La scelta di Anna Tatangelo per dimenticare Gigi D’Alessio, andrà a Celebrity Masterchef

FUNWEEK – Anna Tatangelo dopo il periodo buio con Gigi D’Alessio è pronta a tuffarsi in una nuova avventura. Sino a poco fa la cantante di Sora era data per certa tra i valorosi vip della 2° edizione del Grande Fratello dedicato ai personaggi famosi – in partenza agli inizi di settembre su Canale 5 – tuttavia sembra aver cambiato idea e optato per un’altra trasmissione.

anna-tatangelo-bikini-sexy-645 (2)

Secondo quanto dichiarato sulle pagine del settimanale Spy, infatti, Anna Tatangelo avrebbe accettato di prendere parte alla seconda edizione di Celebrity Masterchef, il talent culinario di Sky con Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich e Bruno Barbieri. Nella casa più spiata d’Italia, la sexy Lady Tata avrebbe dovuto mettere a nudo la sua vita privata, sarebbero certamente emersi particolari della crisi con il compagno, mentre entrando nel cast di Celebrity Masterchef 2 Anna Tatangelo potrà dedicarsi soltanto alla cucina.

Jessica Mazzoli rimprovera “papà” Morgan: “Non dimenticare tua figlia Lara”

“Non dimenticare tua figlia”. Lo sfogo di Jessica Mazzoli, ex compagna di Morgan, dal quale ha avuto una figlia, ha affidato al settimanale Chi che pubblica una lunga intervista con l’ex concorrente di X-Factor.«Mia figlia Lara ha due anni e un mese e suo padre semplicemente non c’è.

20140312_64821_scansione0032La sentenza prevede che lui veda la bambina ogni quindici giorni in mia presenza o di un familiare delegato da me. E, quindi, non sarei io a dover andare da lui, ma dovrebbe venire qui lui. In due anni non è mai successo». Ha detto Jessica Mazzoli,  «Anche telefonicamente è un problema mettersi in contatto con lui – rivela Jessica – e a me è capitato di chiamarlo, per aggiornarlo su Lara, provandoci che so, quattro o cinque volte alla settimana. Io ci terrei a tenerlo informato, per lo meno». Eppure il cantante ha dedicato la sua recente autobiografia proprio alla figlia Lara. «Però non ha mai mandato nemmeno un sms alla bambina per il compleanno o per Natale», rivela Jessica Mazzoli.  Anche economicamente il cantante, secondo l’ex compagna, non rispetta gli accordi legali sanciti dal giudice. «Diciamo che, sporadicamente si assume le sue responsabilità – dice la Mazzoli – e quando parlo di soldi con lui si arrabbia di brutto. Se dico: »Ho questa spesa da sostenere«. Lui mi risponde :»Qui tutti mi chiedono soldi«. Ma Lara non è tutti». «Eppure, se tornassi indietro rifarei tutto, un milione di volte – conclude Jessica Mazzoli – perché io da quella storia con Morgan ho avuto la cosa più bella della vita, ho avuto Lara. E me la posso godere ogni giorno».

Alle volte abbiamo bisogno di dimenticare per tornare a ricordare

La memoria è una capacità importante per la nostra vita e sopravvivenza. Ci permette di imparare o di lavorare, non può esistere alcun tipo di azione o condotta senza memoria. Attraverso la memoria si stabilisce una connessione tra il passato e il presente. Per questo è molto importante anche per la nostra identità. Attraverso la memoria e il rapporto tra il passato e il presente si costruisce il senso dell’identità. Attraverso di essa ci possiamo riconoscere dinamicamente anche se cambiamo con il tempo. La nostra identità può diventare un flusso dinamico nel tempo.
Alle volte però rimaniamo imprigionati nella memoria e non riusciamo più ad andare avanti. Questo accade molto spesso quando finisce un amore. In questi casi sarebbe bene dimenticare per tornare a ricordare. Dimenticare però non come cancellare totalmente, come accadeva nel film “Se mi lasci ti cancello”, ma nel senso di mettere quei ricordi da una parte. Tenerli in secondo piano per far spazio al presente. Nel post “Dimenticare l’ex” trovate alcuni suggerimenti su come ricrearsi una vita dopo la fine di un amore.
Ci sono molte occasioni anche nella vita quotidiana in cui è utile dimenticare. Immaginate ad esempio di avere un nuovo numero di cellulare, non è assolutamente utile ricordare il vecchio numero quando vi chiedono il numero di telefono. In quel caso dovete dimenticare per poter immagazzinare nuova informazione. Lo stesso esempio si può fare con il parcheggio. Ricordare dove ho parcheggiato la macchina oggi è una informazione rilevante, ma non è affatto utile, anzi può essere confusivo, ricordare dove l’ho parcheggiata ieri o l’altro ieri. Dobbiamo essere in grado dunque di aggiornare la nostra memoria così possiamo ricordare e pensare alle cose che sono rilevanti in questo momento per la nostra vita.
Se continuiamo invece a guardarci solo indietro non riusciremo mai a vedere cosa accade davanti a noi. Se non pensiamo al presente immaginare il futuro è impossibile.
La forza del dimenticare implica la forza di schiacciare pensieri ed elementi spiacevoli e dannosi e di richiamare al loro posto quelli utili che ci aiutano a costruirci anziché distruggerci. Imparare a dimenticare è altrettanto importante e funzionale dell’imparare a ricordare.
Se riusciamo a mettere da parte certi ricordi che ci bloccano, possiamo tornare a crearci nuovi ricordi che daranno meno potenza a quelli vecchi.
È bene dimenticare per rispettarsi e tornare a vivere la propria vita nel presente, che è l’unica vita che possiamo vivere.