Cristina Buccino: “Le aziende usano il nostro corpo come un brand”

Dolce ed avvolgente Cristina Buccino alla fiera Aestetica alla Mostra d’Oltremare di Napoli, quasi si intimidisce quando si parla di bellezza: «È colpa delle aziende pubblicitarie se il nostro corpo diventa un brand, è una cosa positiva per loro, meno per noi».

3364210_2111_cristina_buccino_6 (1)

Quasi rammaricata che non si vada oltre la linea delle sue curve, confessa comunque di essere una donna alle prese constantemente con l’estetica e di tenerci molto alla cura del corpo riempendosi di creme di ogni tipo oltre a condurre uno stile di vita sano.
A risponderle sul versante maschile il collega Francesco Monte. L’ex di Cecilia Rodriguez infatti rileva che: «Gli uomini si curano più delle donne e ormai è un processo irreversibile».

Pamela Prati nuda su Instagram, corpo statuario e sexy anche a 60 anni

Gambe in perfetta forma, da sempre vanto della shogirl, e corpo tonico, l’ex prima donna del Bagaglino insieme a Valeria Marini, sembra aver trovato l’elisir dell’eterna gioventù, anche se come precisa sempre, si tratta di un dono di madre natura, dovuto principalmente a una buona genetica.

cats-2 (5)

Se di genetica si tratta, certo non resta che apprezzarla nella sua splendida forma, magari con un po’ di sana invidia. Sfogliando la sua pagina social Pamela appare sempre in ottima forma, elegante e statuaria come è sempre stata.

Cara Delevingne lascia la moda: “sono arrivata a odiare il mio corpo”

Cara Delevingne dice addio alle passerelle. La top model, che a soli 23 anni ha già sfilato per i più grandi stilisti ed è diventata un’icona in tutto il mondo, ha deciso che abbandonerà la moda.

C_4_foto_1375667_image

Probabilmente per dedicarsi (definitivamente) al cinema dopo il ruolo nel film Città di Carta, tratto dal romanzo di John Green.«Non lavorerò mai più nella moda», ha dichiarato Cara in un’intervista a The Times, nella quale ha rivelato che per lo stress era arrivata ad avere problemi come una forte psoriasi. «Non mi sono sentita cresciuta come essere umano, e ho dimenticato quanto fossi giovane. Mi sentivo vecchia», ha spiegato.«Sono arrivata a odiare il mio corpo», ha rivelato. Il disagio, spiega Cara, è derivato anche dalle richieste di posare in modo sexy, arrivate già in giovane età. «Era disgustoso – ha raccontato – Io sono abbastanza femminista e tutto ciò mi faceva male».

Ragni sul naso e la cipolla sotto l’ascella: ecco i tatuaggi più brutti del mondo

20141126_84561_06I tatuaggi dovrebbero essere qualcosa ideato per abbellire il nostro corpo, ma non sempre è così.

20141126_84561_01

Ecco allora che vi mostriamo una fittissima foto gallery di tutti i tatuaggi più brutti di tutti i tempi: dove il gusto dell’orrido sembra averla da padrone.  Dai ragni sul viso alle cipolle tatuate sotto l’ascella. A chi utilizza peli e barba per completare il proprio disegno. Gustateveli.

Scandalosa Marika Fruscio: bodypainting per la vittoria del Napoli in Coppa Italia

Bmyz5RbCIAAvqAK-200x300Marika Fruscio, per la vittoria del Napoli in Coppa Italia, si dà alla pazza gioia intervenendo negli studi di Diretta Stadio, in onda su 7 Gold come mamma l’ha fatta. La showgirl e tifosa del Napoli, infatti, ha deciso di omaggiare la propria squadra facendosi disegnare la Coppa Italia direttamente sul proprio corpo. Un bodypainting extralarse per Marika Fruscio che ha deciso di festeggiare a modo suo. E chissà cosa farà quando il Napoli vincerà lo scudetto!