“Grande Fratello Vip”, allʼimprovviso Malgioglio bacia Flaherty

La quarta puntata nella Casa del “Grande Fratello Vip” è stata davvero pesante per tutti, ma a risentirne di più sembra essere Cecilia, che appare triste e inconsolabile. Cristiano Malgioglio invece, che nel momento delle nomination ha fatto il nome di Lorenzo Flaherty, vuole dimostrargli che le polemiche sono terminate e all’improvviso gli stampa un bel bacio sulla bocca.

C_2_articolo_3098696_upiImagepp

Il gesto coglie tutti di sorpresa e raccoglie un calorosissimo applauso. Tutto è bene quel che finisce bene!
Cristiano spiega che vedere Lorenzo ridere alle battute omofobe di Predolin non gli era andato giù, ma che è convinto più che mai che Flaherty non sia omofobo e così lo abbraccia e lo bacia ripetutamente.
Dell’esperienza nella Casa, provante per tutti, Daniele offre la sua interpretazione piuttosto calzante: “E’ come essere in viaggio all’interno di un’astronave!”, dice.
La Rodriguez è in lacrime, è offesa dal modo in cui Simona ha trattato Jeremias, crede che giudicare la vita di una persona che non si conosce sia totalmente sbagliato. Come darle torto! Intanto Luca e Ignazio vogliono fare l’ennesimo scherzo a Simona e Cristiano: hanno scritto un finto comunicato ufficiale che costringe i due a dormire insieme! I ragazzi si radunano il salotto per leggere il comunicato! Luca e Ignazio provano a fingere ma ridono così tanto che Simona sospetta qualcosa. Cristiano, invece, non la prende benissimo. “Io ho problemi di sonno, se è così io domani lascio la Casa!” Anche Simona prova a sdrammatizzare! “Se esci tu vengo anche io. Dai, usciamo! Non ho voglia di aspettare l’esito della nomination”

Lucarelli contro Zalone: “Mi chiama la tettona che va in tv? È solo un uomo poco evoluto”

selvaggia-lucarelliScambio di battute tra Checco Zalone e Selvaggia Lucarelli.   Il comico, ospite del Festival della Tv, l’aveva chiamata in causa alla domanda sul suo ultimo film campione di incassi “Sole a catinelle”. A proposito della pellicola gli era stato chiesto quale critica lo avesse colpito particolarmente. Zalone, riferendosi a Selvaggia Lucarelli, ha commentato:
“Quella della tettona che fa tv, che ha detto che ho colpito il figlio.”
Pronta è arrivata la replica della diretta interessata in un lungo post sulla pagina Facebook prima ha spiegato l’accaduto:  “Ieri al Festival della tv è stato chiesto a Checco Zalone se qualche critica gli avesse dato particolarmente fastidio. Ha risposto: “Quella della tettona che fa tv che ha detto che ho colpito il figlio”. Alludeva a me e a un mio pezzo su Libero in cui dicevo che il suo ultimo film non era adatto ai figli di separati. (E comunque dicevo che mi era pure piaciuto).”  LA REPLICA “Ora, avrei varie cosette da dire ma mi limito a due, caro Checco: la prima e’ che trovo deprimente il fatto che nella marea di stroncature feroci ai tuoi film e ad accuse di essere becero, volgare o addirittura filo-berlusconiano tu vada a citare me e tutto sommato una critica delicata in cui si parlava di sentimenti e questioni dolorose come le separazioni e il modo in cui i figli andrebbero protetti. Davvero coraggioso prendersela con me, anziché con nomi altisonanti, magari di una certa sinistra, che ti liquidano come un cabarettista miracolato.”  “E poi: “la tettona che fa la tv”. Quanta mestizia. Vorrei vederti a chiamare un critico o un giornalista uomo “quel ciccione o quel vecchio o quel culone che va in tv “. E non accade perché a un uomo poco evoluto la critica da una donna con le tette non va giù, la donna con le tette non scrive, va in tv. Allora io ti dico una cosa Checco: hai una figlia piccola. Mi auguro per te e per lei che se mai vorrà fare un mestiere splendido come quello di scrivere, possa essere giudicata sempre e solo per quello che scriverà, e non per la sua taglia di reggiseno. E fossi in te, contribuirei a prepararle un mondo migliore, popolato da uomini migliori, in cui il rispetto per le donne sia proporzionale ai tuoi incassi al cinema e non ai capelli che hai in testa. (E ora con le battute becere siamo pari).”