottone gioiello. Era elegantissima con un sontuoso Dior di velo blu e collier Cartier per la cerimonia d’apertura. Chic con l’abito dorato a sirena Chanel. Forse meno appropriato al suo fisico l’abito lungo con le farfalle di Gucci: unico vestito italiano, per ora, nella sua “valigia” per la Croisette.
Guarda nella gallery di chi sono tutti gli outfit che ha sfoggiato a Cannes 2017: quale le stava meglio?

Monica Bellucci, Diva senza età: “Mi sento una bambina”

La Diva bambina è qui davanti, abito a pois per un petit dejéuner coi giornalisti in una Festa del Cinema che l’ha sempre riconosciuta regina: Monica Bellucci esce – ritualmente – alla luce quando esce un film e qui a Roma presenta Ville-Marie del giovane regista canadese Guy Edoin. Sa che tra una settimana, sempre a Roma e nel mondo, il fascio di luce sarà accecante: Spectre e la sua Lucia al fianco di Bond, il più planetario dei palcoscenici.

20151021_109360_belluccig8

«Qui invece interpreto un’attrice, essere attrice nella vita reale però non mi scherma. Anzi. Io sono una che vive più che può all’ombra del glamour, mi ricarico al buio e rifletto su una vita fortunata». La prima fortuna è stata la sua bellezza, diversa da quella dei vent’anni. «La bellezza non stanca, un giorno sai che la rimpiangerai». La bellezza però non ti dà fierezza: è un regalo per il quale devi solo dire grazie. E io lo faccio. Vede – dice – l’età serve. Col tempo si scopre l’anima e la bellezza delle vecchie donne come mia nonna. O quella delle donne che scendevano in piazza per i nostri diritti, sempre calpestati: quelle che lottavano in piazza coi pugni alzati. Ora la guerra dei sessi non serve più: vedo maschi terrorizzati nel mondo. E donne terribili». In Ville-Marie vive il dolore di un difficile rapporto con un figlio maschio: «Ho due figlie, chiedevo alle mie amiche che mi hanno detto: nessun uomo può farti soffrire come un figlio maschio. Sono madre, ci credo». Non capisci mai, fino in fondo, quanto giochi: rivelatrice la frase con cui chiuderà l’incontro coi giornalisti (e noi questo racconto), prima del cambio d’abito per il red carpet più atteso da Monda e dal mondo. «Io l’unica diva? Non so definirmi così. Cerco e scopro cose per il mondo che mai avrei immaginato mi toccassero in sorte 30 anni fa, quando neanche speravo di sfilare a Parigi. Mi dici – spiega ad una giornalista – che sono un sex symbol… Tesoro mio (quanto è umbro il modo in cui lo dice, mamma mia… Ndr), se lo dici tu…». Tra qualche giorno passerà oltre questo personaggio di madre in una storia canadese di sensi di colpa e sarà – finalmente e totalmente glamour – la prima vera Lady Bond. «I sensi di colpa, già: ci uccidono, ma ci fanno belli. Ho il terrore di chi non li prova: sono uomini e donne pericolosi quelli che vivono senza». Ora che a 51 anni («dico alle mie figlie che è la mezza età per non spaventarle sulla morte, l’unica cosa alla quale oggi non mi sento pronta») è finalmente una donna di Bond: potrebbe rivelare se c’è stato il favoloso “no” 30 anni fa. «Beh, se mi volevano, io non l’ho saputo. Certo sarebbe stato ovvio essere allora una Bond girl. Infatti in Spectre sono una lady, una vedova misteriosa». Sfugge alle definizioni, non a tutte però. Eccola l’icona della Festa e del Cinema: «Recitare nelle altre lingue, ora il serbo per Kusturica mi imbarazza e crea problemi: mi sento a mio agio con l’italiano. Se proprio devo definirmi, la prima cosa che mi viene in mente è: Monica Bellucci italiana, italianissima anzi».
Nel gioco della polemica gender non cade, piuttosto rivendica: «Curioso che mi si chieda, seguendo la polemica americana se il cinema è sessista. Perché quale settore della vita lavorativa non lo è? Le donne vivono in salita». Ville-Marie è un film sui sentimenti violenti. «Come certi occhi che non vorresti addosso e che invece ci sono: certo che mi è capitato di vivere quella sensazione. Scendi all’inferno e riemergi come la Sophie del film: se non è sembrato che mi capitasse è perché… sono attrice», dice sorridendo e ammiccando, da diva. Una diva che alla fine gioca a regalare ai giornalisti un titolo: «Allora voi dite che sono una diva… Va bene: in Francia le chiamano mademoiselles, anche le più anziane, come bambine che non vogliono crescere. Io sono quella bambina».

Beyoncé sexy in biancheria intima sulla cover di Flaunt Magazine

Beyoncé posa in lingerie (e senza) per la rivista “Flaunt Magazine”, che lancia l’edizione CALIFUK, crasi delle parole California e UK – i territori in cui verrà distribuita – e incorona la popstar regina del nuovo regno, dedicandole la copertina.

C_4_foto_1383224_image

La cantante non concede interviste, ma lascia parlare il suo corpo in 12 scatti, catturati dal fotografo Robin Harper, carichi di sensualità e fascino. Non ama concedere interviste ai giornali, Beyoncé. Piuttosto, la popstar preferisce concedere se stessa ai fotografi delle riviste patinate, perché provino a catturare ciò che la moglie di Jay Z cerca di celare. Fa la diva con foto artistiche ad alto tasso sexy, la signora Knowles in Carter, ormai icona globale, seguitissima sui social e non solo.
La sua esibizione al Festival “Made in America” di Philadelphia, lo scorso 5 settembre, ha strabiliato gli 80 mila fan presenti, tra i quali si è mimetizzato anche il marito Jay Z. I video della performance sono diventati subito virali. Un ottimo regalo per il suo 34mo compleanno, festeggiato appena il giorno prima.

Elisabetta Gregoraci, il lato b galleggia

Stesa in piscina con l’acqua a bagnarle le curve scolpite e in attesa di un bacio dalla sua cagnolina, Diva.

C_4_foto_1367723_image

Ecco l’ultima cartolina di Elisabetta Gregoraci dalla Sardegna. A Cala di Volpe, in completo relax, la moglie di Flavio Briatore si fa coccolare dal suo quattrozampe e si lascia massaggiare dall’acqua.
E se Flavio posta foto della sua colazione a base di caviale e dei fuochi d’artificio a Monaco, Elisabetta risponde con scatti bollenti in bikini. Il suo lato B è a dir poco perfetto e le pose di Lady Briatore sono da vera diva…

“Avanti un altro”, la Bonas esplosiva sul lettino

Bikini strabordante per Paola Caruso, la ‘Bonas’ di “Avanti un altro”, che su Instagram ha regalato uno scorcio hot direttamente dal lettino.

20150713_102381_01-00296009000002h

La fascia del costume contiene a fatica il suo generoso décolleté, che fa capolino malizioso, per la gioia dei suoi fan social. Posa da diva, pancia in dentro e petto in fuori: ecco gli ingredienti del selfie perfetto in riva al mare. D’altra parte il seno è il suo punto di forza e la Bonas non perde occasione di mostrarlo, lasciandolo sgusciare fuori dalle generose scollature. In palestra, al mare o in discoteca il balconcino non passa certo inosservato e, con la giusta prospettiva dall’alto, lo scatto sexy è assicurato.

Mariana Rodriguez, sexy guerriera per Urzì

Avevamo già apprezzato addosso a Mariana Rodriguez le particolari creazioni di Antonio Urzì. Ma la collaborazione tra il designer e la venezuelana prosegue proficuamente, come ci racconta orgoglioso lo stesso Antonio.

Mariana-Rodriguez-Glamour-House-abito-Antonio-Urzì-2“Ci siamo scelti entrambi, e per questo le sono veramente grato. Mariana è una ragazza fantastica, semplice e umile, oltre ad essere molto bella. E’ grintosa, determinata e sa quello che vuole, e secondo me è perfetta per rappresentare le mie creazioni”.

Mariana-Rodriguez-Antonio-Urzì-Boscolo-Hotel-abito-Antonio-Urzì-2Recentemente, Mariana Rodriguez è stata l’ospite d’onore al Glamour House e al Boscolo Hotel di Milano: due eventi organizzati da Antonio Urzì per mostrare la propria collezione, presentata alla New York Fashion Week. Si tratta di creazioni che definire abiti sarebbe inappropriato. Una moda cosmica che stupisce e incuriosisce.
Effettivamente, quando Mariana indossa i capi o gli accessori di Urzì, l’impatto scenico è assicurato. La sua collezione alternativa e futuristica, sul fisico scolpito della modella prende vita diventando attuale. La Rodriguez si trasforma in un’eroina combattiva, capace di ammaliare e sconfiggere gli avversari con un solo sguardo.
“E’ sensuale, solare, diva. Penso che farà molto parlare di sé” confessa Antonio Urzì a Lookdavip. Ne siamo convinti anche noi.

Belen, primo piano sul décolleté

Stesa sul letto con il seno appoggiato morbidamente sul lenzuolo, lo sguardo affascinante, le gambe incrociate e i piedi con i tacchi vertiginosi sospesi per aria.

C_4_articolo_2082275__ImageGallery__imageGalleryItem_51_image

Posa da diva Belen e annuncia ai follower di essere pronta per uscire a festeggiare e con una bellezza così chi non vorrebbe uscire a festeggiare? Incanta e intriga la showgirl, che davanti all’obiettivo mette il suo décolleté mozzafiato.L’ultima provocazione firmata Belen Rodriguez è stato uno scatto social in bianco e nero in cui la splendida showgirl appariva in tutta la sua scultorea perfezione. Qualche immagine dopo riecco la sexy argentina con Stefano De Martino a festeggiare il compleanno dell’amica Macia De Prete, sigaretta in bocca e sguardo da “guapa” maliziosa. Non smette mai di posare Belen, instancabile e inarrestabile passa con nonchalance da un set fotografico ad una festa tra amici, da un evento mondano alla cucina di casa. Starle dietro sembra impossibile, ma sui social l’aggiornamento è garantito. L’importante è che i riflettori siano sempre puntati, alle luci della ribalta private e pubbliche Belen non può rinunciare.

Michelle Hunziker incinta di due gemelli?

C_4_boxPeople_3864_upiFotoLiberaSe fosse confermato ufficialmente, sarebbe proprio lo scoop dell’estate. Stando a quanto si legge su Novella 2000 Michelle Hunziker sarebbe in attesa di due gemelli da Tomaso Trussardi. La showgirl fino a qualche giorno fa è stata paparazzata al mare in bikini con ventre piattissimo. Eppure, secondo il settimanale, più di un indizio farebbe pensare a una cicogna in volo. Intanto è certo che la coppia si sposerà il prossimo 10 ottobre.A lanciare il gossip d’agosto sarebbe stato un amico della coppia che avrebbe rivelato la dolce novella. Poi a supportare la tesi della gravidanza ci sarebbe la partenza anticipata dalle vacanze di Michelle in direzione Milano dove da qualche giorno sarebbe chiusa in casa. Le nausee l’avrebbero costretta a rimandare gli impegni con Tomaso in Versilia dove si erano rifugiati per trascorrere l’estate. In più la Hunziker sarebbe stata avvistata in una clinica di Pisa, mentre Trussardi, al rientro nel capoluogo meneghino sarebbe stato visto entrare nell’ospedale in cui Michelle aveva seguito tutti gli esami di routine durante la gravidanza di Sole. Ora non resta che attendere che la coppia si pronunci o che a parlare siano le curve di Michelle. Intanto ci prepariamo alle nozze in ottobre, che sicuramente saranno l’evento rosa più atteso della prossima stagione.