Gisele Bundchen, sudorazioni… intime

Anche le modelle, le più importanti e pagate del fashion business… sudano. E non solo sotto le ascelle. Gisele Bundchen è stata immortalata all’uscita della palestra a Boston con un imbarazzante alone bagnato proprio al centro dei leggings, in zona molto intima.

C_4_foto_1422893_image

Tutto fa pensare ad una estrema sudorazione, dopo una faticosa seduta di allenamenti, ma per la splendida top model, che ha recentemente detto addio alle passerelle… una caduta di stile! Non ha avuto nemmeno la forza di cambiarsi la bella Gisele, dopo gli intensi esercizi in palestra, e così è uscita ancora in tuta da ginnastica portando ben evidenti i segni della sua fatica. Fatica ripagata da un corpo tonico e perfetto. Passerelle o no, la Budchen resta una delle donne più belle e gettonate dello star system e lei ci tiene a mantenersi in forma per non perdere il suo primato. Anche se non sfila più, può continuare a contare su una serie di contratti milionari con le maison più blasonate, da Chanel a Carolina Herrera. Ma anche sugli introiti delle sue linee di sandali e lingerie.

Francesca Cipriani: “Ho fatto tanti sacrifici. Lisa Fusco? Mi ha usata per farsi pubblicità”

“Dietro di me una storia e tanti sacrifici, imparerò a fare la spaccata per risolvere tutti i problemi della vita”. A parlare Francesca Cipriani ai microfoni de I Radioattivi (con Ettore Petraroli e Rosario verde) su Radio Club 91: “Sono drogata di shopping e non faccio il cambio di stagione. Lisa Fusco? Non so per cosa sia famosa. Viene da una tv locale, mi ha usato per farsi pubblicità con una sceneggiata.

UpkPfA5XLjgBmgzi7i2hkBRjZ0Fhx8Fyd688JqoJXZ8=--

La sua bassezza una scusa. Kylie Minogue ce l’ha fatta anche se di statura minuta. La Fusco non piace al pubblico probabilmente”. Qualche parola anche per Lisa Fusco: “Lisa mi ha insultato perché forse quel giorno aveva mangiato qualcosa di acido parla mentre nei camerini mi aveva salutato anche in modo bonario. E’ stata una sceneggiata poco valida. Ma io non me la prendo. Sono da 10 anni nel mondo dello spettacolo e partecipo ad almeno un programma all’anno. Dietro di me c’è una storia e tanti sacrifici. La Fusco dice di non sfondare perché bassa ma non è vero. Abbiamo tanti personaggi nel mondo dello show business, come Kelly Minogue, che hanno fatto successo senza altezza. La Fusco deve cercare la causa del suo insuccesso in altro. Forse non piace al pubblico. Non so per cosa sia famosa, se non sbaglio ha lavorato in una tv campana, però io l’ho visto all’Isola dei famosi, l’unica trasmissione nazionale che ha fatto. Non voglio attaccarla. Ognuno guarda il proprio. Litigare non è costruttivo, è anche una questione di educazione, ci sono modi e modi per porsi alle persone. Ha attaccato me che non c’entravo nulla. Io non ho niente contro nessuno”.

Le Iene, in Brasile per i migliori ‘Bum Bum’: ecco i canoni per il lato B “perfetto”

A Le Iene un servizio tutto dedicato al lato B. Vanno di moda sederi rotondi e abbondanti grazie anche a star come Jennifer Lopez, Kim Kardashian.

Lato-B-alla-brasiliana-è-la-nuova-frontiera-di-bellezza-660x330

Il cosiddetto ‘Big Booty’ in Brasile spopola e l’inviato della trasmissione di Italia Uno è andato nel Paese latino per constatare che la moda è anche un buon business.

kim-kardashian-e-j-lo-e-il-lato-b

Il ‘Bum bum’ per essere davvero considerato tale deve avere alcuni specifici canoni fisici che agli spettatori vengono elencati da Duglas il personal trainer, chiamato anche “l’architetto”, più famoso al mondo per la sua capacità di plasmare il lato B delle donne. Innanzi tutto, spiega il palestratissimo mago del lato B, il Bum Bum ha il dovere morale di essere “grande e duro”.

Elisabetta Canalis superstar: atterraggio a Vienna per il ballo col jet privato

Un vero e proprio atterraggio da superstar per Elisabetta Canalis. L’ex velina, da poco sposata col medico Brian Perri, è stata invita al ballo delle debuttanti a Vienna.

20150211_90474_01_00288863000015h

Elisabetta però per raggiungere la capitale austriaca non ha preso un normale volo di linea, ma un jet privato in compagnia di Richard Lugner Mailand, l’imprenditore ottantaduenne che organizza la manifestazione e che ogni anno invita, dietro compenso, un personaggio noto dello show business.