Bianca Balti, la svolta pop… prima di altri figli

La svolta di Bianca Balti arriva a 32 anni, dopo due figlie e una carriera da modella all’apice. “Se sono più bella lo devo proprio al tempo che è passato” dice la top italiana che ha posato per Sport Illustrated Swinsuit. “È come la copertina di Playboy, come la Coca-Cola: un evento molto popolare. Tutti si ricordano di una rookie. Diventarlo alla mia età è un onore, è entusiasmante” ha detto alla rivista Grazia.

C_2_articolo_3056161_upiImagepp

“Perché lo faccio? È un mio sogno da sempre… – racconta Bianca Balti – Ed è anche uno spostamento: dopo una carriera giocata insieme con le grandi griffe della moda, faccio una virata pop, divertente”. Al settimanale diretto da Silvia Grilli racconta anche di aver trovato, a trent’anni, la serenità: “Sono stata una ragazza inquieta, arrabbiata, incapace di amare la vita. Il tempo mi ha cambiata. Oggi ho una relazione molto positiva con un uomo che mi lascia fiorire e rifiorire, continuamente. Non mi vuole tenere ferma, mi guarda evolvere, mi incoraggia. E ama tutto di me, persino i 10 chili in più che il parto mi aveva lasciato”. Intanto sogna di avere altri bambini: “Tanti bambini”.

Femminilità e classe: Audrey Hepburn, la “più grande attrice della storia”

La più grande attrice della storia del cinema, questo il giudizio dell’American Film Institute. Stiamo parlando di Audrey Hepburn una delle poche artiste ad aver vinto Premio Oscar, Emmy, Grammy e Tony. Nata a Bruxelles il 4 maggio 1929 è morta in Svizzera, a Tolochenaz, il 20 gennaio 1993. Britannica ma cresciuta tra Belgio, Regno Unito e Paesi Bassi, ha trovato fortuna con cinema e teatro negli Stati Uniti.

Two For The Road

Nel corso della sua carriera lavorò con Billy Wilder, George Cukor e Blake Edwards, oltre che con attori del calibro di Gregory Peck, Humphrey Bogart, Gary Cooper, Cary Grant, Rex Harrison, William Holden e Peter O’Toole e divenne famosa grazie a ruoli come quello di Gigi in uno spettacolo teatrale tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice francese Colette; della Principessa Anna in Vacanze romane (1953), interpretazione che le valse l’Oscar come migliore attrice, di Holly Golightly in Colazione da Tiffany (1961) e di Eliza Doolittle nel film musicale My Fair Lady (1964). Altri importanti film cui prese parte sono Sabrina (1954), Sciarada (1963) e Come rubare un milione di dollari e vivere felici (1966).
Negli anni 70 e 80 apparve sempre meno per dedicarsi alla famiglia e alla filantropia. Nel 1988 fu nominata ambasciatrice Unicef e fino alla morte si dedicò al lavoro umanitario. E c’è anche l’Italia nella sua vita. Oltre al celebre Vacanze Romane, nel nostro Paese si è sposata e ha avuto anche un figlio, Luca, nato nel 1970. L’altro suo figlio, Sean, lo ebbe nel 1960 durante il matrimonio con Mel Ferrara. La maternità era un sogno che Audrey Hepburn cullava da sempre e durante la sua vita ha avuto numerosi aborti.
L’ultima parte della sua esistenza l’ha trascorsa in Svizzera facendo la spola con gli eventi umanitari mondiali che l’Unicef organizzava.

Emma Marrone, spese in centro con gli amici: “Falsi flirt per non parlare di quello che ho fatto”

Citazione

20141124_84347_01_00284631000001hPasseggiata in centro per Emma Marrone.La cantante, vincitrice di “Amici” e “Sanremo”, è stata fotografata mentre fa un giro di shopping insieme a due suoi amici. Ultimamente si era parlato prima di un flirt fra Emma e David Bisbal e poi con Fabio Borriello: “Se io e te uscissimo da qui e ci paparazzassero – ha fatto sapere a “TgCom” – diventeresti il mio nuovo fidanzato… Mi sembra però, in tutta onestà, che sia un tentativo di non parlare di quello che ho costruito e che ho fatto nella mia carriera. ‘Schiena’ è ancora in classifica, sta arrivando un nuovo tour e un cd+dvd live, ma molti parlano ancora d’altro…”.

Hollywood rende omaggio a Sophia Loren, regina al Film Festival di Los Angeles

20141113_83426_7Omaggio di Hollywood a Sophia Loren. In occasione del 50esimo anniversario della sua nomination all’Oscar come «Miglior Attrice» per il film «Matrimonio all’italiana» l’American Film Institute ha voluto fare un tributo alla star italiana. É stata una notte piena di stelle, infatti quella di mercoledì a Los Angeles: su Hollywood Boulevard si sono incrociate diverse generazioni di attrici, chiamate a raccolta proprio dall’American Film Institute per l’AFI Fest.  La serata è cominciata con un tributo speciale alla leggenda italiana, Sophia Loren, in occasione del 50esimo anniversario della sua nomination all’Oscar come ‘Miglior Attrice’ per il film “Matrimonio All’Italiana”.La Loren è stata accompagnata dal figlio Edoardo Ponti, che l’ha diretta ne “La Voce Umana”, cortometraggio presentato a Cannes 2014 ispirato dall’omonimo testo di Jean Cocteau. Il festival ha anche presentato un’edizione restaurata del cortometraggio di Edoardo Ponti “La voce umana” e una conversazione con l’attrice sulla sua carriera.
Sophia ha vinto due Oscar: il primo nel 1961 per la magistrale interpretazione nel classico del neo-realismo “La Ciociara” e il secondo – nel 1990 – come premio alla carriera. Oltre alla celeb tricolore, la AFI Fest ha ospitato la presentazione di “Still Alice” con Julianne Moore e Kristen Stewart: nel film, la Moore è responsabile di una interpretazione molto potente nei panni di Alice Howland, una dottoressa del linguaggio a cui viene diagnosticato un prematuro Morbo di Alzheimer. Alla presentazione del film era presente anche la Loren con i suoi figli, Carlo Ponti jr direttore d’orchestra ed Edoardo, regista.

Flavia Pennetta – Fabio Fognini, passione inarrestabile nelle acque di Ibiza

10294412_401014460041792_4532779819903396762_nSi conoscevano da tanto e poi… All’improvviso, si sono scoperti innamorati. Flavia Pennetta e Fabio Fognini stanno insieme da qualche mese eppure l’intesa tra i due è decisamente palpabile. Pizzicati ad Ibiza da “Novella 2000”, i due hanno regalato un siparietto piuttosto intrigante. Ammaliata dai muscoli del suo fidanzato la Pennetta non resiste e attira Fognini a sé prendendolo per l’elastico del costume…Una passione travolgente che è andata oltre l’amicizia e l’età. Flavia, 32 anni e una brillante carriera alle spalle è capitolata davanti al sorriso dolce e agli addominali scolpiti di Fabio, 27. Prima della prossima fatica, che li vedrà giocare sui campi di Wibledon, la coppia ha deciso di concedersi una fuga d’amore nelle acque chiare di Ibiza.
Una vacanza all’insegna della passione, tra baci e giochi in acqua, con Flavia che sembra non volersi staccare mai dal corpo atletico della sua dolce metà. Tra uno semi-strip involontario e un gioco acquatico di gambe, i due sembrano aver trascorso una vacanza ad alto tasso erotico… Prima il piacere, poi…

Cosa vogliono le donne? Amore a 24 anni, un figlio a 27 e la carriera a 34

donne-belleAmore, famiglia e carriera. Quello che desiderano le donne è molto più semplice di quello che uno possa immaginare. L’uomo giuso deve arrivare a24 anni a 27 deve esserci il primo figlio e a 34 la piena realizzazione nel proprio campo lavorativo.
Un piano ben preciso che sembra accomunare tutte le rappresentanti del gentil sesso.
A rivelarlo è stato uno studio ondotto su un campione rappresentativo di 2.000 donne, ed è stato commissionato dall’azienda di Post-it 3M.  Non sempre i piani diventano realtà però: na donna su due afferma di aver mancato traguardi importanti e quasi un quarto ha rivelato che gli eventi della vita avevano preso il sopravvento e il piano originale si era modificato.  Un altro desiderio nascosto, spesso obbiettivo fallito, è il raggiungimento del peso ideale.
Il motivo dei fallimenti è spesso legato al fattore economico.

Belen Rodriguez contro le critiche: boccacce, coccole e Santiago

10256529_516567038465540_5841833615608322670_nUltimamente si è scatenata la critica contro Belen e il suo programma “Come mi vorrei“, in cui aiuto alcune ragazze a trovare il look giusto. La fatica televisiva della Rodriguez è stata giudicata “maschilista” e sull’argomento la showgirl argentina ha già detto la sua su Facebook. Le critiche però non sembrano sfiorarla dato che la sua carriera continua alla grande, con un libro auto celebrativo sulla sua vita (Bella Belen) e, come dimostrano le foto pubblicate da “Novella2000″, dedicandosi al piccolo Santiago, figlio nato dalla sua relazione col marito Stefano De Martino.

Mickey Rourke, volto irriconoscibile e abiti sportivi per andare a trovare l’amico

20140414_67383_2-300x298Gli anni passano e Mickey Rourke è sempre fisicamente più lontano dal famoso sex symbol che è stato in passato. Lo stile di vita, la carriera da puglie e i numerosi interventi chirurgici certamente non hanno aiutato e l’attore, 61 anni, è stato fotografato, praticamente irriconoscibile, mentre in abbigliamento rigorosamente sportivo va a trovare un amico a Los Angeles.