Cecilia Rodriguez, l’estate vista da dietro

Se la sorella Belen continua ad alimentare il gossip con la sua storia di presunti tira e molla con Andrea Iannone, Cecilia Rodriguez è innamorata più che mai del fidanzato storico, Francesco Monte. Le due Rodriguez dunque l’amore lo vivono diversamente ma su altro sono decisamente in sintonia.

C_2_box_37762_upiFoto1F (1)

Sul fisico perfetto ad esempio. Amanti del fitness, non perdono occasione per mostrare le curve ma quest’anno è Cecilia Rodriguez ad aggiudicarsi il premio della più bollente.
Vuoi per fare pubblicità al suo marchio di costumi Me fui, vuoi per esibire i risultati dopo un inverno in palestra, fatto sta che Cecilia è praticamente sempre in bikini. In particolare, Cecilia Rodriguez sembra amare farsi ritrarre da dietro, il suo Instagram è un tripudio di lati B fasciati nei modelli minimal e iper colorati del brand. Arcobaleni, palme e fantasie però non sono sufficienti a distogliere lo sguardo dei follower, concentratissimo sul lato B perfetto.

Questa donna è incinta di 5 mesi ma non si vede. Svela il suo segreto, piovono le critiche

Il suo addome continua a fare invidia a tutte: non solo perché è piatto, definito e pronto per la prova costume, ma anche perché è incinta di cinque mesi e non si vede. Lei è Sarah Stage, modella di biancheria intima di Los Angeles che un po’ di tempo fa, durante la sua prima gravidanza, aveva creato scalpore per l’eccessiva magrezza. Questa volta è in attesa del secondo figlio, ma le forme sembrerebbero contraddirla.

41636977

Gli utenti dei social avevano gridato allo scandalo dopo averle visto il pancino quasi invisibile accusandola di non alimentare abbastanza il suo bambino. Dopo il parto aveva sfoggiato inoltre un ventre in perfetta forma. Incinta di 5 mesi posta sui social una nuova immagine e fa sapere a tutti della sua gravidanza.
La foto postata dalla Stage, che la ritrae in bikini insieme a James, il figlioletto di 2 anni e che la modella ha postato su Instagram, non è passata inosservata. ‘”Ieri mi ha toccato il pancino e ha detto: ‘il mio piccolo’’’, ha scritto e ha aggiunto ‘”5monthspregnant” (incinta di 5 mesi), è questo l’hashtag usato dalla Stage.
‘”Ho un pancino piccolo piccolo – ha raccontato a People – il ginecologo dice che il bambino è abbastanza minuto… “. Ma Sarah non dice di essere spaventata dal vedere il suo corpo cambiare: “È eccitante e ne vale la pena, visto il periodo brevissimo”. Il web però si chiede qual è il suo segreto, e lei non ne fa un segreto: esercizio e proteine, che sfoggia in molte delle sue foto su Instagram e le sono costate più di una critica da parte dei suoi follower. Anche se la mamma fit non nasconde di affrontare con stanchezza la seconda gravidanza, così invece di “20/30 minuti di attività, come al solito, faccio solo 10 minuti di esercizi”, racconta. Una routine casalinga, perché c’è da badare al figlio piccolo, che si compone di squat, addominali, esercizi per gambe e braccia.

Carolyn ha 70 anni e un fisico statuario: “Il mio segreto? Basta con gli zuccheri”

Come mantenersi in forma dopo i 50 anni? Carolyn Hartz, blogger australiana di 70 anni, ha un segreto e prova a condividerlo con i suoi followers, come spiega la stampa straniera.

carolyn1_30151856.jpg.pagespeed.ce.-ZNVcFxShZ

La donna sembra aver ingerito una sorta di elisir dell’eterna giovinezza.
Carolyn ha un corpo statuario e un look che fa invidia a donne ben più giovani di lei: da 28 anni mangia senza zuccheri aggiunti e ha fatto del suo regime alimentare uno stile di vita. Sul blog SweetLife e sui suoi libri svela i segreti per mantenersi in forma.

Ventenne perde 120 chili in un anno: “Avevo paura di morire soffocata nel sonno”

20141127_84679_20141127_schermata_2014_11_27_alle_20.05Ogni sera, prima di chiudere gli occhi, si chiedeva se quella sarebbe stata la notte in cui avrebbe smesso di respirare. Ana Sirbu, 28 anni, pizzaiola di York, è arrivata a pesare 203 chili prima che la paura di morire le desse la spinta per cambiare vita e perdere 120 chili in un anno.Gli ultimi tempi per lei erano diventati un vero inferno: sempre stanca, sempre con l’affanno e senza avere la forza di camminare nemmeno per pochi metri.
Tutto è iniziato quando si è trasferita in Inghilterra dalla Romania e ha iniziato a lavorare in un take-away con estenuanti turni notturni. «Lavoravo 12 ore dalla sera alla mattina e ho iniziato a mangiare le cose sbagliate nei momenti sbagliati – ha raccontato Ana – Iniziavo con le patatine a mezzanotte e alle 5 mi ritrovavo a mangiare pizza. Ho iniziato a prendere peso in maniera spaventosa». L’inizio di un incubo che l’ha portata a pesare oltre 200 chili provocandole difficoltà motorie e respiratorie.  Non più in grado di uscire di casa, Ana ha cominciato a soffrire per la sua condizione. Tuttavia il momento della svolta doveva ancora arrivare: è stata la paura di smettere di respirare mentre dormiva che le ha dato la carica per cambiare la sua vita. «Costringevo il mio fidanzato a controllare se respiravo durante la notte – ha detto Ana – Era insostenibile. Vivevo sempre con la paura».  Poco prima era arrivata la delusione per aver dovuto abbandonare un posto di lavoro per il quale era qualificata. «Il mio peso ha influenzato la mia esistenza – ha raccontato la donna – Ho dovuto lasciare il lavoro che sognavo a causa della mia stazza. Il manager mi disse che non poteva avere persone delle mie dimensioni nella sua cucina e ho dovuto mollare». Il momento della svolta è arrivato proprio in quel momento: schiacciata tra la paura per la sua salute da una parte e una vita d’inferno dall’altra, Ana, ormai depressa ed esausta, ha deciso di chiudere un capitolo della sua vita e aprirne un altro. Determinata a perdere peso senza l’ausilio della chirurgia, poco più di un anno fa ha iniziato il programma alimentare LighterLife che le ha fatto perdere 120 chili facendola diventare una donna nuova.  Un vero choc per parenti e amici in Romania che, appena l’hanno vista, non l’hanno riconosciuta. «Avevo promesso a mio padre che sarei diventata una persona diversa e non l’ho deluso – ha raccontato Ana – Quando mi ha visto ha iniziato a piangere chiedendomi se ero ancora sua figlia».  «Mi sentivo intrappolata nel mio corpo – ha concluso la donna – non potevo essere me stessa. Adesso ballo, faccio jogging e vado in bicicletta». Una vita nuova per la quale ha lottato con le unghie e con i denti. I chili di troppo ormai appartengono al passato.